Tag Archives: Ryan Laukat

Near and Far: le avventure di Above and Below continuano

di Alberto “Doc” Near and Far

Ryan Laukat è un autore che seguo sempre con interesse. Nel suo percorso di evoluzione come designer lo abbiamo visto aggirarsi spesso intorno alle meccaniche gestionali e in alcuni casi è probabilmente caduto in giochi con un po’ troppe similitudini fra di loro (vedi ad esempio City of Iron e The Ancient World). Ma nel recente passato ha iniziato a camminare su nuove strade che hanno aggiunto elementi di avventura e narrazione a quanto già di lui noto. Novità queste che hanno saputo strapparlo dalle sue consuetudini per portarlo ad un risultato come quello di Above and Below. Un filone questo che sembra piacergli e averlo stimolato con nuove idee a riguardo. Se A&B poteva essere un ibrido fra gestione risorse e narrazione, con Near and Far, la sua ultima fatica, stiamo puntando pienamente sull’esplorazione e lo storytelling. Regolamento alla mano, capiamo meglio di che si tratta.

above and below

On the Board #84: Above and Below

di Luca “Maledice79” Lanara above and below

Ryan Laukat, autore che ha la particolarità di essere anche l’artefice della grafica di tutti i suoi titoli (come City of IronThe Ancient World) , arriva con questo Above e Below dove l’ambientazione ci vede abitanti di un villaggio attaccato dai barbari. Facciamo giusto in tempo a raccogliere i nostri pochi averi e la nostra prole prima che i selvaggi razzino e mettano a ferro e fuoco le nostre case. La fuga ci porta a superare molte prove, attraversando deserti, navigando oltre oceani fino a… trovare il posto perfetto dove poter vivere! Dopo aver costruito una nuova capanna, scoprite che il sottosuolo è ricco di cunicoli e caverne che promettono tesori, risorse di valore e indicibili avventure. E allora, perché limitarsi a costruire un nuovo villaggio sopra la superficie? Meglio invece organizzare spedizioni e iniziare a costruire edifici sia sopra che sotto il suolo così da costruire un agglomerato ancora più resistente del precedente e che i barbari non possano attaccare. Buona Visione….

Flash corner

Flash News Corner #11: notizie in breve dal mondo ludico

di Gioconauta

L’inizio di maggio ci porta oltre alle belle giornate (si spera) anche Flash News Corner #11, consueto appuntamento con le notizie in breve dal mondo Ludico . In questo numero daremo spazio a molti argomenti che vanno dagli ultimi progetti Kickstarter, alle nuove uscite fra cui anche interessanti espansioni di giochi che già ben conosciamo. E per quanti ci hanno chiesto di Alkyla, troverete una sua comunicazione ufficiale con cui risponderà ai tanti fan che hanno visto la sua assenza da Tocca a Te.

Unboxing Above and Below

di Luca “Maledice79” Lanara

Circa un anno fa avevamo parlato di Above and Below in questo articolo qui. Si tratta di un gioco molto particolare che riporta alla memoria meccaniche di piazzamento e di Tales of the Arabian Nights. La cosa pare pazzesca, ma questa è la realtà dei fatti. Detto questo, vi auguro Buona Visione…..

P-s-: Spero proprio di aver fatto il riassunto più veloce di sempre. Infatti ho tralasciato alcune cose come l’invasione dei barbari, la scoperta di un nuovo mondo, delle strane caverne e tanto altro, MA voi lo sapete che ore sono? 

Islebound: fama e ricchezza fra le distese blu

di Alberto “Doc”

Dopo aver goduto dei tanto attesi titoli arrivati con le fiere di Essen e Lucca è tempo di tornare a guardare in avanti per scoprire cosa ci aspetta per questo prossimo 2016. Mentre dovrebbe essere ormai in uscita anche negli store italiani Above and Below, che avevo sperato di poter vedere e provare durante la trasferta teutonica, il buon Ryan Laukat non sta certo a girarsi i pollici. Dopo il già citato titolo e Artifact Inc realizzati in questo 2015, l’autore di City of Iron ed Ancient World sta ora sviluppando un nuovo progetto che sta già riscuotendo un buon successo nella sua campagna Kickstarter in corso in questi giorni. Sto parlando di Islebound che vedrà la sua uscita sempre sotto il marchio Red Raven nel prossimo agosto 2016.

On the Board #63: The Ancient World

di Luca “Maledice79” Lanara

In un mondo antico dimenticato dal tempo, enormi titani terrorizzano la terra. Cinque tribu’ in fuga da queste calamità per secoli, hanno deciso di opporsi. Uno si aspetterebbe una guerra, invece si vedono crescere città-stato per porre fine a questo regno di terrore. I giocatori sono queste città e si scontreranno per attirare più tribù possibili dalla loro parte. Questa è la premessa di The Ancient World, portando il risultato del dado di Gioconauta su… Buona Visione!!

8 minuti per un Impero: 8 mesi di game design?

di Walter “Plautus” Nuccio

Ci sono giochi che soprendono per la loro linearità. Ne abbiamo già discusso in passato quando abbiamo parlato di Can’t Stop, mostrando come dietro un’apparente semplicità possa tranquillamente nascondersi una struttura solida e interessante. E’ giunto ora il momento di ritornare su questo tema prendendo spunto da un gioco di recente pubblicazione: 8 minuti per un Impero (Ryan Laukat, dV Giochi), in cui da un apparato di meccaniche estremamente semplici emergono dinamiche intriganti e una discreta profondità di gioco. A dispetto della breve durata della partita (una manciata di minuti), il design di un gioco di questo tipo non è necessariamente altrettanto rapido: può darsi che 8 mesi siano troppi ma 8 giorni sarebbero decisamente pochi!

Come è possibile racchiudere un discreto numero di scelte interessanti all’interno di un sistema di gioco così compatto e minimalista? Cercheremo di capirlo analizzando questo titolo con l’occhio del designer.

Empires of the Void: una nuova sfida per dominare la Galassia!

di Alberto “Doc”

Twilight Imperium sembra essere padre di molti figli e forse lo è anche del nuovo titolo con cui la giovane Red Raven Games si presenta al pubblico dei gamer. Dalla presentazione di Empires of the Void infatti ci sono molte cose che ricordano l’epico titolo della Fantasy Flight: i giocatori collezionano punti vittoria espandendo i loro imperi, sviluppando nuove tecnologie e controllando il consiglio galattico (si, ste cose mi pare di averle proprio già sentite… Ma daltronde se vuoi essere l’imperatore della galassia, quelle devi fare!).

Privacy Policy