Tag Archives: railroad revolution

Railroad Revolution, il videotutorial

di Sara “Miss Meeple” Trecate

Stati Uniti, diciannovesimo secolo: con l’approvazione del Pacific Railroad Act, per diverse compagnie ferroviarie si apre la possibilità di costruire la propria rete per collegare le città americane. In questo contesto è ambientato Railroad Revolution, titolo di Marco Canetta e Stefania Niccolini edito da What’s Your Game?, di cui Red Glove ha curato l’edizione italiana.

Nei panni di proprietari di compagnie ferroviarie il nostro compito sarà quello di costruire stazioni e sviluppare la rete che collegherà East e West Coast. Inoltre, potremo costruire e posizionare uffici del telegrafo, per svilupparne la rete, storicamente collegata a quella ferroviaria.

A nostra disposizione ci sarà inizialmente una squadra di lavoratori non specializzati (bianchi), che potranno svolgere solo le azioni base quali costruire binari, stazioni, uffici del telefono e vendere edifici o binari per guadagnare denaro. Nel corso del gioco, sfruttando al meglio i vari bonus potremo sostituire ai lavoratori di partenza una serie di lavoratori specializzati (viola, blu, grigi, arancioni) che oltre alle azioni di base potranno svolgere azioni aggiuntive, o ottenere sconti e benefici per svolgere più facilmente le azioni di base.

A fine partita, tre diversi tracciati forniranno punti vittoria in base al numero di stazioni o uffici costruiti, o in base a quante città all’estremità Ovest della mappa saranno state collegate. Inoltre, si otterranno punti vittoria per lo sviluppo della rete del telegrafo.

Il regolamento dettagliato di Railroad Revolution è presentato nel video di Miss Meeple:

lucca16

Lucca Comics and Games 2016: il liveblogging

di Luna, Maledice e Renberche Lucca Comics and Games 2016

E dopo il live blogging dedicato a Spiel 2016, non poteva mancare quello sulla edizione 2016 di Lucca Comics and Games. Quest anno la schiera dei Nauti presenti alla manifestazione si infoltisce e a fianco di Maledice e Luna troverete anche il buon Renberche che, non avendo potuto venire ad Essen come suo solito, ha deciso di lanciarsi in questa avventura italiana che mai aveva avuto il coraggio di affrontare. Non ci resta che seguire le loro peripezie fra i tavoli da gioco del padiglione Games. Buona lettura!

Privacy Policy