Nauti al verde – Kickstarter & co in arrivo (forse) #3

di Gioconauta

Ma quanti Kickstarter hai fatto questo mese? Mi è arrivata la notifica del corriere ma non so cosa mi dovrebbe consegnare, qualcuno di voi si ricorda cos’ho comprato?

Terzo episodio della serie che mostra come i nauti guardino con grande fiducia al futuro, non (solo) piantando alberi ma finanziando giochi come se non ci fosse un domani. Perché ogni giorno è buono per ricevere il tracking di consegna di un gioco finanziato due anni prima, di cui ormai si era persa anche la memoria

Ricordo che in questa rubrica a cadenza casuale dove riportiamo i Kickstarter, i Giochistarter, i Weega, i Verkami, ecc., fatti da noi, così capirete anche cosa mostreremo nei vari momenti edonismo delle live del mercoledì.

Davide “Canopus”

Tiny Turbo Cars: ma voi le ricordate le micro machine? Quelle micro macchinine ce tanto andavano di moda negli anni 90? A me non piacevano molto, ma impazzivo per il videogioco. Questo Tiny Turbo Cars sembra la fusione di quello con i personaggi del cartone animato Wacky Races. Sarete occupati a guidare la vostra improbabilissima macchina telecomandata attraverso un percorso tortuoso e modulare. Ma la cosa particolare è come farete a dare ordini ai vostri veicoli, perché utilizzerete il gioco dei 15. Questo gioco si basava su ordinare dei numeri da 1 a 15 facendo scorrere delle tessere su una griglia quadrata. Allo stesso modo farete scorrere le tessere delle azioni in modo che quelle che voi desiderate eseguire siano in ordine in determinate posizioni. Un titolo davvero particolare, come in effetti la Horrible ci ha abituato, speriamo sia anche divertente come sembra. Data consegna prevista tra aprile e maggio (retail si trova già in negozio -_-).

Block and Key: i vostri giochi occupano troppo spazio sul vostro tavolo? Block and Key ha trovato la soluzione perfetta al problema e riesce pure a passare come un fikissimo gioco tridimensionale. Come? Plancia in due piani dove sotto si mettono i mazzi di carte e il “mercato” dei pezzi. Sopra si gioca ad una specie di Tetris tridimensionale dove piazzerete i vostri componenti per costruire pattern raffigurati sulle vostre carte obiettivo e guadagnare punti. Io adoro i puzzle game e adoro le strutture tridimensionali, che dovevo fare se non pledgiarlo? Data consegna prevista: aprile/maggio 2022.

The Girl Who Made The Stars: una leggenda africana narra di un tempo prima della nascita delle stelle, di un cielo scuro e del pericolo di avventurarsi fuori di casa la notte. Un giorno, una ragazza stufa di andare a letto alle 21, prese della cenere, la lanciò in cielo e le chiese di formare la Via Lattea per illuminare i sentieri e consentire alla gente di andare nei pub. In questo puzzle game di costruzione pattern dovrete piazzare le stelle e costruire delle costellazioni, così da prelevarne la luce e utilizzarla per connettere dei villaggi durante la notte e mandare in questi i vostri meeple a recuperare risorse. Togliendo l’obbiezione del fatto che potevano andare a fare la spesa di giorno, io adoro i puzzle game e il tema mi sembrava piuttosto “romantico”. Zak, pledgiato. Data consegna prevista entro giuno 2022.

Solani: insieme a The Girl Who Made The Stars si poteva pledgiare anche Solani, un astratto che prevede di piazzare segnalini per costruire, anche in questo caso, costellazioni. Le particolarità che mi sono piaciute sono il fatto che i giocatori decidono, prima di piazzare, le pedine che andranno ad utilizzare mostrandole a tutti. Poi le piazzano sul tabellone con un sistema di incastri in cui dovranno cercare di circondare determinate stelle per guadagnare dei bonus. Infine, c’è un meccanismo particolare per acquisire pianeti da una serpentina… che ve lo dico a fare, ri-zak e pledgiato anche questo. Data consegna prevista giugno 2022.

Ovviamente sono tutti in ritardo…

Daniel “Renberche”

Tetrarchia: i giochi a tema Roma Classica sono sempre motivo di interesse per me, e anche in questo caso non mi sono fatto sfuggire l’occasione di essere uno dei quattro imperatori al potere, cooperando con gli altri per salvare Roma dai Barbari. Ho approffittato della nuova edizione a cura Giochix, che teoricamente dovrebbe arrivarmi a giorni. Le regole facili ma l’apparente sfida del gioco mi ha incuriosito, spero di non rimanere deluso e di mantenere la Città Eterna, sempre più eterna.

Nobel Run: a deck-building game about research and science!: anche in questo caso un gioco che, a detta delle tempistiche, dovrebbe essere nella mia collezione a breve. Si tratta di un Kickstarter, di natura spagnola, in cui vestirete i panni di novelli ricercatori universitari. Dovrete portare avanti le vostre ricerche, potenziare il vostro gruppo di ricerca, fino a vincene nientepopòdimeno che il premio Nobel…o addiriturra la partita! Un gioco dal tema molto carino, che dovrebbe essere abbastanza facile da giocare, l’importante sarà giocare le carte giuste al momento giusto.

Clash of the Ardennes: una sfida per due giocatori ambientata durante la Prima Guerra Mondiale, nello specifico durante l’omonima battaglia. In pratica si giocheranno delle tessere in una plancia comune, rappresentanti unità del proprio esercito, che andranno a scontrarsi con quelle dell’esercito avversario. Conquistare le strade, ovvero raggiungere l’altra sponda del tabellone, sarà l’elemento chiave del gioco, considerando poi che ogni giocatore avrà una propria carta obiettivo da soddifare per arrivare alla vittoria. Ne avevo scritto un articolo dedicato che trovate qui, l’arrivo è previsto per questo febbraio, sarà vero?

Appuntamento al prossimo episodio di Nauti al verde, nel frattempo potete:

Renberche

German per vocazione e genetica, ma amante anche dei giochi storici. Segue ciò che Kickstarter produce, spesso pentendosene. Gioca a tutto ma si lamenta quando c'è un dado da tirare. Conosciuto anche come il nauta polacco, data la passione per i giochi in tema Est Europa. La mia top 3? Agricola, Twilight Struggle, Le Havre. La mia bottom 3? Unlock, Avalon e Intrigue. Perché una formica come logo? Ovvio perché adoro i giochi con le formiche (e anche api, ma dovevo scegliere). Dov'è Alkyla? C'è un articolo a riguardo. Extra: divoratore di libri, fanatico di F1, socio CICAP e web master di questo sito.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy