E venne finalmente la Play!

di Daniel “Renberche”

Ormai i semafori si stanno per spegnere e la grande kermesse italiana del gioco da tavola sta per iniziare! Anche quest’anno l’interesse è alto per quello che è probabilmente l’evento italiano per eccellenza, la fiera dei balocchi (in tutti i sensi), la Play di Modena. Un sacco di espositori, tantissimi tavoli per giocare, cosplay, miniature, tigelle, e tanta tanta gente.

Impossibile elencare tutto quello che ritroverete ma abbiamo comunque voluto darvi una panoramica di cosa vi aspetterà..perchè ci sarete vero?

Intanto qualche informazione tecnica:

Quando? 11 – 12 Aprile 2015
Dove? presso Modena Fiere
Sito Internet dedicato? https://play-modena.it/
Mappa della Fiera: click
Perchè? La risposta verrà da sola…

Mondo Editori & Autori

Mantenendo un rigoroso ordine casuale…

play5Board of Dreams: la fiera è un’ottima occasione per scoprire questo gioco di Baseball, di cui già da un po’ di tempo si fanno tornei per l’Italia, noi di Gioconauta avevamo intervistato l’autore in occasione della Play.VI, vi consigliamo di andare a darci un occhiata. Per le altre informazioni le trovate qui: https://www.boardofdreams.it/.
DVGiochi: la casa italiana propone alcuni titoli interessanti come Patchistory, i famosi Anno Domini e Dark Tales, di quest’ultimo troverete, anche se in un numero limitato di copie, la nuova espansione Cappuccetto Rosso. Ci sarà anche un torneo al sabato di quello che è forse il gioco più noto: Bang!

Giochix: ovviamente il gioco di punta sarà Historia, uno dei titoli più in vista dell’ultima Essen, ma saranno presenti anche in play2anteprima alcuni titoli che saranno nei prossimi mesi sul mercato come Bomarzo (di Stefano Castelli, autore di C.O.A.L.) e forse di The Vampire, the Elf and the Cthulhu.
Cranio Creations: la casa milanese propone al solito il suo variegato gruppo di titoli si va dai giochi più light (anzi Sempliciotti) come Soqquadro a quelli più Spaccacervelli come l’edizione italiana di Glass Road e Antike II. Inoltre per gli appasionati di Dungeon Fighter vi sarà la nuova espansione Scaglia la prima pietra.

play4Ghenos Games: ovviamente qui domina il mondo Krosmaster Arena, con nuove statuette ed espansioni ma sarà anche possibile trovare un’altro titolo a sfondo civilizzazione molto noto, ovvero The Golden Ages, l’edizione italiana di ZhanGuo del duo Canetta – Niccolini e Co-Mix di Lorenzo Silva.
Giochi Uniti: molte grosse novità in arrivo, innanzitutto l’edizione italiana di The Wither, molto atteso dopo l’anteprima di Lucca, poi Stars Wars Armada, un titolo da non perdere per gli appasionati della serie Star Wars; presenti inoltre Kingspot Festival di Chiarvesio – Santopietro e Provincia Romana di Frumusa. Ovviamente potrete trovare anche gli altri titoli della casa come Pathfinder o Android Netrunner.

HC Distribuzione: i titolo di spicco sono ovviamente Panamax, Florenza e Florenza Card Game, inclusa l’espansione di quest’ultima. Play 2013 - Estorciamo informazioni a SantopietroTroverete inoltre alcuni giochi della casa polacca G3 come Crafstmen o Enclave. Sarà disponibile anche la nuova edizione di Medina, ove sarà presente un tabellone a doppia faccia per le partite a 2 giocatori e token rivisitati.
Asterion Press: la nota casa emiliana ci propone diverse novità. Troverete il gioco ad ambientazione ellenica, Elysium, l’ultima fatica di Stefan Feld Aquasphere, Looney Quest, dove dovrete armarvi di penna, memoria e coordinazione, Five Tribes, Abraca..Boh!, Labyrinth, il nuovo Metal Adventures, e Colt Express. Disponibili ovviamente la gran parte degli altri titoli storici distribuiti (Splendor, Black Fleet, Concept ecc ecc). Come sempre tanta carne al fuoco, anche se purtroppo devo constatare la non sicura presenza delle due espansioni di Sherlock Holmes, consulente investigativo (di cui ero molto interessato).

play1Red Glove: presenti i classici titoli quali Vudù, Godz, Super Fantasy, oltre al vasto catalogo di giochi a target famiglia, sarà inotre possibile provare in anteprima il nuovo gioco di corse Rush & Bash di Erik Burigo e Giù dal Trono di Gianluca Piacentini.
Pendragon: la fresca casa proporrà i titoli di punta Hexemonia, Coloni Imperiali e Stay Away e presenterà dei titoli molto interessanti, ovvero Apollo XIII, un cooperativo ambientato durante la ben nota missione spaziale e Waterloo Enemy Mistakes (di cui il sottoscritto sta già sbavando).

Pyramyd – Il gioco della vita: gruppo nuovo che esordisce con il titolo Pyramyd – Il Gioco della Vita un gioco di strategia analogica (cosìplay8 lo definiscono), che miscela filosofia e logica, con lo scopo di illumiare la propria coscienza. Il titolo è consigliato per un target dai 16 anni in su quindi non certo un giochetto per tutti.
District Game: la casa papà di Warage presente un interessante box entry-level ready to play, studiato per approcciarsi al mondo di Warage. Ognuno dei due Duel Decks contiene due mazzi precostruiti da 50 carte (di cui 10 inedite) completi di tutto quello che serve per due giocatori, incluse 10 carte stagione (di cui due inedite), dadi e regolamento. Ogni Duel Deck, quindi, contiene in totale 50+50+10=110 carte, di cui 22 inedite. Tutte al 100% compatibili con ogni altra espansione di Warage. Per chi fosse interessato al mondo Warage ma anche ai giochi per due è avvisato. Ovviamente troverete anche l’ormai famoso Richard I.

play6Raven: qui sarà possibile vedere l’anteprima dell’attesissima edizione italiana di Dead of Winter, e in aggiunta al listino (che annovera titoli come Mice & Mystics e Summoner Wars) troverete anche i nuovi Jenus e Drizzit.
Fever Games: new entry nel panorama ludico, la casa abruzzese presenta il titolo Epic Resort che sta avendo un buon successo. Se non l’avete ancora provato vi consiglio caldamente di fare una capatina al loro stand.
Uplay Edizioni: l’editore pisano offre titoli molto interessanti a partire dal piccolo capolavoro Patchwork, il frenetico Zombie ’15, Robinson Crusoe, Hive, e tanti altri.

Sicuramente mi sono dimenticato qualche gioco, editore o dettaglio, ovviamente non me ne vogliate (se notate assenze fate pure un commento), comunque per questo vi inoltro il link dove potrete trovare la lista di tutti gli espositori.

Giocare e frusciare

La Play non è solo l’occasione per esplorare le anteprime e le novità del mercato ludico italiano ma anche il momento perfetto per sedersi ad un tavolo e giocare, magari con dei perfetti sconosciuti, a giochi che avete sentito parlare negli anni ma che non avete mai avuto la possibilità di provare. A vostra disposizione troverete i volontari della Tana dei Goblin che metteranno a disposizione le loro energie in quattro diversi stand:

Re-Play: battezzata nella scorsa edizione, l’area si proprone di far conoscere alcuni dei titoli che hanno fatto la storia dei giochi da tavolo, ad esempio Alta Tensione, Carcassonne, Puerto Rico, ecc. playgobl
Prestito: dove trovate una vastissima scelta di titoli da provare e con la possibilità di avere un dimostratore a spiegarveli. Il sistema, collaudato da anni, è quello non solo del prestito ma anche della guida e del consiglio del gioco giusto per vostro gruppo.
Goblin Magnifico: nuova area dedicata al premio che da quest’anno porta il marchio della Tana dei Goblin, qui vi saranno 8 titoli scelti da una giuria apposita, rappresentanti i (almeno secondo loro) migliori usciti nel 2014 e tra questi potrete provare Wir sind das Volk!, Alchemists e il pauroso Arkwright.
Family Arena: per i più piccoli (dai 10 anni in giù) un’area dedicata al gioco genitori-figli perché piccoli giocatori crescano.

In più, per scoprire un po’ di più dell’universo Tana fate un salto all’area Visibility dove potrete inoltre trovare simpatici gadget e partecipare a concorsi a premi.

Anche il Club 3Emme (principale organizzatore della fiera) mette a disposizione un cospicuo numero di tavoli per garantirvi tante opzioni di gioco.

play11Vi suggerisco anche un giro nell’area astratti (dove troverete anche l’autore di Knights, gioco che consiglio personalmente di provare), e nelle altre aree dedicate ai giochi storici, di guerra, di ruolo, ai videogame, insomma c’è di tutto per godersi un fine settimana da sogno, scoprirete quanto è vasto l’universo ludico italiano (non c’è solo Monopoli!) e soprattutto che non siete gli unici nerd ma che c’è qualche altro migliaio di persone come voi.

Come ogni anno la combricola di Gioconauta sarà presente, e attiva con il live blogging dell’evento come di consueto. Per questa edizione ritroverete per gli stand non solo Canopus, Maledice, Alkyla e il Doc ma anche le Girls (occhio che quelle son cattive) e il sottoscritto. Ovviamente se ci trovate salutateci, ma non picchiate troppo forte Maledice…

Renberche

German per vocazione e genetica, ma amante anche dei giochi storici. Segue ciò che Kickstarter produce, spesso pentendosene. Gioca a tutto ma si lamenta quando c'è un dado da tirare. Conosciuto anche come il nauta polacco, data la passione per i giochi in tema Est Europa. La mia top 3? Agricola, Twilight Struggle, Le Havre. La mia bottom 3? Unlock, Avalon e Intrigue. Perché una formica come logo? Ovvio perché adoro i giochi con le formiche (e anche api, ma dovevo scegliere). Dov'è Alkyla? C'è un articolo a riguardo. Extra: divoratore di libri, fanatico di F1, socio CICAP e web master di questo sito.

8 pensieri riguardo “E venne finalmente la Play!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy