Tag Archives: patchwork

BGStats

Per gli amanti delle BGStat(istiche)

di Daniel “Renberche” | BGStat

Diversi fenomeni si possono osservare durante una sessione di gioco in casa Gioconauta. La discussione su dove ordinare il cibo, la presentazione del meraviglioso/fantastico/giocopiùbellomaifatto finanziato da Maledice, il resoconto preciso e dettagliato di tutte le serie presenti su Netflix da parte di Canopus, l’elenco aggiornato delle persone odiate da Luna, la domanda su dove sia Alkyla (a no, quello lo sappiamo), l’influenza del Doc, etc. Ultimamente sta prendendo piede un nuovo fenomeno sociale/antropologico. Nello specifico il salvare le partite che si giocano e da qui ripercorrere, come vecchi seduti panchina che ricordano i fasti del sesso giovanile, lo storico ludico delle settimane precedenti. Vediamo come tutto questo sia possibile.

cottage_garden

Cottage Garden, il videotutorial

di Sara “Miss Meeple” Trecate

Ricordate le coperte da cucire e ricamare in Patchwork? Stavolta Uwe Rosenberg trasferisce in giardino un meccanismo molto simile e crea Cottage Garden, gioco da 1 a 4 partecipanti in cui vestiremo i panni di esperti giardinieri alle prese con aiuole fiorite. Cranio Creations ha curato l‘edizione italiana, da poco sul mercato.

Ogni giocatore ha un tavolo da lavoro, che funge da segnapunti, e che circonda due aiuole da riempire, con piazzamento tessere in stile tetris, con tessere fiore, vasi e gattini. Inoltre, alcune serre possono essere già stampate sulle aiuole o presenti tra le tessere fiore.

Video Speciale Play 2015 – Parte 1

di Luca “Maledice79” Lanara

Salve!! Anche quest’anno non mi avete picchiato, anzi sono sconvolto della valanga di persone che ci hanno fermato e fatto i complimenti. Grazie davvero, fa davvero piacere incontrare appassionati e malati di gioco come noi !! Detto questo ecco il nostro video reportage di Play 2015, o meglio la prima parte (la seconda arriva domani)!! Quindi mettete in pausa il Trono di Spade e gustatevi le nostre avventure. Buona Visione…

p.s.: l’audio dell’intro e un po’ più basso

Play 2015: Live Blogging dell’evento

di Davide “Canopus”

È passato un altro anno e oltre ad accorgermi che sto invecchiando è arrivata un’altra Play. Se siete neofiti al punto da non sapere cos’è Play ve lo spiego subito. La Play è un evento espositivo in cui potrete trovare soprattutto giochi in scatola e giochi di ruolo, ma non solo, infatti si chiama Festival del Gioco, situata nell’impianto fieristico di Modena e della durata di 2 giorni, che quest’anno cadono l’11 e il 12 aprile. E dato che certe abitudini sono dure a morire, per la terza volta potrete trovare qui su Gioconauta il live blogging dell’evento, ossia leggere quasi in tempo reale cosa proviamo e le nostre impressioni, con tanto di foto a corredo.

Il San Valentino ludico

di Daniele “ditadinchiostro” Ursini

Finalmente giunge San Valentino. Putti armati d’arco scagliano frecce innamoranti su ragazze e ragazzi, uomini e donne, giocatori e giocatrici. Ah, l’amore! L’amore è un puzzillo rosa tra le parole giochi’amo. L’amore è non dover mai chiedere “tocca a te?”. L’amore è una mossa semplice, perché dove c’è amore, c’è sempre paura di perdere.

Privacy Policy