Tag Archives: tile placement

The Isle of Cats – 50 libbre di gatti in salsa di tile

di Francesco “Riivaa” | The Isle of Cats

Chi mi conosce sa che sono più un tipo da cactus e cani…

Blume – Il bello della primavera, senza gli antistaminici

di Francesco “Riivaa” | Blume

«Aprile è il mese più crudele, genera
lillà da terra morta, confondendo
memoria e desiderio, risvegliando
le radici sopite con la pioggia di primavera…»

Probabilmente T.S. Eliot non era allergico ai pollini, sennò avrebbe aggiunto: “Scuote i nasi dal torpore d’inverno, con polluzioni di moccio” Io come lui (fortunatamente) non sono allergico ai pollini, ai fieni e a nessuno dei derivati del mio amato popolo fotosintetico. Amo intensamente la primavera, specie nelle giornate in cui i raggi di sole rimano con la brezza lagunare che si insinua sulla barena… e l’aria è densa di odori. Ma il buon Dio mi ha fornito altri handicap. Uno dei tanti è l’empatia. Così, quando vedo le mie amiche imbottirsi di antistaminici per riuscire a respirare, mi rendo conto che la primavera non è proprio una gioia per tutti. E così, lo è un po’ meno anche per me.

Sprawlopolis – Una città in 18 carte

di Franz “riivaa”

Per quelli come me c’è sempre stato qualcosa di intimamente gratificante nella meccanica di piazzamento tessere. Qualcosa che la colloca tra il bizantinismo spaziale di un mosaico e la precisione sinergica di operare a cuore aperto un orologio.

glenmore

Glen More, il videotutorial

di Sara “Miss Meeple” Trecate

Glen More è un gioco del 2010, che non ha mai avuto un’edizione italiana, e che soffre di materiali e grafica molto carenti. Eppure se ne parla ancora e ci si gioca tanto. Cosa avrà di così speciale?

Nei panni di clan scozzesi, curando coltivazioni, allevamenti e producendo whisky, i giocatori (da 2 a 5) dovranno scegliere tessere e usarle per costruire il proprio villaggio. Solo chi saprà scegliere le tessere migliori, creare le combo più produttive, sfruttare le risorse e il mercato al meglio potrà essere dichiarato il vincitore.

cottage_garden

Cottage Garden, il videotutorial

di Sara “Miss Meeple” Trecate

Ricordate le coperte da cucire e ricamare in Patchwork? Stavolta Uwe Rosenberg trasferisce in giardino un meccanismo molto simile e crea Cottage Garden, gioco da 1 a 4 partecipanti in cui vestiremo i panni di esperti giardinieri alle prese con aiuole fiorite. Cranio Creations ha curato l‘edizione italiana, da poco sul mercato.

Ogni giocatore ha un tavolo da lavoro, che funge da segnapunti, e che circonda due aiuole da riempire, con piazzamento tessere in stile tetris, con tessere fiore, vasi e gattini. Inoltre, alcune serre possono essere già stampate sulle aiuole o presenti tra le tessere fiore.

Privacy Policy