Tag Archives: solitario

Spirit Island, il videotutorial

di Sara “Miss Meeple” Trecate

Un’isola incontaminata sta per subire l’invasione di feroci invasori che vengono dal mare, portando degrado e distruzione. Per fortuna l’isola è abitata da coraggiosi spiriti della natura che con le loro abilità cercheranno di scacciare il pericolo.

Black Sonata

Black Sonata, un solitario intrigante

di Daniel “Renberche”

Two loves I have of comfort and despair,
Which like two spirits do suggest me still:
The better angel is a man right fair,
The worser spirit a woman colour’d ill.

Buona lettura!

Tramways Engineer’s Workbook : Un tram chiamato librogioco

di Franz “riivaa”

Non ho mai apprezzato adeguatamente il languido piacere della pennica pomeridiana.

Sarà stata colpa del fatto che coincidesse esattamente con il momento in cui mio padre abbandonava i cruciverba durante gli afosi pomeriggi d’estate, permettendomi di praticare la nobile arte dell’enigmistica (clandestinamente e con scarsi risultati).

Unbroken: da soli contro il dungeon

di Alberto “Doc”

Eccetto i giochi che propongono modalità anche per giocatore singolo, le proposte per i giocatori che desiderano confrontarsi con sé stessi in sfide unicamente in solitario non sono così frequenti. Ecco allora un nuovo progetto dedicato proprio a voi che vi permetterà di vivere delle sfide di circa 30 minuti in cui uscire da un pericoloso intreccio di gallerie avendo ragione delle creature che hanno assalito i vostri compagni. Scopriamo quali insidie dovremo affrontare con Unbroken.

superhot

SUPERHOT: The Card Game. Carte bollenti per serate in solitaria

di Daniel “Renberche”

Nonostante il titolo lasci intendere dissolutezza, il gioco di cui andrò a trattare non parla di calienti serate per eremiti. Superhot: the card game è frutto di una trasposizione da videogame a gioco in scatola, nello specifico in un mazzetto di carte comode comode da trasportare. Nel gioco risulterà fondamentale la scelta di quante carte giocare dato che, come accade anche nella versione virtuale, il tempo di gioco sarà determinato da ciò che il giocatore farà, e non da uno scorrere indipendente del tempo. Direttamente dalla terra dell’Aquila d’Argento quindi, un nuovo sparatutto per chi non ha paura di morire (o di restare con carte inutili in mano). Buona lettura!

Ricostruire la Terra tirando dadi? Con Colony è possibile

di Daniel “Renberche”

Se un giorno mi sveglierò ritrovandomi in uno scenario post-apocalittico (e vi assicuro che ho il sonno pesante, quindi potrei non accorgermene di un eventuale disastro), una delle prime cose che farei sarebbe quella di andare alla ricerca di libri, fumetti e giochi che trattano il tema, in modo da avere la situazione sotto controllo. Sperando ovviamente che non ci sia stata pure un’invasione aliena nel mezzo, altrimenti temo che otterrei risultati pari a quelli avuti quando giocavo al gioco per PC Tridonis (qualcuno se lo ricorda?). In questa situazione invece sarà invece da sperare che, con la distruzione, non se ne sia andata anche la dea bendata, dato che le risorse saranno rappresentate proprio dai noti solidi a sei facce; ma non tutto sarà dato dal caso. Commerci, rapine e sgraditi omaggi guarniranno il gioco, fino a quando una colonia prevarrà definitivamente sulle altre.

Buona lettura!

Justice League Hero Dice (Batman e Superman) – Recensione

di Davide “Canopus”

Prima di parlare di questo titolo, o meglio questi titoli, devo subito fare una precisazione: io sono un fan Marvel e Superman non mi è mai piaciuto. E ulteriore confessione, voglio proprio farmi odiare oggi, pur divorando fumetti di ogni genere, non ho mai letto Superman e di Batman giusto qualche copia che possiamo contare sulla punta delle dita di una mano. Eppure, nonostante questi miei gusti che sono sicuro qualcuno di voi troverà assolutamente discutibili, Justice League Hero Dice mi è piaciuto, scusate lo spoiler. Ma andiamo per ordine, di cosa stiamo parlando? Si tratta di un gioco di dadi con struttura modulare. Praticamente compri a la confezione di un eroe e ci puoi giocare in solitario, ma se trovi un amico con la confezione di un altro eroe, o lo stesso eroe, allora ci puoi giocare in modalità cooperativa con lui, e così via fino a 4 giocatori. Si tratta di un gioco di dadi dove si devono ottenere delle combinazioni di risultati per infliggere danni ai nemici che si muovono verso la vostra città, se mi permettete l’analogia tirata, una specie di King of Tokyo contro Legendary, visto che in questo periodo va di moda Batman contro Superman. Proprio per i rumors dovuti a questo film, non a caso, credo, i primi due eroi disponibili per questo sistema di gioco sono proprio Batman e Superman. Prima di invitarvi a vestire le vostre calzamaglie e buttarvi nella mischia, concludo dicendo che Andreas Schmidt è lo stesso autore del gioco in scatola de Lo Hobbit e che Justice League Hero Dice è localizzato in italiano da Ghenos, il regolamento tradotto è  disponibile nel loro sito.

Video Speciale Ferragosto: 10 solitari da non perdere

di Luca “Maledice79” Lanara

Rompiamo la tranquillità delle nostre vacanze per presentarvi lo speciale estivo di quest’anno. Infatti, mentre tutto il mondo è partito per le spiagge, qualcuno (io) è rimasto a lavorare. Non sarebbe poi un grande problema, in fondo le strade sono vuote e nessuno taglia l’erba la mattina presto. Ma per giocare la questione cambia, infatti quelli che oggi chiamiamo board game ieri si facevano chiamare giochi di società e il fatto stride con la solitudine della città. Ma poi scopri che esistono giochi per i sopravvissuti: sono i Solitari. Eccovi quindi 10 perle per non annoiarsi nemmeno un po’! BUONA VISIONE…

Privacy Policy