International Gamers Awards 2012: ecco i vincitori

Di Alberto “Doc”

Ed eccoci all’annuale all’assegnazione dei riconoscimenti dell’IGA, l’International Gamers Awards. A distanza di circa un mese dalla presentazione delle candidature arriva l’annuncio dei vincitori per le due ormai note categorie: General Strategy e General Strategy Two Players. Vediamo allora come è andata per i titoli in gara di questo 2012 e sentiamo anche il commento post-risultati di Andrea “Liga” Ligabue, facente parte dei membri della giuria.

Per la Categoria General Strategy vince Trajan del prolifico Stefan Feld che  con questo gioco che riprende la meccanica della mancala ha avuto la meglio sugli altri titoli in nomination quali Dungeon Petz, Eclipse, Hawaii (terzo classificato al DSP), Helvetia, Kingdom Builder (già vincitore dello SdJ), Last Will, Mage Kinght: Board Game, Ora et labora, Pret-a-Porter, Risk legacy e Village (già vincitore del Kenner SdJ e del DSP). Per Trajan questo è un nuovo riconoscimento dopo aver conseguito il secondo posto al Deutsche Spiel Preis (SDP), il premio tedesco per i boardgame.
Per la categoria General Strategy Two Player invece prevale  Agricola: All creatures big and small di Uwe Rosemberg che la spunta su Star Trek Fleet Captains, Summoner Wars e Targi (già vincente nello SdJ categoria due giocatori).

         

Ed ecco infine una breve intervista  ad uno dei membri della giuria, Andrea “Liga” Ligabue,  che riporta le sue impressioni su nominati e vincitori del concorso:

Ciao Andrea e ben trovato. Partiamo dai risultati: è stato un voto unanime o eravate in disaccordo?

Non siamo mai tutti d’accordo sul risultato finale del IGA tanto è vero ben 7 sui 10 giochi arrivati in finale hanno ricevuto una prima preferenza. Dai commenti interni al risultato finale si evince che la giuria era abbastanza spaccata e in molti si sarebbero aspettati la vittoria di titoli più complessi come Mage Knight o Eclipse. Mage Night è arrivato al secondo posto mentre Eclipse al terzo.
Al di là delle discussioni e dei pareri la votazione finale avviene così: ogni giudice mette in ordine di preferenza i titoli finali. Si guarda poi quale è il gioco con la preferenza minore e viene eliminato e i suoi voti vanno al gioco, tra quelli rimasti, che quei giudici hanno votato per secondo (o terzo, …) … e così via finchè un gioco non ottiene almeno 10 preferenze (la metà dei voti). Come detto sono rimasti in ballo fino all’ultimo Mage Knight e Trajan. Nei giochi a due invece “Agricola: All creatures big and small” l’ha spuntata su Summoner Wars Master Set.

Ci sono state molte discussioni per arrivare al verdetto finale?

Ce ne sono sempre ma non tante come io spererei … il fatto di essere 19 giudici sparsi per il mondo (tra cui i redattori dei più importanti siti e riviste di informazione ludica) fa sì che il tempo per discutere non sia mai tantissimo e anche che le opinioni siano spesso molto diverse. All’interno della giuria ci sono alcuni giudici (tra cui anche io) che apprezzano giochi di diverse tipologie (american e german), altri che sono più orientati ad una sola tipologia di giochi.

 

E’ stato più facile individuare i vincitori rispetto all’anno scorso?

L’anno scorso 7 wonders aveva ricevuto 7 prime preferenze, Trajan ne ha ricevute 5. Non è una grande differenza anche se quest’anno è stato in effetti più combattuto. Credo che il vero valore dell’IGA sia anche e sopratutto nella lista dei 10 titoli che spesso fa emergere titoli più di nicchia o meno noti (cosa che non avviene per DSP e SDJ): insomma, una nomination all’IGA ha un certo peso. Calcolate che sommando le preferenze dei 19 giudici nel primo round sono stati votati oltre 50 giochi. Un solo giudice ha avuto 7 dei giochi da lui votati nella lista dei 10, due giudici 6 e gli altri la metà o meno.

La qualità dei titoli quest’anno era superiore rispetto ai precedenti?

Quest’anno ci sono stati diversi titoli di qualità. Se guardi la classifica di BGG puoi vedere:

  • 5 Eclipse 
  • 10 MAge Knight
  • 18 Ora et Labora
  • 24 Summoner Wars Master Set
  • 59 Trajan
  • 112 Risk Legacy
  • 116 Dungeon Petz
  • 123 Village
  • 164 Star Treck: Fleet Captains
  • 245 last will
  • 268 Hawaii
  • 279 Kingdom Builder
  • 317 Agricola all creatures big and small
  • 550 Helvetia
  • 566 Pret-a-Porter
  • 1189 Targi

Insomma, tranne poche eccezioni titoli di tutto rispetto.

Infine Andrea, mi piacerebbe avere un tuo commento finale su nominati e vincitori: sei soddisfatto?

Si, credo che Trajan sia un gioco solido che può piacere ai più (ovviamente non a tutti) e che può essere giocato e rigiocato nel tempo. Solido, divertente e con qualche idea molto azzeccata. Personalmente avrei preferito vincesse Mage Knight o Eclipse. Sulla lista sono molto contento e credo che anche il premio per i giochi da 2, che spesso sono schiacciati, sia importante.
Contento del risultato finale e contento della lista che ha colto anche titoli fuori dalle luci della ribalta (come Last Will) che per me sono molto meritevoli.

 

La cerimonia di premiazione si svolgerà ad Essen Venerdì 19 alle 14:00 allo stand di BGG.
Per vedere i dettagli dei vincitori e dei nominati potete consultare il sito: https://www.internationalgamersawards.net/

Related Posts

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Privacy Policy