Tag Archives: UPlay edizioni

My village

My Village, il videotutorial

di Sara “Miss Meeple” Trecate

Si torna al villaggio con i coniugi Inka e Markus Brand: dopo il fortunato Village, nel 2015 esce My Village, edito in Italia da Uplay edizioni.

Viene ripresa la tematica, che ci porta a trascorrere una vita campestre tra lavoro manuale, educazione, religione, e ad affrontare di tanto in tanto l’inevitabile morte dei nostri paesani, ma cambiano le meccaniche e la prospettiva.

Stavolta ogni giocatore (da 2 a 4) ha la possibilità di sviluppare un proprio villaggio personale, e il tabellone centrale riporta solo parte delle azioni possibili e il cimitero, che quando sarà riempito, determinerà la fine della partita. Inoltre la selezione delle azioni non è libera, ma  avviene tramite il lancio di un pool di dadi comune, da cui tutti attingeranno per prelevare la coppia di dadi che riporta la cifra necessaria per attivare l’azione desiderata. L’aleatorietà è tenuta a bada dal fatto che c’è sempre qualcosa da fare al villaggio, e vista l’”insalata di punti” che deriva dalle varie aree (religione, consiglio, raccolto, viaggio, produzione, mercato), una soluzione redditizia si trova sempre. Senza considerare che i dadi sono facilmente modificabili spendendo monete o acquistando una carta che permette di cambiare il risultato a piacere.

In una durata contenuta (60-90 minuti) My Village vi presenta uno spaccato di vita paesana, con una grafica accattivante e un gameplay facile da assimilare. Se nella vostra collezione manca Village e amate i dadi, si tratta sicuramente di una buona aggiunta.

Il regolamento completo di My Village è presentato nel video di Miss Meeple:

Gloom – Recensione

di Alessandro “Xander” Sciacqua gloom

Come ammazzare la famiglia e vivere felici.

Appena ho avuto occasione di vedere il gioco sul tavolo mi ha incuriosito molto. I richiami alla famiglia Addams sono lampanti: deliziose famigliole i cui componenti dall’aspetto lugubre e grottesco rallegrano con il loro alone di black humor.

Mombasa, il videotutorial

di Sara “Miss Meeple” Trecate

Investire in compagnie operanti nel Continente africano può essere molto redditizio, soprattutto se ci si impegna ad espandere continuamente i territori controllati, se non si tralascia di tenere ordinati i libri contabili, e se si porta avanti un florido commercio di diamanti. In questo contesto si sviluppa Mombasa, una corsa piena di insidie verso la ricchezza.

Alexander Pfister (Oh my Goods!, Isle of Skye, Port Royal) ci offre in una scatola l’esperienza di un viaggio in Africa e l’emozione di un’esplorazione ardua e combattuta. Il giocatore non è a capo di una sola compagnia, ma potrà investire in tutte quelle presenti sul territorio (Mombasa, Cape Town, Saint Louis, Cairo). Ci si contenderà il controllo delle più fruttifere, in una competizione testa a testa per indebolire l’avversario e portare a casa il maggior guadagno possibile.

Partendo da una mazzo di carte azione, che cambierà ad ogni turno in base alla nostra pianificazione di gioco, si porteranno avanti tre categorie di azioni separatamente: sulla plancia si tiene traccia a sinistra del commercio dei diamanti in base agli incontri con i mercanti, e a destra, della compilazione dei libri contabili in base alle merci possedute. Sul tabellone centrale avrà invece luogo l’espansione delle compagnie e l’insediamento di basi commerciali sul territorio. Con quest’ultima azione cercheremo di far avanzare le società di cui possediamo più azioni e indietreggiare quelle su cui investiranno gli avversari.

Edito originariamente dalla Eggertspiele, Mombasa è in Italia grazie a Uplay.it edizioni. Da 2 a 4 è il numero di giocatori, la durata massima indicativa è di 150 minuti.

Il regolamento dettagliato è presentato nel videotutorial di Miss Meeple:

Cacao copertina

Cacao, il videotutorial

di Sara “Miss Meeple” Trecate

Tanto tempo fa, in un’America Latina “da tavolo”, diverse tribù di meeple-indios erano impegnate nella coltivazione e nel commercio del cacao, badando contemporaneamente al fabbisogno di acqua del villaggio e al culto delle divinità…

E’ questa l’ambientazione in cui nasce Cacao, un piazzamento tessere semplice e accattivante sia nei materiali che nelle regole. Edito originariamente dalla Abacus Spiele (questa è la versione che abbiamo provato per realizzare il videotutorial, essendo completamente indipendente dalla lingua), è da poco approdato in Italia grazie all’adattamento di Cranio Creations e Uplay.it edizioni, a cui dobbiamo anche la versione nostrana delle espansioni Cioccolato e Radura.

L’area di gioco cresce grazie alle tessere messe in gioco una dopo l’altra a formare una scacchiera che alterna tessere giungla (ovvero quelle che determinano le azioni possibili: raccolta del cacao, vendita del cacao, culto del Sole, devozione ai templi, raccolta acqua, miniere d’oro) e tessere lavoratori, su cui saranno (ahimè) solo disegnati i nostri amati meeple di ispirazione carcassoniana. In base al loro posizionamento si attiveranno una o più azioni sulle tessere adiacenti e alla fine, chi ottiene più oro sarà il vincitore.

L’autore Phil Walker-Harding (Sushi Go!, Imhotep) confeziona un titolo che preannuncia dolcezza, manterrà le promesse?

Flash corner

Flash News Corner #15: notizie in breve dal mondo ludico

di Gioconauta Flash News Corner #15

Nuova serie di notizie, dopo il precedente articolo di Maledice che già ne anticipava, completiamo la serie con altre ludiche novità. Dopo la pausa di ferragosto siamo pronti a ripartire con tanti nuovi articoli, in particolare preparatevi al percorso di avvicinamento verso la fiera di Essen, che anche quest’anno seguiremo in diretta e che sarà anticipata da tanti articoli col le anteprime dettagliate dei giochi nuovi in uscita. Nel frattempo beccatevi queste news.

Welcome to the dungeon - fonte: bgg

Miniboard #1: Welcome to the dungeon

di Luca “Maledice” Lanara Welcome to the dungeon

A grande richiesta… no, in verità non ce l’ha chiesto proprio nessuno, ma visto che molto spesso ci troviamo a giocare anche a filler e party games su cui vorremmo dire la nostra, eccoci oggi a proporre una nuova rubrica dedicata a titoli leggeri e veloci in una veste più immediata e informale (beh in effetti la formalità non è esattamente il nostro forte). E per darvi il giusto bevenuto in questo nuovo angolo, la prima puntata di Miniboard ospita Welcome to the dungeon, gioco targato UPlay Edizioni che ci porterà ad affrontare le terribili creature che abitano le profondità del sottosuolo. Chi sarà il temerario (o lo sfortunato) che affronterà i mostri con le poche risorse che gli sono rimaste addosso per combattere? Ecco tutto quello che vi serve sapere, e forse anche di più… Buona visione!

VideoSpeciale Play Modena 2016 Parte 2

di Luca “Maledice79” Lanara

E concludiamo qua la carrellata di titoli provati alla fiera in questo videospeciale Play Modena 2016 parte 2. Speriamo di farvi scoprire qualcosa di interessante e siatene certi, alcuni di questi li potrete presto trovare nei prossimi On the Board. Quindi prepariamoci ad aprire tutti i nostri acquisti. Buona Visione…. 

VideoSpeciale Play Modena 2016 Parte 1

di Luca”Maledice79″ Lanara

Tanta, tanta gente e tutti a giocare. Quando una manifestazione funziona e migliora di anno in anno fa pensare che noi giocatori stiamo davvero aumentando in maniera esponenziale. Fa bene e fa felici secondo me. Detto questo ecco un elenco di alcuni giochi provati in quel di Modena. Ringraziamo ancora una volta tutti quanti e buona visione per questo videospeciale Play Modena 2016 parte 1 (domani seconda parte)…

Play 2016 - fonte: screenshot del sito dell'evento opportunamente modificato

Play 2016: Live Blogging dell’evento

di Davide “Canopus”

E ci siamo anche quest’anno. Noi nauti, implacabili, inarrestabili e qualcos’altro con la i che non mi sovviene, giungiamo a Modena per l’edizione 2016 della Play, Festival del Gioco. Cos’è la Play? Uno degli eventi fieristici italiani di riferimento (a parere del sottoscritto, l’evento fieristico italiano di riferimento con la E maiuscola) sicuramente per quel che riguarda il mondo boardgame e con una notevole importanza anche per il gioco di ruolo e i live. L’evento si terrà il 2 e 3 Aprile presso la fiera di Modena. Non voglio annoiare nessuno fornendo numeri relativi alle precedenti edizioni dell’evento, vi basti sapere che l’affluenza è in crescita e che per questa edizione sono attesi oltre 30.000 visitatori. Meglio quindi svegliarsi presto la mattina (nota per Maledice) e farsi trovare davanti ai portoni all’apertura. Quindi, cos’è la Play? La Play sono prototipi e novità da vedere  provare, la Play sono giocatori, editori, autori e negozi tutti sotto un unico tetto per 2 giorni di gioco; ma la Play sono anche eventi speciali a tema, cosplay, tornei e tanto altro ancora che vi invito a scoprire nel sito dell’evento. E cosa fanno i gioconauti quando arriva la Play? Tolgono la cioccolata a Canopus finché non finisce di scrivere il live blogging in tempo reale dell’evento ovviamente. Ci vedrete, quindi, in giro per la fiera a giocare felicemente e sorridenti… tutti tranne me che sarò davanti al tablet o al cellulare a scrivere e fotografare come un pazzo. Quindi buona lettura e buona Play 2016!

On the Board #80: Rattle Battle Grab the Loot (Abbatti, Combatti e Arraffa il Malloppo)

di Luca “Maledice79” Lanara

In primis abbiamo Rattle, Battle, Grab the Loot, il cui nome dovrebbe suonare come scuoti combatti e arraffa il bottino. Gioco a sfondo piratesco dove nelle vesti di capitani, solchiamo i mari in cerca di ricchi galeoni da saccheggiare. Dovremo anche darci da fare per trovare un buon equipaggio, migliorare la nostra nave e recuperare un buon bottino da offrire al re dei pirati per ottenere fama e gloria. Quindi affilate le sciabole e Buona Visone….

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD