Tag Archives: Dungeons & Dragons Prima Edizione

Tutorial D&D Play-by-chat in 60 minuti: Beyond

di “riivaa” | Tutorial D&D Play-by-chat in 60 minuti #3 | Beyond

 

Tutti (spero) si ricordano il loro primo personaggio.

Nel mio caso nasceva da un fraintendimento, come molte cose belle della vita.

Correva l’anno della 3.5 e la mia mente partorì un monaco mezzorco.

Io mi immaginavo una sorta di Enzo Bianchi con i dentoni e il salterio sotto braccio… E mi trovai a giocare un incrocio tra Sagat e Morpheus.

Che vi devo dire? Ero un teenager appena tornato da tre anni di scuola anglosassone. Non avevo idea di cosa fosse un “chierico”.

Tutorial D&D Play-by-chat in 60 minuti: Get Rythm…

di “riivaa” | Tutorial D&D Play-by-chat in 60 minuti #2 | Get Rythm…

 

“Hey, get rythm when you get the blues
C’mon get rythm, when you get the blues…”

Che siate tristi o no, oggi andremo a configurare nel nostro server play-by-chat il primo bot.

La Rocca sulle Terre di Confine, ovvero: ai Goblin (non) piace fare solo quello

di Mauro “Maurino” Ferrarini

Il Caos si nasconde ai confini del Regno … Da lunghi anni la Rocca sulle terre di confine è il primo baluardo contro le forze del Caos. Qui si narrano le storie meravigliose degli arditi guerrieri che sfidarono le forze del male per proteggere la libertà del Regno.

È questo l’incipit che possiamo leggere sulla quarta di copertina de La Rocca sulle Terre di Confine, un modulo d’avventura per Dungeons & Dragons Base (la celeberrima “scatola rossa”), scritto da Gary Gygax nel 1980 ed edito cinque anni dopo dalla Editrice Giochi per il mercato italiano.

D&D 4: Comunque vada sarà un successo

di Marco “Kastle”

Dopo l’ ultimo articolo, ho voluto veramente ben sviscerare il gioco prima di tornare a parlarne; perchè come detto in fase di presentazione, D&D 4 non è un gioco facile da assimilare, nemmeno per i miei giocatori. Dopo varie sessioni nelle quali abbiamo provato anche ( orrore ) qualche house rule per alleggerire i combattimenti, siamo giunti alla conclusione che il gioco ha in sé tutte le caratteristiche per essere definito il miglior D&D mai creato finora. Nello scorso articolo ho definito D&D 3 la peggior versione prodotta, senza spiegarne perchè, prendo quindi la palla al balzo per riassumere le varie versioni di questo gioco e il loro stile principale. Parlerò, per forza di cose, delle sole versioni italiane, visto che la scena qui da noi è stata diversa da quella americana ed europea.

Privacy Policy