Essen 2013: la rappresentativa italiana

di Alberto “Doc”

Spiel 2013 vedrà presenti diverse case editrici italiane pronte a proporre il genio e la fantasia di casa nostra alla fiera di Essen. Siamo ben rappresentati? Io direi proprio di si, sia in termini di quantità, di qualità che di varietà. A ormai poco più di un mese all’inizio della kermesse, vediamo allora cosa metteranno in campo i nostri publisher.

In un rigoroso ordine alfabetico:

  • Albe Pavo ha al sua arco un’unica ma molto interessante freccia, stiamo parlando di Carnival Zombie, un cooperativo con una ambientazione veneziana molto particolare con tanto di leviatano che si aggira per i fondali della laguna.
  • Ares Games, sforna per la fiera tre titoli che sapranno soddisfare i più differenti gusti, stiamo parlando del futuristico e cooperativo Galaxy Defenders (QUI ampie informazioni a riguardo), della nuova edizione di Inkognito, e della versione “marinara” di Wings of Glory, Sails of Glory.
  • Asterion Press si presenta con Gnominia di Stefano Castelli che potrà essere giocato in versione prototipo di cui potete recuperare tutte le info dall’articolo del nostro Kentervin.
  • Cranio Creations: i ragazzi del teschio sferrano un attacco a due punte con l’espansione di Dungeon Fighter: The Will e l’atteso Steam Park in cui ci dedicheremo alla costruzione di un bizzarro e fantasioso parco divertimenti.
  • Dast@Work arriva conbattiva con C.O.A.L di Stefano Castelli che molti fra di voi avranno già avuto modo di provare a PLAY e di cui potete trovare un approfondimento QUI.
  • dV Giochi  propone la versione dadosa di Bang con Bang! The Dice Game, proseguendo poi con il fantascientifico Shooting Star e concludendo con The Great Persuader, un gioco in cui convincere i clienti delle proprie ragioni.
  • Ghenos Games ci fa rivivere il genio di Leonardo e ci porta nel mondo delle corse di pecore con The Sheep Race. Un approfondimento di Alkyla lo trovate QUI.
  • Giochi Uniti arriva con Venetia che ci calerà nell’epoca della Serenissima Repubblica in un gioco di civilizzazione e controllo territorio.
  • Giochix.it propone la ultima fatica di Michele Quondam, Romolo o Remo? riportandoci agli albori dell’impero romano (alcune informazioni in più QUI). sarà disponibile inoltre l’espansione God Demans.
  • Kaleidos Games accende i motori con Dice Run un veloce gioco di corse e dadi.
  • Placentia Games realizza la versione di carte di uno dei suoi più bei titoli, Florenza: The Card Game.
  • Post Scriptum partecipa con il divertente filler Fun Farm.
  • Red Glove porta il primo hack’n’slash da tavolo con Super Fantasy di Marco Valtriani.
  • Stratelibri ripropone in una nuova edizione Kragmortha, ci porta nel misterioso mondo dei cavalieri templari con The Mystery of the Templars e nella laguna della serenissima con il già citato Venetia.
  • Tommaso Bonetti farà pogare i visitatori della fiera con Ready to rock!
  • VentoNuovo Games si presentano con Blocks in the West, facendoci rivivere parte del secondo conflitto mondiale.
  • Yemaia si porta il prototipo di Hyperborea, gioco di civilizzazione dove sviluppare una piccola tribu in un mondo fantastico.

Non so voi ma vedere i nostri intrepidi autori e case editrici che si preparano per il grande evento mi fa pensare ai nostri atleti italiani che si preparano per le olimpiadi e non posso che augurare a tutti un grosso in bocca al lupo e che le vostre produzioni possano ottenere il favore del pubblico. :)

Fonte: https://www.spielbox-online.de/index.php4

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 Responses to Essen 2013: la rappresentativa italiana

  1. Avatar Kentervin ha detto:

    Sembra che l’attesa per Steam Park sia finalmente finita (ho dovuto “deviare” su Coney Island per ingannare l’attesa), spero che tutti questi rinvii abbiano dato i loro buoni frutti.
    Per quel che riguarda Gnominia, oramai ho capito che l’autore me lo fa apposta ad esserci solo alle fiere a cui non partecipo, a questo punto dovrò aspettarlo sotto casa, percuoterlo a colpi di meeple e trascinarlo fino a casa mia, dove avremo modo, in tutta calma, di farci una partitina a Gnominia in santa pace.
    Per Galaxy Defenders, invece, sto preparando la tutina da Predator da far indossare ai nostri prodi Gioconauti in missione a Spiel.
    Oops, doveva essere una sorpresa (per i prodi Gioconauti, of course).

  2. Doc Doc ha detto:

    Aggiornato l’articolo con gli ultimi inserimenti trovati in https://www.spielbox-online.de/spielarchiv/sbmessen/sp132tab.php

    ;)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy