Compounded: giocando (da tavolo) con le reazioni chimiche

di Alberto “Doc”

Se da bambini quando vi hanno regalato il piccolo chimico siete andati in estasi e ancora oggi siete affascinati dalla chimica e dalle reazioni molecolari allora preparare i vostri camici e bunsen perché  Dice Hate Me Games sta per fare uscire Compounded, in cui dovremo dilettarci a realizzare composti chimici più o meno stabili. Vediamo di scoprire qualcosa di più insieme.

Nonostante la premessa, il gioco si basa sulla combinazione di elementi chimici ma solo sulla carta, quindi tranquilli, non faremo esplodere nulla per davvero (si lo so qualcuno ora sarà molto deluso immagino… ;) ) . Ogni giocatore ha un proprio tavolo di laboratorio composto da una plancia che riporta i 4 livelli su cui progredire (che corrispondono alle 4 fasi di turno) il posto dove tenere gli elementi e i segnalini ottenuti durante il gioco.
Lo scopo del gioco è aver collezionato a fine partita più punti atomici degli avversari. Fine partita che può verificarsi in tre diverse maniere:

  • pic1558083uno dei giocatori raggiunge i 50 punti atomici
  • uno dei giocatori ha completato 3 dei suoi 4 esperimenti sul tavolo di laboratorio.
  • Il campo di ricerca non può più essere rimpinguato.

Il gioco si sviluppa perciò in più turni fino a quando una delle suddette condizioni si verifica. Ogni turno è composto di quattro fasi:

  • Scoperta: durante questa fase i giocatori estraggono dal sacchetto degli elementi un numero di questi pari  al quantitativo a loro consentito e hanno la possibilità di scambiarli con gli altri scienziati al tavolo.
  • Studio: in questa fase i giocatori segnano con i loro segnalini rivendicazione i composti chimici presenti nel campo di ricerca (luogo comune a tutti i giocatori) e successivamente li possono spostare su composti ancora disponibili.
  • Ricerca: i giocatori assegnano i loro elementi ai composti presenti sul campo di ricerca.
  • Laboratorio: in questa fase vengono assegnati i punti atomici per i composti chimici completati.

pic1534085La presenza di composti infiammabili sul campo di ricerca sottopone i giocatori a rischi e opportunità allo stesso tempo. Quando un composto esplode, questo viene eliminato dal campo di ricerca e gli elementi su di esso piazzati si spostano nelle adiacenze se è possibile collocarli.

Questo titolo ha sulla carta delle buone caratteristiche come l’interattività (diretta e indiretta) data dal commercio degli elementi e dal piazzamento degli stessi sul campo di ricerca, un’ambientazione originale e fuori dalle solite che include anche un lato educativo dato che i composti mostrano le esatte molecole da realizzare e una durata contenuta che posso presumere sia abbastanza realistica visto i tre possibili modi per concludere la partita. Di contro, la contrattazione potrebbe non essere gradita a tutti, la grafica credo che sarà essenziale ma non entusiasmante e la modalità a due giocatori va giocata con un terzo giocatore fittizio che mi fa pensare ad una forzatura per poter includere anche partite 1vs1. Sicuramente merita una prova,  l’acquisto lo valuterò a partita completata. ;)

pic1534087

 

3 pensieri riguardo “Compounded: giocando (da tavolo) con le reazioni chimiche

  • Avatar
    8 Ottobre 2013 in 23:46
    Permalink

    Dopo una settimana di “lutto” per la fine di Breaking Bad, direi che questo è un acquisto quasi immediato: qualcuno dovrà poi provvedere a rifornire i clienti ucraini di Mr.Heisenberg

    • Doc
      24 Settembre 2014 in 10:35
      Permalink

      Ciao Raffaella,

      non conosciamo i negozi di giochi che fisicamente sono presenti a milano-brescia e che possono disporre del prodotto. Puoi però guardare fra i negozi online che di sicuro dovrebbero averlo in catalogo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy