In Journey: Wrath of Demons – un cooperativo a sfondo orientale

di Alberto “Doc”

Curiosando fra quanto è in uscita per il 2014, sono incappato in un nuovo progetto kickstarter dalla grafica accattivante e componentistica sontuosa che ha come ambientazione uno dei racconti cinesi più noti, trasposto anche in serie televisive ed animazione (ve lo ricordate The monkey??) che la Marrow Production ci proporrà con il nome In Journey: Wrath of Demons, un cooperativo per 1-4 giocatori dalla durata variabile (30′ – 2h) in base al tipo di quest che i personaggi affronteranno.

L’ambientazione come dicevo è tratta da un noto racconto cinese, Il viaggio in Occidente (Saiyuki), in cui un gruppo di quattro pellegrini è in viaggio per l’antica cina alla ricerca dei sutra, sacre scritture che porteranno la salvezza al mondo invaso dai demoni. Il frulcro del gioco sta nell’affrontare vari demoni scagnozzi per pic1807947poi sconfiggere il re dei Demoni. Tutto questo sviluppato lungo 10 quest che i personaggi dovranno affrontare, ognuna con il proprio obiettivo da raggiungere. I giocatori potranno scegliere di interpretare Tripitaka, la scimmia, il monaco o Cho Hakkai che verranno utilizzati e attivati tramite la combinazione di carte e lanci di dado.

Cosa interessante è che il gioco può essere interpretato secondo stili diversi scegliendo strade più o meno virtuose. I giocatori potranno così agire aggressivamente, sterminando tutti i demoni che incontreranno sulla loro strada oppure affrotare le quest in maniera più posata, cercando di risanare le anime dei demoni e salvando gli abitanti dei villaggi dalla loro minaccia, ottenendo così del karma positivo. In base alle decisioni che il gruppo prenderà, i personaggi verranno condizionati nelle loro abilità ed equipaggiamenti. Se da un lato uccidere velocemente tutti i demoni puù essere la via più veloce ma portare karma negativo, dall’altro occuparsi della salvezza di tutti i demoni per ottenere karma positivo potrebbe risultare troppo dispendioso e portare a non avere tempo a sufficienza per raggiungere l’obiettivo della missione.

pic1803626

Dopo aver letto la presentazione che vi ho riassunto qui sopra la mia curiosità è rimasta. Nonostante siamo davanti all’ennesimo cooperativo puro a scenari, trovo l’ambientazione affascinante e l’introduzione del karma una interessante novità che potrebbe dare al titolo qualche sfacettatura diversa dal solito. Chiaramente dovremo poi vedere come le varie meccaniche si combineranno fra loro ma devo dire che le premesse non sono male. Dopo tutto, nascoste sotto tanti bei materiali, In Journey: Wrath of Demons potrebbe nascondere delle meccaniche all’altezza del resto. Lo tengo sotto d’occhio e vi aggiornerò quando avremo qualche maggiore dettaglio in mano, magari il regolamento. ;)

Un pensiero su “In Journey: Wrath of Demons – un cooperativo a sfondo orientale

  • Avatar
    26 Novembre 2013 in 09:38
    Permalink

    Addocchiato pure io, il gioco sembra (al solito) interessante, carina la possibilità di “curare” le anime dei nemici (cosa peraltro non facile) o passarci sopra allegramente a suon di katana.
    Quello che mi convince poco è che la Marrow Productions è una casa editrice appena nata, costituitasi allo scopo di dare alle stampe questo gioco.
    Quindi ben poca esperienza all’attivo.
    Uno degli autori si occupa delle miniature, l’altro delle regole (si, sono in due) e quindi mi chiedo (come al solito quando si parla di Kickstarter): a bilanciamento e playtesting come siamo messi?
    Vedremo come lo accoglierà il mercato, di giochi di miniature, ultimamente, ne stanno uscendo fin troppi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy