Spiel des Jahres a chi?

di Luca “Maledice79” Lanara

Ancora tedeschi, ma non bastavano i mondiali.

Salve popolo di Gioconauta! Oggi doveva uscire un bel on the board. E come da tradizione devo posticiparlo. Ma sopratutto non poteva sfuggire la notizia dei mega premi Spiel des Jahres assegnati quest’anno. Quindi, chiedendo perdono all’italiano del vostro tempo, illustrerò i vincitori.

 CAMEL UP- Gioco dell’anno

Iniziamo con quello che credo per molti sia stata la vera sorpresa. Sicuramente un bel gioco di corse,  con piramidi per tirare i dadi che sono al limite della costruzione di un ovetto kinder e grafica accattivante.

Ora che ci penso, devo dire che la partita fatta alla play mi ha tenuto incollato al tavolo. Alla fine bisogna ammettere che ha tutte le caratteristiche da ottimo titolo per famiglie. Ma io avevo scommesso su Concept, per la sua forte originalità e che solo per la scatola col punto di domanda in copertina merita l’acquisto. Su Splendor non mi pronuncio, visto che lo conosco solo perchè il Doc e Canopus ne parlano sempre, quindi se non altro crea discussione.

GEISTER, GEISTER, SCHATZSUCHMEISTER! -Categoria Bimbi

Ok, categoria bimbi. Non scherziamo! Ci sono validi giochi in questa sezione: alcuni trasformano noi giocatori in folli distruttori di plance. Questo gioco ad esempio con una grafica dai colori azzeccati e molto d’impatto. Il gioco è un coop che mette i giocatori nei panni di giovani “piccoli-brividi” avventurieri che devono recuperare cristalli scappando dai fantasmi del posto. Praticamente uno Zombcide per vostro figlio piccolo. Insegnateli che “l’Apocalisse zombie è vicina!” Anche se non è proprio una scatola economica.

 ISTANBUL- Categoria esperti

Questa categorie ha 3 diversi titoli che ho affrontato. Istanbul ne abbiamo parlato la scorsa settimana, e Canopus lo aveva pure annunciato vincitore in anticipo se non ricordo male.

Per quanto riguarda i due sconfitti: beh, Concordia è secondo me una figata totale e spero di farci un On the board molto presto. Si tratta di un gioco di gestione delle province romane, con una gamma di possibilità veramente interessante e con un’ottima curva di apprendimento. Rokoko, anche qua era già stato provato, e ne era uscito con ottimi voti, a parte il mio, in questo On the board.

Detto questo vi saluto e vado finire il montaggio dell’On the board di prossima uscita :D

Un pensiero su “Spiel des Jahres a chi?

  • Doc
    15 Luglio 2014 in 10:54
    Permalink

    Avevo puntato anche io su Concept ma non mi dispiace che Camel Up abbia vinto, si tratta di un titolo più che onesto da giocare in famiglia e lo trovo in linea con la filosofia del premio.
    Per quanto riguarda il Kenner invece, devo dire che Istambul per me è una sorpresa. Certo il gioco non è affatto male ma pensavo che l’avrebbe spuntata Concordia o in seconda battuta Rokoko che mi sembrano entrambi uno scalino sopra come profondità di gioco e strategie possibili.
    Considerando gli ultimi vincitori degli anni precedenti però, il Kenner sembra sempre più premiare i titoli che si trovono a metà strada fra i giochi per famiglie e i giochi da gamer e in tal senso Istambul rientra perfettamente in questo standard.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy