Bonfire, ovvero Falò e le 120 tessere di Feld

Estratto cover di Bonfire

| Il Gioco

Una partita a Bonfire dura un numero non predefinito di turni, durante i quali i giocatori si alterneranno ad eseguire una tra le seguenti opzioni:

  1. Posizionare una tessera Fato in un’area della propria plancia per ottenere tessere Azione.
  2. Eseguire un’azione utilizzando la relativa tessera.
  3. Accendere un falò e mandare un Novizio presso l’Alto Concilio.

Come nelle migliori tradizioni vi sono poi delle azioni opzionali da poter eseguire oltre quelle indicate. Andiamo un po’ più nel dettaglio delle tre possibilità principali.

Posizionare una tessere Falò

Le tessere vanno poste nella propria plancia, posizionandole secondo diverse, ma abbastanza intuitive, regole di posizionamento. Una tessera fornisce le tre tessere azioni riportate, oltre che eventuali altri elementi se si va a coprire un simbolo stampato.

Azioni

In Bonfire vi sono sei possibili azioni:

  1. Muovere la propria nave verso un’isola, è possibile spendere più tessere (fino a tre) per muovere la nave di più passi e raggiungere così mete più lontane. Immediatamente giunti in un’isola è possibile eseguire l’azione riportata nell’isola.
  2. Costruire un percorso per la processione dei Guardiani. Quest’azione comporta l’aggiunta di tessere ad incastro nella propria plancia.
  3. Ricevere un Incarico da un’isola, per ottenerlo serve essere presenti con la nave, pagare un certo numero di tessere azione e risorse, per poi aggiungere la tessera nella propria plancia.
  4. Visitare il Grande Falò e ricevere tessere azione, risorse o portali. Spendendo tessere è possibile ruotare l’indicatore posto sul tabellone ottenendo quanto riportato.
  5. Recuperare una Guardiana da un’isola e portala verso la propria città, attivando la Processione dei Guardiani. La processione comporta il movimento della pedina sul percorso nella propria plancia.
  6. Reclutare uno gnomo. Come indicato nel setup ce ne sono di due tipi. Gli specialisti forniscono abilità permanenti, mentre gli Antichi punti vittoria.

Accendere un falò

Girare una delle proprie tessere Incarico nel quale siano soddisfatte le condizioni riportate e spostare poi un proprio Novizio sul tracciato del Concilio, in uno spazio in cui non vi sia già un proprio adepto, ottenendo il bonus relativo.

Fine partita

La partita termina in base al numero di Novizi presenti sul tracciato, e i giocatori si passeranno le tessere con l’indicazione dei turni fino a quando l’ultima tessera non verrà riposta sulla scatola.

Si calcolano ora i punti vittoria:

  • dei Falò accesi,
  • per i Guardiani,
  • per i Portali adiacenti al Falò principale,
  • delle tessere Percorso mostranti un cristallo dello stesso colore del Falò adiacente,
  • delle tessere Incarico completate,
  • per le tessere Fato, risorse, azioni inutilizzate,

e chi avrà il totale più alto sarà i vincitore.

Nel gioco è presente anche una modalità in solitario, dove giocherete contro Tom, un giocatore fantasma, gestito da un sistema di carte apposite.

| Considerazioni

Quanto descritto è il riassunto di Bonfire, il nuovo titolo di medio peso di Stefan Feld. Ho omesso molte cose per non appesantire il tutto ma spero di aver reso degnamente l’idea. Si tratta di un gioco tipico dell’ultima produzione dell’autore, sicuramente non avente l’eleganza come principale punto di orientamento ma piuttosto una peperonata realizzata con ingredienti di altri giochi di precedente fattura. Vi è l’elemento del puzzle game, l’ottimizzazione delle azioni e delle risorse, l’incastro di tessere, gli obiettivi da eseguire, le carte che potenziano, etc. etc. Tante tessere, tanti colori, il classico gioco dove anche solo fare il setup e riporre tutto nella scatola è un’arte.

Onestamente non saprei dare un giudizio preciso, la curiosità di provarlo c’è ma mi sembra che l’autore sia entrato in una spirale dove il guizzo inventivo viene sostituito dal riutilizzare e rimescolare i frutti del passato. Feld l’ha fatto molte volte per quello, e non è certo da biasimare, però l’impressione che ho dalla lettura del regolamento è di una tiepida attesa. Spero ovviamente di ricredermi alla prima prova sul campo, nonostante tutto è uno dei miei autori preferiti. Se volete curiosare abbiamo un buon numero di articoli che trattano l’autore e i giochi da lui creati.

Pagine: 1 2

Related Posts

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Pagine: 1 2

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy