Tag Archives: Rüdiger Dorn

Il Vecchio – Recensione

Di Davide “Canopus” Tommasin

Oggi vi parlo de “Il Vecchio”, gioco che con la geriatria non c’entra nulla, ma che ci trasporterà nella Firenze rinascimentale con Cosimo de’ Medici, o meglio con i suoi avversari. Si, in questo gioco vestirete i panni dei cattivi, almeno dal punto di vista della storia italiana, e dovrete destreggiarvi nella corruzioni di funzionari per fare le scarpe al capo famiglia dei Medici (frase che tolta la parte relativa ai Medici resta ancora molto attuale). Il gioco è sostanzialmente un posizionamento lavoratori, dove però le caselle non presentano particolari limiti o vincoli al piazzamento, e di collezionismo oggetti, dove gli oggetti sono i tasselli che otterrete dai funzionari e che spenderete in cambio di vantaggi politici. Il titolo appare come un gioco semplice e veloce, spendibile con i neofiti e non banale. Il rovescio della medaglia è che presenta dei lati oscuri e che rientra in una categoria di “gioco medio” dove non emerge, configurandosi come il tipico titolo che si gioca molto all’inizio e poi cala a picco la longevità, mie impressioni personali ovviamente. Ma ora cerchiamo di fare secco politicamente quel vecchiaccio di Cosimo…

Goa – Recensione e confronto con versione del 2004

Di Davide “Canopus”

Titolo Goa – Una nuova spedizione
Autore Rüdiger Dorn
Lingua Italiano
Editore Hans im Glück
Distributore Asterion Press
Numero giocatori 2 / 4
Durata partita 90 minuti
Anno pubblicazione 2012
Titolo originale Goa – Die nächste Expedition
Genere Aste e commercio
Prezzo 40 / 45 €

Oggi vestiamo i panni di mercanti portoghesi occupati nel commercio delle spezie nella rotta che dal Portogallo giunge all’India circumnavigando l’Africa. Per chi non lo sapesse, infatti, il gioco prende il nome dalla ricca e grande città di Goa, in India, conquistata dai portoghesi nel 1510 in quanto porto strategico per costituire una rotta commerciale sicura e superare gli arabi nel commercio delle spezie. Non fatevi forviare da questa breve spiegazione, nel gioco non sarete combattenti o diplomatici, dato che è ambientato dopo la conquista della città, sarete invece scaltri affaristi occupati ad acquistare navi commerciali e riempire le loro stive di preziosissime spezie, anche se occasionalmente potrete muovere alla conquista di qualche nuova colonia. Ad 8 anni di distanza dalla prima edizione di questo bellissimo titolo, Goa viene finalmente localizzato in italiano e sbarca nel bel paese, con alcune modifiche al regolamento che saranno illustrate durante la recensione. Si tratta principalmente di un gioco di aste con una meccanica molto interessante ed accattivante che nel corso degli anni lo ha reso un vero e proprio “classico” del genere. Nonostante questo, confesso che ho scoperto questo titolo da pochissimo tempo, parlo di qualche mese, e, per quanto io non sia un grande amante di queste meccaniche, ammetto che ha saputo affascinarmi e divertirmi. Consiglio quindi anche ai non appassionati del genere di tenere d’occhio questo prodotto. Ovviamente distribuito da Asterion Press.

Goa, il videotutorial

In occasione della prossima ripubblicazione, Gioconauta.it presenta IN ANTEPRIMA ESCLUSIVA il regolamento della nuova edizione di Goa, evidenziando anche le differenze rispetto alla precedente edizione.

Privacy Policy