The Heist – Escape room investigativa in tempo reale

di Daniel “Renberche” | The Heist

Titolo The Heist – Una rapina in tempo reale
Autore Igor Korotky, Alexander Krys, Georgil Shugol
Lingua versione provata Italiana
Editore versione provata MS Edizioni
Numero giocatori 1 – 5
Durata partita 90 – 120 minuti
Anno pubblicazione 2021
Altri titoli Live Mission Game: The Heist – Crime Does Pay
Meccaniche
Dipendenza dalla lingua Alta
Prezzo indicativo
(in data recensione)
~

Riuscirete a coordinare un gruppo di persone a compiere la rapina perfetta? Io no, ma almeno ci ho provato. Buona lettura!

The Heist – una rapina in tempo reale è un gioco cooperativo per 1 – 5 giocatori, prodotto in italiano dalla MS Edizioni. In quanto leader di una missione dovrete coordinare un gruppo di agenti/tizi a svolgere una rapina in una banca, non tanto per una mera questione economica, ma piuttosto per…beh se vi serve un primo indizio ecco quanto riportato sul sito:

Il cartello di Zipacna sta per sferrare un imponente cyber attacco in grado di mettere in crisi la sicurezza globale. La vostra missione è quella di entrare nella loro banca e rubare tutte le risorse finanziarie in modo da sventare il loro pericoloso piano.

Una caratteristica del gioco è che servirà il cellulare per giocare e nello specifico l’applicazione di messaggistica Telegram. Anche il pc può andare bene ovviamente.

| Come funziona

Aprendo la scatola trovate una serie di fogli, mappe, note, e altre cose, oltre ovviamente alla descrizione della missione che dovrete compiere.

Da notare che sostanzialmente non c’è il rischio spoiler aprendo la scatola o alcune accortezze da tenere, potete, anzi dovrete, tirare fuori tutto e analizzare per bene tutto quello che avete a disposizione.

Una volta fatto questo troverete le indicazioni per aprire la connessione con un bot di Telegram, il quale fungerà da sistema centrale e di coordinamento con gli altri membri della missione. Se giocate in meno di quattro giocatori è consigliato che ognuno abbia il suo bot collegato, e consiglio vivamente questo in modo tale che ognuno abbia almeno un personaggio da coordinare, se siete in di più allora potete stabilire chi gestirà i bot.

Una volta avviata la missione riceverete via Telegram tutte le istruzioni con le azioni da intraprendere, chiedendovi via via le istruzioni da seguire. Trattandosi di un gioco investigativo/escape room non posso dare troppo nel dettaglio, ma posso tranquillamente dire che ciò che dovrete fare sarà sempre chiaro, il problema sarà eventualmente come.

Nessun “vero regolamento” è presente o perlomeno il gioco è pronto da giocare fin da subito.

| Giudizio

Considerando che un rapporto abbastanza positivo con i giochi investigativi (si veda la mia recensione di Detective: consulente investigativo) ma una totale avversione dei giochi escape room (qualcuno ricorderà in particolare la mia esperienza con Unlock) devo ammettere che, nonostante una prestazione complessiva degna della Banda Bassotti, mi sono molto divertito con The Heist.

In tutta onestà la mia performace è stata molto scarsa e più e più volte ho fatto ricorso all’aiuto fornito dal bot centrale. Ma è per scarsa attitudiverso questo tipologia di giochi, gli enigmi e le richieste sono sensate e perfettamente logiche, anche se richiedono una buona dose di spirito di iniziativa, diciamo così.

A mio avviso sono due i difetti principali. Il primo è che si ha una missione one shot, fatta questa il gioco è finito e quindi saprete la soluzione. Ovviamente, salvo abbiate deliberatemente scritto sui fogli all’interno (cosa assolutamente non prevista) potete sempre prestarlo o rivenderlo. Ovviamente questa non è una cosa insolita, soprattutto nel mondo dei giochi investigativi e delle escape room. Il secondo difetto lo metto tra spoiler, non tanto perché riguarda la storia, ma perché potrebbe leggermente influire sull’esperienza di gioco. Tenete conto che è una cosa che ho rilevato da giocatore german, quindi non propriamente attinente a questa categoria di giochi.

Di cosa si lamenta il solito german?
In pratica non c’è un punteggio finale o una valutazione di come si è svolta l’operazione, a me sarebbe piaciuto avere qualche feedback in merito.

I bot funzionano molto bene e coinvolgono molto, anche per il sistema di comunicazione che hanno e per i vari contenuti che mostreranno. Come numero di giocatori io l’ho provato in due e gira bene, forse la configurazione più divertente è 4, dove ognuno ha un suo bot, ma essendo un cooperativo a informazione aperta ogni configurazione funziona.

Quindi complessivamente, e un po’ inaspettatamente,  The Heist mi ha divertito, e non mi dispiacerebbe riprovarci con un’altra storia. Penso sia, visto il periodo, un classico gioco che potete prendere per giocatori neofiti e/o semplicemente per passare una serata diversa dalle solite.

Ricordo (grazie a Canopus) che se volete potete acquistare il gioco direttamente dallo store della MS Edizioni (link) usufruendo di uno sconto del 15% usando il codice Gioconauta15. Dalla regia mi dicono che se mettete Gioconauta100 non vi viene il gioco gratis.

Renberche

German per vocazione e genetica, ma amante anche dei giochi storici. Segue ciò che Kickstarter produce, spesso pentendosene. Gioca a tutto ma si lamenta quando c'è un dado da tirare. Conosciuto anche come il nauta polacco, data la passione per i giochi in tema Est Europa. La mia top 3? Agricola, Twilight Struggle, Le Havre. La mia bottom 3? Unlock, Avalon e Intrigue. Perché una formica come logo? Ovvio perché adoro i giochi con le formiche (e anche api, ma dovevo scegliere). Dov'è Alkyla? C'è un articolo a riguardo. Extra: divoratore di libri, fanatico di F1, socio CICAP e web master di questo sito.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy