Malacca: fra commercio e pirateria

di Alberto “Doc”

Riprende finalmente il flusso di informazioni per Essen dopo il “buco” di agosto che mi aveva lasciato sorpreso. E visto che inizia la settimana, prendiamo qualcosa di leggero come Malacca della Loris Games, un gioco di commercio, arrembaggi e ovviamente pirati! :)

Siamo nello stretto di Malacca, rotta commerciale attraverso cui passano numerosi vascelli che trasportano preziosi carichi, mercanzie che fanno gola a più di qualche losco individuo come ad esempio i cari vecchi pirati. Allo stesso tempo si può realizzare una fortuna commerciando pacificamente con queste navi mercantili, fintanto che non vengono saccheggiate da altri.
I giocatori perciò sono capitani alla guida di navi pronti a commerciare con questi vascelli, o ad attaccarli o ancora a proteggerli dagli attacchi degli altri giocatori. Per chi difende i mercantili, il Governatore di Malacca è ben disposto a concedere generosi privilegi.

pic1764124Quanto si guadagna può essere reinvestito in nuovi e migliori equipaggiamenti acquistabili al mercato locale.

Malacca si propone come un gioco di bluff e deduzione in cui bisogna saper leggere le intenzioni degli altri giocatori e controbatterle adeguataente per poter avere il maggior profitto possibile. Il tutto in 12 round che si consumano nell’arco di 20 minuti.

Il titolo è un filler veloce che può supportare fino a otto giocatori e che personalmente terrò d’occhio visto che  bluff e deduzione sono una tipologia che stuzzica sempre molto il mio intelletto. La meccanica principale resta quella delle scommesse che sono curioso di capire come vengano utilizzate nel contesto del gioco. Segnato anche questo sulla lista dei “da provare” lo attendo ad Essen per la verifica sul tavolo. ;)

  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares
  •  
    3
    Shares
  • 3
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy