The Long Road | Recensione

di Francesco “riivaa” Lucenti | the Long Road

Titolo The Long Road
Autore Stefania Niccolini e Marco Canetta
Lingua versione provata Italiano
Editore Uplay.it Edizioni
Numero giocatori 2 – 4
Durata partita 30 – 45 (?)
Anno pubblicazione 2018
Meccaniche Gioco di piazzamento carte con effetti speciali, Gioco di Influenze, Bluff
Dipendenza dalla lingua Testo presente sulle carte
Prezzo indicativo
(in data recensione)
Circa 23 €

The Long Road è l’ultimo prodotto della coppia Stefania Niccolini e Marco Canetta (ZhanGuo, Railroad Revolution, Rhein: River Trade). Un gioco pensato per coinvolgere 2-4 giocatori per 30-35 minuti, attraverso meccaniche di piazzamento carte coperte, azioni speciali e gestione influenze.

| Ambientazione

In questo gioco ci troveremo ad impersonare imprenditori del commercio di bestiame nel selvaggio west. Dovremmo utilizzare i nostri fidi cowboy per scortare una serie di mandrie attraverso i canyon e le praterie dell’Ovest degli Stati Uniti, fino a giungere al mercato del bestiame. Lì ciascun mandriano che abbiamo impegnato nella carovana ci permetterà di trarre più o meno vantaggio dalla vendita dei capi di quella mandria.

L’imprenditore più abile e furbo a sfruttare i suoi sottoposti durante il gioco riuscirà ad arricchirsi di più, diventando così il vincitore della partita.

| Materiali

  • 15 carte destinazione
  • 30 carte personaggio
  • 4 mazzi da 15 carte carovana
  • 7 carte boss
  • 1 stella dello sceriffo
  • 2 tessere fine partita (fronte/retro)
  • 12 pugnali, 5 pistole, 3 fucili (tasselli armi)
  • Monete di cartone
  • 20 pedine cappello (5 per giocatore)
  • 3 tasselli On the Road
  • 4 tasselli Raggiunta Destinazione

| Setup

Piazzare al centro della plancia i tre mazzi destinazione a faccia in giù, divisi in base al simbolo che recano sul dorso (teepee, cactus e roccia).

Si rivela quindi la prima carta di ciascun mazzo, ponendo su di essa le risorse raffigurate. Queste costituiranno una sorta di timer per l’arrivo della carovana a destinazione. Sulla parte inferiore della carta destinazione c’è invece il prezzo a cui potranno essere venduti i capi di bestiame una volta giunti a destinazione.
Vicino ai mazzi destinazione vengono poi collocati i quattro tasselli di Raggiunta Destinazione e i tre tasselli On The Road.

Ciascun giocatore sceglie un colore e riceve: il mazzo di carte carovana e le cinque pedine cappello di quel colore, nonchè 6 dollari e una carta Boss casuale. Questa carta Boss reca su un lato una condizione segreta che permetterà a ciascun giocatore di guadagnare ulteriori dollari a fine partita, mentre sull’altro ha un promemoria della struttura del turno e delle azioni possibili e obbligatorie (fondamentale!).

A ciascun giocatore vengono quindi assegnate 5 carte personaggio, che rappresenteranno i mandriani che andremo a piazzare con le mandrie per permettere loro di raggiungere destinazione sane e salve. Per i giocatori che conoscono le abilità dei personaggi è possibile procedere all’assegnazione di questi attraverso un draft (modalità Esperti). In una partita introduttiva invece sono previsti sei mazzetti prefatti, contrassegnati da lettere diverse.

Viene poi estratta casualmente una tessera fine partita che permetterà di guadagnare 8 dollari a chi ne avvererà le condizioni. Viene creata una riserva comune contenente il denaro e le armi. Alcune di queste andranno rimosse in una partita con meno di quattro giocatori.
Assegnate casualmente la stella dello sceriffo al primo giocatore e sarete pronti ad intraprendere The Long Road.

Related Posts

  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    7
    Shares
  •  
    7
    Shares
  • 7
  •  
  •  
  •  

Pagine: 1 2 3

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy