Tag Archives: Gioco di civilizzazione

On the Board #56: Tiny Epic Kingdoms

di Luca “Maledice79” Lanara

Tanto tempo fa in un regno piccolo piccolo, delle particolari etnie, provenienti da diversi mondi del fantasy conosciuto, decidono di espandere il loro regno dandosele di santa ragione. Ecco che arriva sul nostro tavolo, Tiny Epic Kingdoms, gioco kickstartoso che ha fatto molto discutere. Gioco di civilizzazione, veloce, che comunque sostiene di non tralasciare nulla al caso. Infatti ci sono ricerca, costruzione, esplorazione, guerra. Ma riuscirà a soddisfare i palati di tutti? Credo che qualcuno mi insulterà e vorrà la mia testa. Buona visione ..

On the Board #49: Imperial Settlers

di Luca “Maledice” Lanara

E infine si torna a parlare di civilizzazione. Questa volta con un gioco di carte, Imperial Settlers, che mette a confronto 4 grandi civiltà ( almeno in questa versione base) che sarà presto destinato ad una lunga serie di espansioni, o almeno cosi si dice in giro. Forse uno dei giochi più attesi per questo anno ludico e quindi ha bisogno di poche presentazioni. Eccoci in una tenuta un po’ improvvisata visto che casa Canopus al momento è ancora chiusa. Buona Visione…

Era: costruire civiltà in tempi record

di Cristina “Violet” Piras 

La piattaforma Kickstarter ha recentemente dato la possibilità di realizzazione ad un gioco molto accattivante che ha riscosso un discreto successo per giochi di questo genere. La campagna si è conclusa con 56.388$ di finanziamento e ben 1.009 finanziatori.
Il suo nome è Era: A 30-Minute Civilization Card Game ed è un gioco di civilizzazione per 2-4 giocatori della durata di 30 minuti, basato sulla presenza di carte.

The Golden Ages: una dorata anteprima

di Daniele “ditadinchiostro” Ursini

Serata importante ieri. Una di quelle in cui indossare una camicia stirata, infilarla nei pantaloni e scegliere una giacca comoda, la cravatta no, sembrerebbe un po’ eccessiva per incontrare la scatola di un gioco.
Non che si tratti di un gioco qualsiasi, è The Golden Ages il primo titolo della casa editrice Ergo Ludo Editions che farà il suo debutto a Essen 2014 sotto l’etichetta Quined Games. Finalmente lo vedo nella sua veste grafica definitiva, eppure il gioco lo conosco da tempo, ne ho seguito lo sviluppo, le peripezie editoriali il lavoro dietro le quinte, mi sono affezionato in qualche modo a lui, per questo ho messo la giacca. Non solo per questo, anche perché è un ottimo titolo e andava celebrato a dovere.

Imperial Settlers: costruire un impero in 60 minuti

di Alberto “Doc”

Esiste un gioco di civilizzazione, con una ambientazione palpabile, che possa essere considerato di media difficoltà, con delle tempistiche di gioco entro le due ore e che possa al termine della partita lasciarti il senso di aver dato vita ad un impero? Sono molti i titoli che hanno provato a rispondere a questa complessa domanda. Alcuni hanno fallito, altri sono riusciti ad avvicinarsi ma nessuno a mio avviso ha colto veramente nel segno dato che conciliare “civilizzazione” e “tempi contenuti” non è un’alchimia facile da ottenere senza dover limare su ambientazione, soddisfazione e dettaglio di gioco. La Portal prova a dire la sua con Imperial Settlers, un titolo che è stato presentato alla Gen Con 2014 e che sembra aver riscosso il suo buon successo fra chi lo ha provato. Regolamento alla mano, vediamo di che si tratta.

Progress: Evolution of Technology – la civilizzazione dal punto di vista tecnologico

di Alberto “Doc”

Il panorama dei giochi di civilizzazione non è privo di una buona varietà di soluzioni fra cui poter scegliere contemplando vari esempi ben riusciti sia fra i board game che fra i giochi di carte. E proprio fra questi ultimi va ad aggiungersi un nuovo titolo che punta sull’idea di costruire la propria civiltà attraverso i progressi tecnologici raggiunti era dopo era. Sto parlando di Progress: Evolution of Technology prodotto dalla NSKN Games. Vediamo in cosa consiste.

Marco Pranzo e Giochix.it: un incontro che ha fatto la…Historia

di Federico “Kentervin”

Michele Quondam presenta il suo nuovo Historia, in cui ogni giocatore avrà l’onore/onere di far sviluppare la propria civiltà nel corso di 3 Ere, percorrendo 12.000 anni di storia.

Historia è un gioco per 1-5 giocatori che fa della semplicità il suo punto di forza. La durata è contenuta per questo genere di giochi, solo 25 minuti per giocatore e tutto ruota attorno all’oculata gestione dell’unica risorsa del gioco, i Cubi Potere.

8 minuti per un Impero: 8 mesi di game design?

di Walter “Plautus” Nuccio

Ci sono giochi che soprendono per la loro linearità. Ne abbiamo già discusso in passato quando abbiamo parlato di Can’t Stop, mostrando come dietro un’apparente semplicità possa tranquillamente nascondersi una struttura solida e interessante. E’ giunto ora il momento di ritornare su questo tema prendendo spunto da un gioco di recente pubblicazione: 8 minuti per un Impero (Ryan Laukat, dV Giochi), in cui da un apparato di meccaniche estremamente semplici emergono dinamiche intriganti e una discreta profondità di gioco. A dispetto della breve durata della partita (una manciata di minuti), il design di un gioco di questo tipo non è necessariamente altrettanto rapido: può darsi che 8 mesi siano troppi ma 8 giorni sarebbero decisamente pochi!

Come è possibile racchiudere un discreto numero di scelte interessanti all’interno di un sistema di gioco così compatto e minimalista? Cercheremo di capirlo analizzando questo titolo con l’occhio del designer.

Privacy Policy