Tag Archives: Stefan Feld

AquaSphere: anche Feld atterra su Kickstarter

di Alberto “Doc”

Quando pensavo che autori di un certo calibro mai avrebbero percorso la strada di Kickstarter per raccogliere il consenso e le risorse del pubblico eccomi prontamente smentito con l’arrivo di Feld in questo mondo. Forse però più che essere Feld a volerlo è la Tasty Minstrel Games ad averlo imposto visto che le sue ultime produzioni sono sempre state prodotte dopo l’avallo del pubblico. Ma bando alle ciance e andiamo a scoprire di cosa parla Aquasphere.

La Isla: un nuovo Feld dal gusto darwiniano

di Alberto “Doc”

Se avete già consumato il recente Amerigo e bramate un nuovo titolo del prolifico Feld, niente paura, l’autore ha già in cantiere vari progetti e di questi oggi parleremo di La Isla, un gioco in cui andremo alla scoperta di un isola sconosciuta e delle specie animali che la abitano.

Rialto – Recensione

Di Davide “Canopus” Tommasin

Uno dice Venezia e la gente a che pensa? I veneziani probabilmente all’acqua alta, mentre i tedeschi pensano a gondole e ponti. Deve aver fatto questo ragionamento Stefan Feld quando si è trovato una meccanica astratta di controllo territorio e “aste che non sono aste” e doveva infilarci sopra una qualche ambientazione. Mi sembra quasi di sentirlo: “ma si, mettiamoci Venezia, ci sono andato il mese scorso è ho mangiato una frittura di pesce da paura, e poi faccio che i giocatori mettano giù ponti e gondole come non ci fosse un domani!”. Come avrete intuito, parliamo di un gioco di Feld, che come la maggior parte dei suoi giochi presenta meccaniche completamente slegate dall’ambientazione. Rialto fa parte di quella tripletta di titoli di Feld, con Bora Bora e Bruges, apparsi nel mercato durante il primo quadrimestre del 2013 e che hanno generato grandi aspettative. Forse, dei 3 Rialto è stato quello passato più inosservato anche se, a mio parere, immeritatamente dato che il titolo è molto interessante. Probabilmente questo snobismo dipende dal fatto che non è decisamente il solito Feld: innanzi tutto si capisce da subito cosa si deve fare per impostare una strategia, sintomo di una grande linearità, poi non ci troviamo la solita scatola feldeliana piena di roba che ci vuole 40 minuti a fare un setup e, infine, i modi di fare punti sono contenuti, quindi non si perde mezza serata a contare punti su punti con integrali e derivate. Detto questo, non aspettatevi assolutamente un gioco poco profondo! Ma veniamo al dunque…

On The Board #8: Bora Bora

di  Luca “Maledice79” Lanara

Rieccoci a sparare sentenze come non ci fosse un domani. Oggi vi tocca “Bora Bora”, video già presentato in passato ma che abbiamo ri-editato causa alcuni errori e ulteriori test al gioco. Come sempre ci auguriamo di esservi utili, e non dimenticate il fuori onda alla fine.

Bora Bora: analisi del regolamento

di Federico “Kentervin”

Stefan Feld si riconferma un autore trasversale, capace di lavorare con più editori e di sfornare giochi su giochi in questo che sembra essere il suo periodo d’oro.
Annunciato qualche mese fa, Bora Bora ha fatto finalmente capolino sui nostri scaffali e grazie alla pubblicazione del regolamento inglese abbiamo ora l’opportunità di dare un’occhiata a questo suo ultimo lavoro.
Vediamo se le aspettative sono state mantenute.

Brügge e Amerigo: ancora Feld sui nostri tavoli

di Federico “Kentervin”

Dopo Rialto (di cui abbiamo parlato qui) e Bora Bora (di cui si attende l’edizione inglese), Stefan Feld continua a sfornare giochi ad un ritmo impressionante.
Brügge ci porta nel 15° Secolo nella città di Bruges (ambientazione già vista in La Venise du Nord): assumendo il ruolo di ricchi mercanti, ci troveremo ad intrattenere relazioni con i potenti della città e a lottare con gli altri mercanti per ottenere fama, ricchezza ed influenza. Una lotta per la supremazia che di tanto in tanto dovremo accantonare per fare fronte agli eventi negativi che si presenteranno durante il corso della partita: non sono solo i nostri avversari a minacciare i nostri sogni di grandezza!

Rialto: Stefan Feld a Venezia con Tasty Minstrel

di Alberto “Doc”

Il prolifico Stefan Feld ritorna nel 2013 con diversi nuovi titoli, uno dei quali è Rialto che uscirà sotto l’etichetta di Tasty Minstrel Games. Il nome già ci introduce all’ambientazione senza troppe difficoltà: siamo a Venezia dove ci daremo da fare costruendo ponti ed edifici, piazzando gondole e inserendo nostri fedeli fa i membri del consiglio.

International Gamers Awards 2012: ecco i vincitori

Di Alberto “Doc”

Ed eccoci all’annuale all’assegnazione dei riconoscimenti dell’IGA, l’International Gamers Awards. A distanza di circa un mese dalla presentazione delle candidature arriva l’annuncio dei vincitori per le due ormai note categorie: General Strategy e General Strategy Two Players. Vediamo allora come è andata per i titoli in gara di questo 2012 e sentiamo anche il commento post-risultati di Andrea “Liga” Ligabue, facente parte dei membri della giuria.

Privacy Policy