Tag Archives: the castles of burgundy

The Castles of Burgundy – Recensione

di Sara “Miss Meeple” Trecate The Castles of Burgundy

Introduzione

Risale al 2011 l’uscita di The Castles of Burgundy di Stefan Feld, gioco tutt’oggi molto apprezzato, che ci riporta indietro nel tempo, precisamente nella Borgogna del XV secolo. Nei panni di Signori dell’epoca, saremo impegnati a creare il Feudo più invidiato della Regione. Il titolo ci promette castelli, ma costruiremo molto di più: città, fiumi, pascoli, miniere e progressi scientifici sono i nostri obiettivi. Una pioggia di tessere esagonali, care ai german lovers, saranno gli elementi costitutivi del nostro territorio in rapida espansione. Tempismo e tattica saranno la chiave per far fiorire il nostro Feudo.

Rispolveriamo questo grande classico Feldiano, segnalandovi che proprio quest’anno è uscito anche The Castles of Burgundy: The Card Game, versione compatta dell’originale.

Flash corner

Flash News Corner #6: notizie in breve dal mondo ludico

Di Gioconauta

Dopo l’ultimo numero principalmente dedicato ai Kickstarter, torniamo a parlare più in generale di quanto di nuovo si sta presentando nel mondo dei boardgames. Oltre alla Portal Games a cui abbiamo dedicato un articolo pochi giorni fa, ci sono molte altre case editrici sul “piede di guerra” pronte a svelare le proprie mosse per questo 2016. Allora fuoco alle polveri e diamo spazio alle news. Buona lettura.

Il San Valentino ludico

di Daniele “ditadinchiostro” Ursini

Finalmente giunge San Valentino. Putti armati d’arco scagliano frecce innamoranti su ragazze e ragazzi, uomini e donne, giocatori e giocatrici. Ah, l’amore! L’amore è un puzzillo rosa tra le parole giochi’amo. L’amore è non dover mai chiedere “tocca a te?”. L’amore è una mossa semplice, perché dove c’è amore, c’è sempre paura di perdere.

Natale (gioca) con i tuoi, Pasqua con chi vuoi

di Marco “alkyla” Oliva

Inutile nascondersi, le festività natalizie sono l’occasione giusta per rispolverare qualche titolo accantonato durante l’anno, per fare del buon sano proselitismo ludico verso parenti ignari, dichiarando la jihad a Mercanti in Fiera e Tombole varie, o comunque per giocare di più. Diciamocela tutta, sono 360 giorni che aspettiamo questo momento, ci puntiamo più che in una mano a sette e mezzo.
Personalmente poi, al rientro dalle ferie, ho sempre l’insano gusto di scoprire quali sono stati i giochi che anche gli amici sono riusciti a provare. Quindi quale miglior occasione, se non qui su Gioconauta, per condividere proattivamente con voi la nostra esperienza ludica di questi giorni di vacanza?
Qui di seguito due righe su cosa i Gioconauti hanno combinato in questi ultimi giorni…ma attendiamo la vostra! Se vi va di scriverci in commento cosa siete riusciti a giocare e com’è andata, siamo tutto orecchie! Partiamo…

I Castelli della Borgogna, il videotutorial

di Marco “alkyla” Oliva

Valle della Loira nel corso del 15° secolo. Ne I Castelli della Borgogna i giocatori impersonano potenti principi che dedicano i loro sforzi al commercio ed alla costruzione al fine di ottenere la supremazia delle loro proprietà su quelle degli avversari.
Nel corso delle 5 fasi i giocatori ottengono punti vittoria tramite il commercio, l’allevamento, la costruzione di città e la ricerca scientifica. Due dadi indicano le opzioni di azione, tuttavia sono sempre i giocatori a giocatori a dover prendere le decisioni finali.
Il giocatore con il maggior numero di punti vittoria alla fine del gioco sarà il vincitore.

Tutti i dettagli del funzionamento del gioco in questo nuovo videotutorial di TOCCA A TE

Privacy Policy