Story Realms: all’avventura nel mondo di Storm Hollows

di Alberto “Doc”

Ultimamente ci sono diversi tentativi di inserire nei giochi da tavolo una componente ruolistica e narrativa. Si tratta principalmente di giochi di avventura come ad esempio il recente Mice and Mystics. Story Realms, nato dall’idea della coppia esordiente Julian Leiberan-Titus e Angela Hickman Newnham ed edito dalla Escapade Games, sembra voler continuare questa tendenza trasportando dei giovani avventurieri dotati di speciali capacità nel mondo magico di Storm Hollows. Che cosa li aspetterà?

Quello che abbiamo davanti è un gioco cooperativo dove giovani avventurieri catapultati in un mondo fantastico dovranno affrontare un’avventura divisa in varie scene cercando di raggiungere gli obiettivi della loro missione. Uno dei giocatori assumerà la parte di Cantastorie interpretando e gestendo gli eventi che si presenteranno al gruppo di eroi.
Il gioco comprende al suo interno 10 tipi diversi di avventure che possono essere giocate in modalità campagna (c’è un filo conduttore che le lega tutte) o a se stanti per partite one-shot. Ognuna di esse è divisa in tre scene in cui i giocatori si adopereranno per raccogliere informazioni su quanto sta succedendo, cercheranno di superare le varie sfide proposte dallo scenario e affronteranno l’incontro che conclude l’avventura ( che mi fa molto da mostro finale del quadro… :) ). Risovere positivamente una scena comporta l’ottenimento di benefit per risolvere la successiva, fallirla causa invece delle penalità. Ogni scenario propone svariate tipologie di incontri e diversi percorsi per poter completare con successo l’avventura. Le regole permettono inoltre al cantastorie di realizzare dei propri scenari personalizzati per far affrontare nuove avventure agli avventurieri.

Story Realms sembra promettere tanto. La speranza è che davvero possa riuscire a coniugare gioco di ruolo e gioco da tavolo, il tutto condensato in 60 minuti di partita a cui possono partecipare da 2 fino a 7 giocatori. Avere poi 10 avventure che si possono giocare sia singolarmente che in modalità campagna fa già pensare ad un gioco longevo. Se poi per ogni avventura le strade per superarla sono davvero più di una questo garantirebbe tante partite da giocare prima di esaurirlo. La meccanica di gioco non è molto chiara dalla presentazione ma si sa che si basa su un sistema di abilità e sul lancio di dadi, cose quindi già viste in altri titoli. La grafica e la componentistica sembrano essere molto curate. In definitiva le premesse per un gran titolo ci sono tutte. Ora non ci resta che aspettare il nuovo anno per vedere il prodotto finito. ;)

2 pensieri riguardo “Story Realms: all’avventura nel mondo di Storm Hollows

  • Avatar
    21 Settembre 2012 in 10:23
    Permalink

    Giochi di questo tipo, per i non anglofoni, rappresentano un bel muro da superare data la quantità di testo presente..

    Finché si tratta di abilità come “L’arma colpisce al 4+” è un conto..sulla narrazione invece non c’è che da sperare in una localizzazione..(come x il citato “Mice & Mystics” che se non erro è già in programmazione)

  • Avatar
    5 Gennaio 2014 in 22:55
    Permalink

    Siamo arrivati al 2014 e per ora non c’è stata nessuna localizzazione. Tanto meno se ne parla, purtroppo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy