On The Board #13: Zombicide

di Luca “Maledice79” Lanara

Eh si Natale ci fa venire voglia di Zombie. Sono sicuro che molti di voi stanno provando sul tavolo nuovi giochi oppure ci si trova per riprovare vecchie glorie (personalmente questo Natale ricade su Eclipse e Netrunner). E sono anche sicuro che molti di voi  hanno scelto di cimentarsi con Zombicide!!

Mi raccomando non perdetevi la fine del video dove “Zombicide diventa Mice & Mystic”

https://www.youtube.com/watch?v=9NUMYfTFzQo

Related Posts

  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    9
    Shares
  •  
    9
    Shares
  • 9
  •  
  •  
  •  

8 Responses to On The Board #13: Zombicide

  1. Avatar Ale ha detto:

    Ragazzi mi provate Carnival Zombie e mi fate sapere cosa ne pensate?
    Anche se ritengo che sono due giochi profondamente differenti.
    Io posseggo solo CZ al momento e sono ormai 2 mesi che sto “resistendo” dall’acquisto di Zombicide.
    Ormai mi toccherà aspettare la ristampa Asterion.

    Però nel frattempo sarei curioso di avere i vostri pareri su CZ.

    Ciao :D

  2. Maledice79 Maledice79 ha detto:

    Beh abbiamo un sacco di giochi in attesa prima, ma lo mettiamo sicuramente in lista visto che continuate a chiedercelo :)

  3. Avatar Simone ha detto:

    Per me Carnival è bellissimo.
    C’ è molto “german” in un ambientazione che si sente moltissimo.
    Sono curioso anch’ io di sapere cosa ne pensano i goconauti!!

  4. Avatar Kentervin ha detto:

    Un amico ha provato sia Zombicide che Carnival Zombie e non è che sia rimasto entusiasta di questi due giochi. Vedrò di farmi dare un’opinione un po’ più articolata ed approfondita ;)

  5. Avatar Comsubin78 ha detto:

    Gran gioco davvero. Secondo voi la ristampa porterà delle variazioni o novità?

  6. Avatar Milly ha detto:

    Bellissimo il micino :)

  7. Avatar Kentervin ha detto:

    Ho giocato a Zombicide e l’ho trovato divertente, pur non avendomi fatto gridare al miracolo.
    Il gioco riversa sui giocatori decine e decine di zombie e l’atmosfera da classico B-Movie con i morti viventi che spuntano fuori da ogni dove è ben ricreata.
    Consigliato quindi agli amanti del genere e a tutti coloro che desiderano qualcosa di caciarone e casinaro, a patto di avere il gruppo giusto con cui giocarci.
    Zombicide va preso per quello che è, senza troppo soffermarsi sulle varie idiosincrasie del sistema di gioco:

    – Perché quando gli zombie non sanno che direzione prendere, si sdoppiano?
    – Perché se un mio compagno è adiacente ad uno zombie, quando sparo colpisco prima il mio amico?
    – Perché se finisco un tipo di zombie, quando questi si attivano lo fanno due volte di seguito?
    – Perché una teenager sui pattini è più letale di un energumeno di novanta chili armato fino ai denti?
    – Perché non dovrei prendere l’auto ed investire tutto quello che si muove?

    Ecco, se avete nel gruppo giocatori che si soffermano su tali “sottigliezze”, meglio lasciare perdere o passerete il pomeriggio a discutere coi vostri amici.
    Perché il gioco ha queste stranezze che non si spiegano (ovvero, hanno un loro senso all’interno del regolamento, ma sono rese in maniera poco “elegante”. Alcuni le chiamerebbero pezze, però credo che sia meglio una bella pezza rispetto ad un brutto buco, e senza queste regole credo che il gioco ne risentirebbe alquanto).
    Zombicide va giocato senza porsi troppe domande, divertendosi a sbudellare e fare a pezzi orde di zombie, senza fare troppi complimenti.
    Personalmente lo ritengo un buon titolo da tirar fuori di tanto in tanto per una serata senza pretese o per fare colpo su qualche babbano, dato che le miniature sono tante e ben fatte.
    Alla lunga però non credo possa rivelarsi molto longevo e nonostante sia presente una modalità campagna, non credo proprio che mi cimenterei; lo reputo più adatto a sessioni one-shot, se devo giocare dieci partite di fila ad un gioco, il pensiero va ad altri titoli.
    Gli amanti dell’Ameritrash troveranno pane (e budella) per i loro denti, consiglio comunque (come al solito) di provarlo (visto soprattutto l’esborso richiesto) dato che è uno di quei giochi che si ama o si odia.

    P.S.: rispondo alle domande sopra elencate.

    – Perché così i giocatori stanno attenti al rumore e cercano di evitare che gli zombie si moltiplichino
    – Perché così i giocatori non se ne stanno semplicemente lontani a fare il tiro al bersaglio
    – Perché così i giocatori stanno attenti a chi uccidono, senza semplicemente sparare alla cieca
    – Perché non ci sono più le ragazze di una volta (o perché i personaggi non sono tutti ugualmente bilanciati, vedete voi)
    – Perché le macchine sono in cartoncino, contro gli zombie trovo più efficace una bella spranga di ferro ^_^’

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy