Tag Archives: Dungeon Petz

Dungeon Petz – Recensione

Di Davide “Canopus”

Arriva l’estate è ogni anno l’abbandono di mostri in autostrada è una nota dolente che tinge la bella stagione di orrore e tristezza. Ogni anno esseri tentacolosi e verrucosi creano disordini e code chilometriche in autostrada, mangiando centinaia di valige e portando un sacco di poveri turisti alla follia a causa del traffico, che quasi ti viene da pensare che forse è meglio andare in montagna che tanto di abbronzi lo stesso! (NB: qui noi sdrammatizziamo e ci scherziamo sopra solo ai fini della presentazione della recensione, ma realmente pensiamo che l’abbandono sia un orribile atto di inciviltà e di idiozia. Oltre che una pratica terribilmente pericolosa, basti pensare che negli ultimi 10 anni gli incidenti autostradali causati dall’abbandono hanno coinvolto 4000 persone e causato 200 morti… si, ho la fissa per i numeri!). Quindi, dopo il messaggio demenziale, seguito dal messaggio serio, posso ora annunciare, ancora in modo demenziale, con sommo gaudio che oggi si parla di Dungeon Petz. Titolo degno di nota realizzato da Chvatil, designer ceco (nel senso che proviene dalla Repubblica Ceca, non che non ci vede) dal nome impronunciabile e già autore di un mostro sacro quale Through the Ages: A Story of Civilization. L’autore, con questo titolo, sembra aver cercato di porre rimedio ad alcuni difetti del gioco precedente, scrivo precedente perché effettivamente si tratta di una specie di prequel, Dungeon Lord. I 2 titoli sono entrambi caratterizzati da grafica, realizzata magnificamente da David Cochard, ed ambientazione irriverente e demenziale che fa sicuramente il verso al fantasy più serio. I difetti di Dungeon Lord a cui, presumo, Chvaril abbia cercato di porre rimedio sono: una eccessiva lunghezza della partita, per il genere di gioco, un regolamento non molto elegante, e pieno di eccezioni e regolette, e la completa anti-scalabilità del titolo. Chissà se ci è riuscito? Volete saperlo? Leggete il resto della recensione, se no che la scrivo a fare! Ma, giusto come indizio, vi avviso che Chvatil è anche autore dell’intricatissimo e mentalmente insano Mage Knight. Il prezzo del prodotto sembra parecchio elevato, ma in tedesco costa poco più della metà ed il titolo è indipendente dalla lingua (si, anche io sono senza parole).

Dungeon Petz, il videotutorial

di Marco “alkyla” Oliva

In Dungeon Petz gestirete un negozio di animali per i Signori dei Dungeon. Inizierete con la vostra famiglia di folletti, un po’ d’oro e una vecchia gabbia sporca.
Il gioco si compone di cinque o sei round. In ogni round, dovrete inviare i vostri familiari a comprare i piccoli animali,le loro gabbie, il cibo, ecc. I folletti che non sono occupati a fare la spesa si prenderanno cura degli animali domestici, intrattenendoli, pulendo le gabbie e vedendoli crescere. A partire dal secondo turno, i vostri animali domestici parteciperanno a delle esibizioni. I premi che si vincerannoaumenteranno la vostra reputazione. Nel terzo round arriveranno i Signori dei Dungeon alla ricercadi animali domestici. Più soddisferete i loro gusti, migliore sarà la vostra reputazione.
Esibizioni e clienti sono rivelati in anticipo, in modo che potrete pianificare le vostre mosse, sia con l’acquisto dell’animale domestico più adatto, sia lavorando per ottenere il massimo dagli animaletti che avete. Tuttavia questi animali sono creature viventi. Quando faranno qualcosa di imprevedibile, dovrete improvvisare. Alla fine del gioco otterrete reputazione extra per il vostro successo economico e l’aspetto del vostro negozio. Il giocatore con più punti reputazione vince.

Tutti i dettagli del funzionamento del gioco in questo nuovo videotutorial di TOCCA A TE

Privacy Policy