Tag Archives: Spiel 2018

Bears & Bees

Bears & Bees, i barattoli di miele ormai non bastano più

di Daniel “Renberche”

Che gli orsi siano ghiotti di miele lo sanno tutti (forse gli unici a non saperlo sono gli orsi stessi), sicuramente questo fatto è noto anche in Russia da dove spunta questo colorato giochetto di carte. Buona lettura!

Airship city

Airship city, quando non solo la testa è fra le nuvole

di Daniel “Renberche”

Quando si dice avere la testa fra le nuvole può implicare che per un ingegnere salti in mente di progettare dei dirigibili che permetteranno di vivere nel cielo. Però se vivi in Giappone è probabile che questa necessità di spazio sia abbastanza sentita. Buona lettura!

Se La Boca avesse la laguna sarebbe una piccola Burano

“di Daniel “Renberche”

Per chi va a farsi una gita a Venezia tra le attrazioni, oltre a quelle classiche come piazza San Marco, Rialto e le defecazioni di piccione, vi è l’insieme di isole e isolette che rendono piacevole al turista un giretto in bateo. Murano ha i suoi vetri, Torcello i suoi scavi e Burano i suoi merletti, ma anche le sue belle casette colorate che tanto piacciono ai taiwanesi. Buona lettura!

Reykholt

Reykholt, quando il gioco si fa vegetariano

di Daniel “Renberche”

Che Rosenberg abbia una passione per frutta e verdura lo si capisce anche dal nome, che poi gli siano congeniali le ambientazioni nordiche ormai è risaputo. Questa volta andiamo nella piccola Islanda, ovviamente a piantar vegetali. Buona lettura!

micropolis

Micropolis, costruisci il tuo (mini) regno

di Daniel “Renberche”

Poche sono le certezze nella vita, o almeno gli avvenimenti con probabilità prossima a uno. La morte, televideo la mattina, il non saper disegnare ma non vi è nulla di più sicuro del fatto che io compri un gioco che abbia come tema, anche di striscio, le formiche. Buona lettura!

MiniWWII

Mini WWII, la guerra a portata di mano

di Daniel “Renberche”

Tutti noi abbiamo combattuto diverse guerre sul tavolo da gioco e speriamo di doverlo fare sempre usando token e armi di legno. Col titolo di oggi si ritorna indietro negli anni Quaranta, quando il conflitto bellico più devastante della storia avvolgeva l’intero mondo.

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD