Tag Archives: oriente

Miniboard #29: A Thief’s Fortune

icona

di Luca “Maledice” | A Thief’s Fortune

Artipia Games ci porta nelle terre misteriose dell’oriente antico. Un ladro in puro stile Prince of Persia si impossessa di una clessidra che permette di viaggiare nel tempo. I giocatori sono chiamati a impostare le varie linee temporali di questo ladro: lo scopo è quello di realizzare il miglior destino possibile realizzando più punti possibili. Direttamente questo gioco di carte in puro stile draft, ci da la possibilità di massimizzare le combo nei migliori dei modi. Buona Visione…….

La Leggenda dei 5 Anelli LCG | Dicecraft #19

di Luca “Maledice”

Allora questo video doveva uscire prima di Lucca Comics, ma visto gli impegni con le fiere di Essen e Comics mi ha fatto slittare la pubblicazione a oggi. Comunque di cosa parla questo Dicecraft?La Leggenda dei 5 Anelli, come potete vedere dalla copertina, è ambientato nel lontano Oriente o per la precisione nell’impero di Smeraldo. Dove i sette clan (Il Granchio, La Gru, Il Drago, Il Leone, La Fenice (MIO), Lo Scorpione e L’Unicorno) vivono una millenaria guerra dove il controllo dei 5 elementi  è controllato da 5 anelli del potere.

Il gioco nasce come un Trading Game e GDR ormai di vecchia data, quindi molto simile a Magic, che vantava comunque un’ambientazione affascinante tra oriente e magia. Le sue radici sono ancora più antiche visto che il nome del gioco e alcuni suoi elementi (gli “anelli elementali”) derivano dal trattato di strategia militare Il libro dei cinque anelli scritto da Miyamoto Musashi nel XVII secolo, quindi la FF lo ha evoluto in un formato LCG, trasformandolo in “non collezionabile”. Buona Visione….

La Leggenda dei Cinque Anelli: il nuovo LCG Orientale

di Luca “Maledice”

Con l’avvento degli Asmodays italiani ho avuto l’occasione di provare, come alcuni di voi, l’anteprima italiana di “La leggenda dei Cinque Anelli”, quello che molti hanno raccontato come un altro gioco LCG della Fantasy Flight. E con questo approccio, da giocatore “che ha sentito dire”, e quindi si vanta di sapere tutto, mi sono seduto al tavolo. Ma sono bastati pochi turni di gioco per accendere la scimmia maledetta, e sentirmi un completo idiota…

Alhambra vs Samurai, il videotutorial

di Marco “alkyla” Oliva

I migliori architetti di tutta Europa e d’Arabia vogliono dare una dimostrazione della loro abilità. Dovrete utilizzare le squadre di costruttori più adatte e assicurarvi di avere sempre la valuta giusta a portata di mano. Che si tratti di tagliatori di pietra del nord o di orticoltori del sud, ognuno di loro richiede un salario appropriato e insiste per essere pagato nella sua valuta “natia”. Grazie al loro aiuto potrete innalzare torri, progettare giardini, erigere padiglioni e arcate e costruire camere e serragli. In competizione con i vostri avversari, dovrete costruire l’Alhambra.

In Samurai i giocatori sono in Giappone alla conquista di risorse (degli eleganti segnalini neri) che rappresentano il potere religioso (i Buddha), temporale (gli Elmetti) e materiale (i Campi di Riso). La raccolta indiscriminata, però, non sempre premierà i giocatori che potranno essere sconfitti da coloro che opteranno per una raccolta più equilibrata e meditata. All’inizio del gioco, i giocatori piazzano i segnalini nelle città e quindi nei villaggi rappresentati sul tabellone. Nel corso del gioco, ciascun giocatore dovrà impadronirsi di questi segnalini utilizzando, nel miglior modo possibile, i propri tasselli “Controllo” . Ogni giocatore ha un set di 20 tasselli “Controllo” esagonali, con varie caratteristiche. Ogni set è identico, tranne che per il colore. Il giocatore che distribuisce i propri tasselli con più abilità, vince il gioco.

Tutti i dettagli del funzionamento del gioco in questo nuovo videotutorial di TOCCA A TE

Privacy Policy