Tag Archives: Marco Canetta

The Long Road, il videotutorial

Di Sara “Miss Meeple” Trecate

Con il tutorial di oggi vi presentiamo in anteprima il nuovo gioco da tavolo di Marco Canetta e Stefania Niccolini: The Long Road è un gioco di carte ad alta interazione ambientato nel vecchio West.

Sarà presentato a Lucca Comics and Games 2018, edito da Uplay.it edizioni.

Railroad Revolution, il videotutorial

di Sara “Miss Meeple” Trecate

Stati Uniti, diciannovesimo secolo: con l’approvazione del Pacific Railroad Act, per diverse compagnie ferroviarie si apre la possibilità di costruire la propria rete per collegare le città americane. In questo contesto è ambientato Railroad Revolution, titolo di Marco Canetta e Stefania Niccolini edito da What’s Your Game?, di cui Red Glove ha curato l’edizione italiana.

Nei panni di proprietari di compagnie ferroviarie il nostro compito sarà quello di costruire stazioni e sviluppare la rete che collegherà East e West Coast. Inoltre, potremo costruire e posizionare uffici del telegrafo, per svilupparne la rete, storicamente collegata a quella ferroviaria.

A nostra disposizione ci sarà inizialmente una squadra di lavoratori non specializzati (bianchi), che potranno svolgere solo le azioni base quali costruire binari, stazioni, uffici del telefono e vendere edifici o binari per guadagnare denaro. Nel corso del gioco, sfruttando al meglio i vari bonus potremo sostituire ai lavoratori di partenza una serie di lavoratori specializzati (viola, blu, grigi, arancioni) che oltre alle azioni di base potranno svolgere azioni aggiuntive, o ottenere sconti e benefici per svolgere più facilmente le azioni di base.

A fine partita, tre diversi tracciati forniranno punti vittoria in base al numero di stazioni o uffici costruiti, o in base a quante città all’estremità Ovest della mappa saranno state collegate. Inoltre, si otterranno punti vittoria per lo sviluppo della rete del telegrafo.

Il regolamento dettagliato di Railroad Revolution è presentato nel video di Miss Meeple:

ZhanGuo – Recensione

di Sara “Miss Meeple” Trecate ZhanGuo

Introduzione

Cina, 221 a.C., il sovrano Ying Zheng diventa il primo Imperatore cinese conquistando e riunificando tutti i Regni in cui era diviso il territorio. Si pone così fine al periodo degli Stati Combattenti (ZhanGuo) e inizia la dinastia Qin. Ma l’unità reale del Paese è ancora lontana, il malcontento si diffonde, così come le rivolte delle popolazioni confinanti. E’ per frenare queste ultime che l’Imperatore ordina di erigere la Grande Muraglia.

Rhein, un lungo fiume…di denaro

di Daniel “Renberche”

I fiumi sono sempre stati attrattori di popoli. La civiltà umana stessa nacque proprio sulle rive di queste vene d’acqua, grazie ai numerosi vantaggi che questo comportava, uno fra i tanti la possibilità di commerciare facilmente con altri aggregati di genti. Nella nostra bella Europa il Reno parte dalle neutrali vette svizzere fino ad arrivare nel freddo Mare del Nord, ed è stato di ispiratore per una coppia che l’anno scorso ci aveva invece portato nella lontana e antica Cina.

Spiel 2014: dall’antica cina, ai reami incantati fino al giappone medievale

di Alberto “Doc”

Data la mole di regolamenti da leggersi per l’imminente partenza verso Essen e il tempo sempre più avaro, ho deciso anche io (seguendo l’esempio di Renberche e Canopus) di optare per un articolo contenitore dove raggruppare più titoli di cui mi sto occupando in questi frenetici giorni pre-partenza.

Il primo di cui vi voglio parlare è ZhanGuo della What’s Your Game?, progettato da Marco Canetta e Stefania Niccolini. L’ambientazione ci porta nel mondo dell’antica Cina e precisamente nel periodo della sua unificazione intorno al 200 a.C., in cui l’ambizioso re del Qin, Ying Zheng, divenne il primo imperatore di tutta la Cina. Ma per mantenere il controllo e gestire un così vasto territorio c’è bisogno di lingua e scrittura comuni, stesse unità di misura e di leggi uguali per tutti. Nelle vesti di emissari imperiali, ci adopereremo con quanto a nostra disposizione per svolgere al meglio questo arduo compito senza dimenticare di accrescere anche il nostro potere e prestigio personali.

Play 2013 – Live Blogging e mie brevi e personalissime considerazioni

di Davide “Canopus” Tommasin

Quest’anno abbiamo deciso di essere davvero fiki! Come direbbe Briatore, al TOOOP! Noi gioconauti, che mastichiamo tecnologie come fossero caramelle mou, abbiamo deciso di provare qualcosa di nuovo, di innovativo, che da quel che mi risulta facciamo solo noi (e qui mi pavoneggio), ossia il live blogging della manifestazione! Confessiamo che è la prima volta che facciamo qualcosa di simile e speriamo che la cosa vi sia gradita, ma vi faremo sapere in tempo reale cosa vediamo, con chi parliamo e, soprattutto, a cosa stiamo giocando e cosa pensiamo di quello a cui stiamo giocando. Ovviamente, per questioni tecniche, non riusciremo a postare al volo le interviste che facciamo (per quelle dovrete aspettare in settimana, se no troppo facile :-P ) ma promettiamo foto a go-go. Buona lettura!!!

Nuove uscite per gli autori italiani: che cosa ci aspetta

Di Federico “Kentervin”

Se Feld e compagnia bella sfornano titoli a ritmo sostenuto, gli autori italiani non se ne stanno certo a guardare.

Marco Canetta e Stefania Niccolini, già visti all’opera con Doge’s Ship, sono al lavoro su un altro titolo che sarà pubblicato da Stupor Mundi.
Si tratta di Rhein River Trade, gioco incentrato sul mondo del trasporto merci che gravita attorno al bacino del Reno.
I giocatori potranno movimentare le proprie merci facendo affidamento sulla propria flotta di camion, lenti ma totalmente sotto il loro controllo.

ZhanGuo, il videotutorial

di Marco “alkyla” Oliva

Tra il 230 e il 221 a.C., il giovanissimo e ambizioso re di Qin, Ying Zheng, realizzò l’unificazione della Cina annettendo al suo impero tutti gli altri cosiddetti Stati Combattenti (ZhanGuo).
Durante ciascun round i giocatori dovranno giocare al meglio le proprie carte al fine di ottenere i favori dell’Imperatore: potranno giocarle sulla propria plancia per contribuire all’unificazione dell’Impero e aumentare il proprio potere personale, oppure sul Tabellone, per assumere manodopera, costruire i palazzi voluti dall’Imperatore, reclutare funzionari, insediare governatori e contribuire alla costruzione della Grande Muraglia.
Occorre però prestare attenzione, perché cercare di ottenere troppo potere o sfruttare i lavoratori per il proprio tornaconto potrebbe incrementare il malcontento fra la popolazione e, conseguentemente, far crescere il rischio di rivolta nelle regioni da poco annesse.
Chi saprà dare il miglior contribuito alla causa dell’imperatore, mantenendo al contempo la pace fra la popolazione, sarà il vincitore.

Tutti i dettagli del funzionamento del gioco in questo nuovo videotutorial di TOCCA A TE

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD