Eisenstein ci riporta indietro nel tempo con Palmyra e Artifact

di Federico “Kentervin”

Bernd Eisenstein, fondatore della Irongames, ha annunciato la pubblicazione per Settembre di Palmyra, gioco di piazzamento tessere ambientato nel I° Secolo, la cui grafica è stata curata da Klemens Franz.
Partendo dall’antica provincia di Palmyra, i giocatori dovranno aiutare Cesare ad espandere la propria influenza oltre i confini dell’Impero Romano, esplorando nuove terre grazie alle proprie armate e raccogliendo tasse col proprio censore.
I giocatori potranno ostacolarsi tramite un posizionamento accorto delle tessere, costringendo gli avversari a tornare sui propri passi e a perdere tempo prezioso.
Sarà opportuno scegliere il momento adatto in cui raccogliere le tasse, cercando di non essere troppo avidi o affrettati per non correre il rischio di ritrovarsi con introiti ridotti in futuro.
Di tanto in tanto Giulio Cesare in persona elargirà delle ricompense ai più meritevoli; non appena le 120 monete d’oro saranno state assegnate, la partita avrà termine, ed il giocatore che ne avrà raccolto il maggior numero verrà dichiarato vincitore.
L’autore ha anche avuto modo di dimostrare la propria passione per i gestionali a sfondo storico cimentandosi con Jeffrey D. Allers nella creazione di Artifact, edito dalla White Goblin Games (che ha presentato una nutrita line-up).
Qui facciamo un salto in avanti e più precisamente nel XX° Secolo: i musei di tutto il mondo stanno facendo a gara per accaparrarsi i reperti più antichi e pregiati, nel tentativo di aumentare il loro prestigio.
I giocatori, archeologi di comprovata fama ed esperienza,dovranno visitare i siti archeologici sparsi per il globo alla ricerca di artefatti che, una volta entrati a far parte delle esposizioni museali, attrarranno visitatori e garantiranno i fondi per le successive spedizioni.
Le azioni ed i fondi sono limitati, costringendo i giocatori ad un’attenta pianificazione al fine di gestire al meglio le poche risorse a disposizione.
In caso di necessità è anche possibile rivolgersi al mercato nero per ottenere denaro extra o per procurarsi quel prezioso artefatto necessario a completare la propria collezione.
Il gioco viene presentato nella sua versione base, adatta ai neofiti, a cui possono essere aggiunte una o due espansioni (presenti nella scatola), rendendolo adatto anche a giocatori esperti.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy