Viceroy, dove il potere è piramidale!

di Daniel “Renberche”

Nella storia ci si ricorda sempre di chi ha conquistato il potere ma mai (o quasi) di chi è stato sconfitto, pur avendo lottato con le unghie e con le penne. In Viceroy non vi sarà alcuna eccezione anche se per riuscire nell’ardua impresa si dovranno fare i conti con delle…piramidi.

Al solito buona lettura :-)


Nel gioco da 1 a 4 partecipanti lottano per ottenere il controllo del reame di Laar, reclutando ogni sorte di gente, dal misero mendicante al nobile principe, e promulgando leggi destabilizzanti. Durante la partita ogni giocatore costruirà la propria piramide del potere, emblema della propria potenza militare e magica ed otterrà le preziose gemme che gli permetteranno di espandere il proprio dominio.

Colui che riuscirà ad avere il maggior numero di punti potenza al termine dalla partita sarà proclamato sovrano di Laar e il vincitore assoluto!

Il gioco è stato realizzato dal russo Yuri Zhuravlev, ed è in corso la campagna di fianziamento attraverso la piattaforma Kickstarter (il termine è per fine mese). La durata prevista è sui 45 minuti.

Materiali

Immancabile premessa: essendo un gioco finanziato i materiali potrebbero leggermente differire dall’eventuale versione futura nel mercato. Comunque nella scatola troviamo:

  • 60 carte PersonaggioViceroy_game :fonte_bgg
  • 20 carte Legge
  • 4 carte Asta
  • 64 Pietre Preziose (16 x blu, rosse, verdi, gialle)
  • 33 segnalini bifrontali magia/scienza
  • 17 segnalini bifrontali attacco/difesa
  • 54 segnalini Punti Potenza in differenti tagli
  • 24 segnalini bonus per la magia
  • 12 segnalini bonus per i cerchi
  • 4 schermi per i giocatori
  • Il regolamento

Le carte Personaggio recano una pletora di elementi caratteristici, le carte Legge hanno al centro l’effetto di gioco che le contradistingue

Setup

Posizionare le carte Asta al centro del tavolo e distribuire ad ogni giocatore la sua dotazione di elementi iniziali, ovvero lo schermo, 2 gemme per ogni colore da mettere dietro allo suddetto rimettendone però due casualmente nella riserva, 2 carte Personaggio, dal mazzo precedentemente mescolato, di cui una va scelta e posizionata a faccia in su sul tavolo, ricevendone le risorse indicate e dando il via alla piramide del potere, l’altra va invece scartata.

Viceroy_cards :fonte_bgg

Dividere casualmente il mazzo delle carte Personaggio in due pile: la prima con 48 di queste mentre la seconda con le rimanenti; posizionare questi due mazzetti ai lati delle carte Asta. Rivelare poi quattro carte dalla prima pila e posizionarle a faccia in su accanto alle carte Asta alla base delle frecce. Mescolare il mazzo delle carte Legge e darne tre ad ogni giocatore.

Il Gioco

Il gioco si articola lungo 12 turni, ognuno dei quali costituito dalle stesse due fasi:

  1. Fase Asta: l’obiettivo è chiaramente quello di ottenere nuove carte da posizionare in seguito nella propria piramide. Ogni giocatore decide a quale carta puntare e prende la relativa gemma del colore della carta Asta corrispondente e la tiene segreta fino a che tutti non hanno deciso. Si rivelano quindi le scelte e se un giocatore è l’unico ad aver offerto per un determinato colore ottiene la carta (che verrà posizionata in seguito); se invece c’è una contesa i giocatori devono comunque scartare la gemma offerta e partecipare ad una seconda asta ed eventualmente ad una terza: se la situazione si ripete i giocatori contendenti non riceveranno alcuna carta. Va precisato che un giocatore può rinunciare a partecipare a questa fase e passare.viceroy_pyramid :fonte_bgg
    Le carte che non sono state acquistate vanno posizionate al di sopra della carta Asta e se ne rivelano quattro di nuove.
  2. Fase Sviluppo: a questo punto di andranno a giocare le carte acquisite in precedenza. A turno ogni giocatore decide si giocare o passare nel qual caso termina la sua fase. Come indicato in precedenza ci sono due tipi di carte in gioco, quelle Personaggio e le Leggi; quest’ultime non hanno costi ma vanno comunque posizionate nella piramide. Le altre invece hanno un costo di posizionamento crescente indicato sulla carta: in base al livello dove verranno messe si dovranno pagare le gemme indicate ma si otterrano però tutti i vari benefit indicati, quali bonus, nuove carte, gemme, segnalini di attacco utili per le aste, oltre che a punti potere. Va precisato che il posizionamento segue le “normali” regole per le piramidi di carte in due dimensioni (precisazione per nerd) quindi per mettere una carta ad un livello superiore la si deve far poggiare sopra altre due.

La partita terminerà nel turno successivo a quello in cui il mazzo grande di carte personaggio sarà esaurito.

Nel calcolo finale dei punteggi conterrà molto il mondo in cui avrete posizionato le carte e i cerchi colorati che sarete andati a formare con esse, oltre ai vari segnalini accumulati durante il gioco. Il giocatore con più punti potere sarà il vincitore.

Considerazioni Finali

Dopo la lettura del regolamento e questa piccola anteprima Viceroy ha attirato molto la mia attenzione, temo troppo…I materiali sembrano molto belli, il gioco fluido, non troppo influenzato dal caso, mi sembra che in pochi giocatori prevalga l’aspetto tattico mentre aumentandone il numero una maggiore difficoltà di pianificazione; per quanto riguarda l’interazione questa e’ prevalentemente indiretta. La durata prevista ne fanno un filler perfetto per una serata. Se mai arriverà tra le mie langhe vedrò se le mie aspettattive saranno rispettate :-) Ciao!

Renberche

Renberche

German per vocazione e genetica, ma amante anche dei giochi storici. Segue ciò che Kickstarter produce, spesso pentendosene. Gioca a tutto ma si lamenta quando c'è un dado da tirare. Conosciuto anche come il nauta polacco, data la passione per i giochi in tema Est Europa. La mia top 3? Agricola, Twilight Struggle, Le Havre. La mia bottom 3? Unlock, Avalon e Intrigue. Perché una formica come logo? Ovvio perché adoro i giochi con le formiche (e anche api, ma dovevo scegliere). Dov'è Alkyla? C'è un articolo a riguardo. Extra: divoratore di libri, fanatico di F1, socio CICAP e web master di questo sito.

Un pensiero su “Viceroy, dove il potere è piramidale!

  • Avatar
    12 Febbraio 2015 in 13:52
    Permalink

    Segnalo che su Giochistarter.it è partita la campagna per l’edizione italiana ;-)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy