Tag Archives: Post Scriptum

wendake

Wendake, il videotutorial

di Sara “Miss Meeple” Trecate

Dopo la presentazione del gioco pre-Essen, finalmente è arrivato in distribuzione Wendake, attesissimo nuovo prodotto dell’accoppiata Post Scriptum/Placenta Games, nato da una campagna Kickstarter di successo.

Nei panni di capi tribù, dovremo amministrare il nostro villaggio e destinare i nostri guerrieri, cacciatori e donne a varie mansioni tipiche della vita quotidiana degli indiani Uroni.

L’autore Danilo Sabia si è lungamente documentato sull’argomento e ha realizzato un gestionale ben ambientato, in cui il sistema di punteggio premia la varietà di azioni. I nostri nativi dovranno eccellere in campo militare, rituale, economico, e realizzare le migliori maschere celebrative.

wendake

Wendake: gli Indiani d’America sbarcano ad Essen

di Sara “Miss Meeple” Trecate

L’accoppiata Post Scriptum / Placentia Games ha un nuovo asso nella manica da giocare alla prossima fiera di Essen: si chiama Wendake e finalmente approderà sui nostri tavoli dopo una fortunata campagna Kickstarter conclusasi a luglio.

Il progetto originario portava il nome Grandi Laghi, e la storia ci insegna che proprio in quella zona, nel XVIII secolo vivevano svariate tribù. Quella di cui rivivremo le gesta è la tribù dei Wyandot, molto legata alla terra e ai suoi frutti. I Wyandot lo chiamavano Wendake, il loro prezioso territorio, e così è intitolato il gioco che vi presentiamo.

kepler

Kepler-3042, il videotutorial

di Sara “Miss Meeple” Trecate

Guidare le proprie astronavi lungo la via lattea, colonizzare e sfruttare nuovi pianeti, gestire riserve di energia, materia e antimateria, tutto questo è Kepler-3042, gestionale ad ambientazione spaziale di Simone Cerruti Sola.

VideoSpeciale Play Modena 2016 Parte 1

di Luca”Maledice79″ Lanara

Tanta, tanta gente e tutti a giocare. Quando una manifestazione funziona e migliora di anno in anno fa pensare che noi giocatori stiamo davvero aumentando in maniera esponenziale. Fa bene e fa felici secondo me. Detto questo ecco un elenco di alcuni giochi provati in quel di Modena. Ringraziamo ancora una volta tutti quanti e buona visione per questo videospeciale Play Modena 2016 parte 1 (domani seconda parte)…

Play 2016 - fonte: screenshot del sito dell'evento opportunamente modificato

Play 2016: Live Blogging dell’evento

di Davide “Canopus”

E ci siamo anche quest’anno. Noi nauti, implacabili, inarrestabili e qualcos’altro con la i che non mi sovviene, giungiamo a Modena per l’edizione 2016 della Play, Festival del Gioco. Cos’è la Play? Uno degli eventi fieristici italiani di riferimento (a parere del sottoscritto, l’evento fieristico italiano di riferimento con la E maiuscola) sicuramente per quel che riguarda il mondo boardgame e con una notevole importanza anche per il gioco di ruolo e i live. L’evento si terrà il 2 e 3 Aprile presso la fiera di Modena. Non voglio annoiare nessuno fornendo numeri relativi alle precedenti edizioni dell’evento, vi basti sapere che l’affluenza è in crescita e che per questa edizione sono attesi oltre 30.000 visitatori. Meglio quindi svegliarsi presto la mattina (nota per Maledice) e farsi trovare davanti ai portoni all’apertura. Quindi, cos’è la Play? La Play sono prototipi e novità da vedere  provare, la Play sono giocatori, editori, autori e negozi tutti sotto un unico tetto per 2 giorni di gioco; ma la Play sono anche eventi speciali a tema, cosplay, tornei e tanto altro ancora che vi invito a scoprire nel sito dell’evento. E cosa fanno i gioconauti quando arriva la Play? Tolgono la cioccolata a Canopus finché non finisce di scrivere il live blogging in tempo reale dell’evento ovviamente. Ci vedrete, quindi, in giro per la fiera a giocare felicemente e sorridenti… tutti tranne me che sarò davanti al tablet o al cellulare a scrivere e fotografare come un pazzo. Quindi buona lettura e buona Play 2016!

Fun Farm – Recensione

Di Davide “Canopus” Tommasin

Oggi parlo di un titolo davvero leggero e semplice, quanto carino e puccioso: Fun Farm. Qualcuno da uno sguardo superficiale potrebbe insinuare che è un gioco per bambini. In realtà è direttamente paragonabile ad altri giochi come Fantascatti e Dobble, considerati dal pubblico, a ragione, giochi per quasi tutte le età, anche per giocatori abituali o esperti, sebbene siano titoli che potrei definire “riposa meningi”. In effetti sono tutti giochi di abilità, in cui la mente strategica lascia spazio ad aspetti meno razionale e, in certi casi, più istintivi come il colpo d’occhio e la velocità del proprio braccio. Una considerazione che potrebbe salvare qualche falange, credetemi, gli animaletti in gommapiuma potranno anche sembrare un po’ ridicoli, ma sono davvero molto più comodi e “sani” degli elementi in legno, e più duraturi delle carte. Attenti che non se li mangi il cane però :-P

Essen 2013: la rappresentativa italiana

di Alberto “Doc”

Spiel 2013 vedrà presenti diverse case editrici italiane pronte a proporre il genio e la fantasia di casa nostra alla fiera di Essen. Siamo ben rappresentati? Io direi proprio di si, sia in termini di quantità, di qualità che di varietà. A ormai poco più di un mese all’inizio della kermesse, vediamo allora cosa metteranno in campo i nostri publisher.

Zena 1814, il videotutorial

di Luca “Maledice” Lanara

Nella mia vita mai pensavo di dover montare un videotutorial. E se proprio  devo pensarmi con le spalle al muro senza via d’uscita opterei per un American. Meglio un boss di Dark Soul che affrontare il montaggio di questo video. Ma, ehi, ci stiamo provando e speriamo di tornarvi utile o voi persone che non leggete, come me.  Quindi godetevi questo tutorial di Zena 1814, per ora solo la versione per principianti, ma molto presto anche quella per esperti. Finché aspettiamo il ritorno del Signore dei Tutorial. Buona Visione

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD