Tag Archives: playtest

Colpo di Test: Virus T

di Arianna “Arianna”

Sproloquio Prologo

“Ah ma state playtestando giochi? Sì, certo che puoi scriverci su qualcosa, dài che è figo”.

Sarà un po’ il fascino del concetto, sarà il nome (“prototipo”, fa tanto Archimede Pitagorico nei fumetti di Zio Paperone), sarà la curiosità da scimmia che mi ritrovo, fatto sta che, fin dal primo impatto sui tavoli di qualche fiera, trovarmi per le mani l’embrione – magari sottilino e maltagliato – di quel che (si spera) diventerà un giorno un gioco, mi ha sempre dato quel brivido in più.

Prelibati prototipi

di Walter “Plautus” Nuccio

Una volta [nel bar] entrò un rappresentante di Milano. Aprì la bacheca e si mise in bocca una grande pasta bianca e nera […] Subito nel bar si sparse la voce: “Hanno mangiato la Luisona!”. La Luisona era la decana delle paste e si trovava nella bacheca dal 1959. Guardando il colore della sua crema i vecchi riuscivano a fare le previsioni del tempo. La sua scomparsa fu un colpo durissimo per tutti. […] La particolarità di queste paste è infatti la non facile digeribilità. Quando la pasta viene mangiata, per prima cosa la granella buca l’esofago. Poi, quando la pasta arriva al fegato, questo la analizza e rinuncia […] a digerirla. La pasta, ancora intera, percorre l’intestino e cade a terra intatta dopo pochi secondi.

Non vi sembra che la Luisona di cui parla Stefano Benni (Bar Sport) assomigli ad alcuni giochi da tavolo, che nonostante l’apparenza appetitosa si rivelano poi irrimediabilmente indigesti?

Privacy Policy