Rockopolis, Rock & Roll (the dice)!

rockopolis

di Daniel “Renberche”

Il sogno di creare una band musicale e di incidere dei demo ha più volte toccato le corde di noi appassionati ludici. Un noto nostro collega dalla barba folta ci è pure riuscito, e anche tra i nauti si mormora che qualcuno si diletti a suonare ma per quanto riguarda il sottoscritto l’unica contributo che potrebbe dare è al massimo la creazione dei testi, motivo per cui appena intravisto questo titolo si è subito armato di regolamento per capire se almeno sul tavolo da gioco poteva formare una band metal.

Rockopolis è un gioco a firma italiana, dove i giocatori si sfideranno a creare un band musicale (tra quattro generi Metal, Punk, Glam e Rock-Blues) con lo scopo di essere i primi a registrare quattro tracce audio. Per farlo dovranno ovviamente recuperare i componenti giusti, acquistare gli strumenti e sperare di non fare fiasco durante i live. Il gioco è da poco ritornato su kickstarter, gli autori sono Azzurra Eschini e Andrea Sbragia, mentre l’editore è la Minos Games.

Numero di giocatori: 2 – 4
Durata: 45 – 60 minuti
Link al regolamento: click
Link al kickstarter: click

Setup & Materiali

Ogni giocatore riceve una plancia rappresentante la Scheda della Band, iniziando così con tre musicisti principianti, tre perché in uno spazio metterà il Leader, pescato casualmente, oltre che al proprio set di cubetti del colore scelto e due carte Evento. Le plance con le location del gioco (Pub, Negozio, Sale Prove, Live, Studio di Registrazione) vanno poste al centro, mettendo al di sopra i rispettivi mazzi di carte mescolati, mentre le quattro carte Live introduttive vanno poste a faccia in su. Sulle plance i giocatori impostano i livelli degli indicatori: 0 per la Sinergia e il Prestigio, 8 sul Valore Totale della Band. Scelto il primo giocatore si può iniziare.

Il Gioco

Un turno di gioco a Rockopolis è diviso in tre fasi:

  1. Pianificazione. Ogni giocatore, in ordine di turno, sceglie in quale location andare posizionando sopra la relativa plancia un proprio cubetto, o in alternativa lo pone sopra una carta Live. I luoghi e le carte sono ad uso esclusivo di chi le sceglie.
  2. Azione. Si attivano le location scelte nell’ordine descritto.Rockopolis
    1. Pub (costo 2 Sinergia): un giocatore può scegliere se pescare tre carte dal mazzo Pub scegliendone una e scartando le altre o se prenderne una dalla prime due degli scarti.
    2. Negozio (costo 1 Sinergia): un giocatore può scegliere se pescare tre carte dal mazzo Negozio scegliendone una e scartando le altre o se prenderne una dalla prime due degli scarti
    3. Sala Prove (Sala 1): il giocatore guadagna Sinergia in base al proprio Prestigio.
    4. Sala Prove (Sala 2): idem sopra.
    5. Live: la band si esibisce e ha successo se supera il valore di difficoltà della carta con il Valore della Band sommato alla Sinergia con in aggiunta il risultato di un tiro di dado. Se si supera la prova si ottiene il valore di Prestigio più alto indicato, altrimenti quello inferiore.
    6. Studio di Registrazione: se la band ha almeno un valore di Prestigio pari a 25 può provare a registrare delle tracce, per farlo compara il risultato indicato sulla plancia con quello ottenuto con la modalità indicata per il Live.
  3. Fine Turno. Ogni giocatore scarta tante carte fino ad averne cinque in mano, si aggiornano i Live a disposizione, si liberano le plance scelte e si può ripartire.

La partita termina nel momento in cui un giocatore riesce con la propria band a registrare quattro tracce, vincendo così il gioco.

Una nota sulle carte, ve ne sono di quattro tipi oltre ai Live già descritti, gli Eventi, che possono essere giocati in ogni momento da tutti, gli oggetti che migliorano il livello dei membri della band a cui vengono assegnati e ovviamente i membri da aggiungere al gruppo, tenendo conto che in ogni momento è possibile scartarne uno per far posto ad un altro (Leader escluso).

Considerazioni

Quanto descritto è Rockopolis, un gioco che come si può comprendere si rivolge ad un target di giocatori non esperti, che vogliono passare un’oretta a giocare. Dal punto di vista delle meccaniche niente di particolarmente innovativo, almeno da quanto si evince dal regolamento; sembra ben ricreata l’ambientazione, che è l’elemento principale del gioco. La presenza del dado mi sembra non troppo pesante e anzi tarata per dare il giusto senso ad azioni quali l’esibirsi ad un concerto. Se siete appassionati del genere non posso che consigliarvelo assieme ad altri titoli similari quali Rockband Manager e Trash’n’Roll, e restando in tema Ready to Rock e Mini Rock.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD