Virgin Queen: da GMT ancora guerre di religione

di Alberto “Doc”

Per chi ha amato il contesto storico e le meccaniche di Here I Stand, GMT propone un nuovo titolo che vuole esserne il seguito: Virgin Queen war of Religion 1559-1598.

Come nel tipico stile GMT, anche questo titolo ha come target giocatori che amano giochi dalle elevate implicazioni strategiche. Virgin Queen permetterà di affrontare conflitti politici, militari e religiosi da risolversi con l’ormai collaudata meccanica del card driven, che ritroviamo in molti dei giochi di questa casa editrice.

Per quanto riguarda il manuale di gioco, più di metà del regolamento segue di pari passo quello di Here I Stand, mentre le modifiche più rilevanti sono state apportate per enfatizzare la natura mutevole dei conflitti della fine del sedicesimo secolo.

Virgin Queen infine include una discreta varietà di scenari che permettono di rendere flessibile il gioco sia in base al numero di giocatori (da 2 a 6) sia anche in base al tempo a disposizione. Caratteristica quest’ultima che credo molti apprezzeranno visto che di solito quando si parla di un gioco GMT la durata nell’immaginario comune è quella minimo di tre ore…

Bene anche i materiali. Come visto per le ultime uscite (penso ad esempio a Sekigahara), sembra che GMT si stia dedicando (…e finalmente!) con maggior cura sia alla componentistica che alla grafica dei suoi titoli ed il tabellone di gioco qui sotto riportato ne è un buon esempio.

…ora non mi resta che trovare tre ore libere e recuperare questa scatola… si si, so che ho detto che il gioco è flessibile ache in termini di tempo, ma non vorrete mica che giochi a un titolo GMT per meno di tre ore, no?!?!  

  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1
    Share
  •  
    1
    Share
  • 1
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy