Comicon: un mondo in gioco all’ombra del Vesuvio

di Marco “alkyla” Oliva

Dai. Dai, che ce la si fa! Pian pianino il Comicon, salone internazionale del fumetto e dell’animazione che si svolge presso la Mostra d’Oltremare di Napoli dall’1 al 4 Maggio, lo diventa sempre più anche del gioco da tavolo, tramite il Gamecon! Di anno in anno l’area dedicata al gioco sgomita per ritagliarsi uno spazio sempre maggiore e in quest’edizione noi boardgamers potremo contare sui padiglioni 3 e 4.
Naturalmente per tutti i dettagli rimandiamo al sito dedicato all’evento, quindi quasi inutile dirvi che saranno presenti editori come Asterion Press, Giochi Uniti e Raven Distribution, con relativi punti vendita e tavoli dimostrativi, che da programma saranno disponibili tavoli dedicati al gioco libero con la prova di titoli recenti come Race! Formula 90 e tornei e workshop organizzati dall’associazione ludica Gli Alchemici. Quasi inutile….ma oramai l’abbiamo detto.

Quanto però c’interessa qui è lo spazio che anche quest’anno il game design si ritaglia nell’ambito della manifestazione. Chi l’ha detto che il game design non possa essere una stimolante e divertente esperienza collettiva? E’ con orgoglio che annunciamo che anche Gioconauta tenterà di dare risposta a questa domanda tramite Walter Nuccio, l’esperto protagonista della nostra rubrica mensile “La Parola al Designer”. Vediamo cosa accadrà nel dettaglio.
Nei pomeriggi di giovedì 1 e sabato 3, dalle ore 16, il nostro Plautus terrà una conferenza-gioco per analizzare e imparare cose poco note su come si realizza un gioco. Walter illustrerà la differenza tra la “vista” di un giocatore qualsiasi e “l’occhio del designer”, con la quale in questi mesi abbiamo imparato a familiarizzare attraverso le nostre pagine. Mediante il concetto dei design pattern indicherà come è possibile trovare elementi comuni in giochi apparentemente differenti e darà alcuni consigli su come usarli. Infine un gioco, che partirà dai temi trattati, coinvolgerà i partecipanti in una sfida alla mente più acuta…ovviamente in tema di design.

alchemiciE su questa scia parte alle 17 il workshop seguente, intitolato Come trasformare un gioco famoso in un gioco “interessante”, per tutti gli autori di gioco in erba, per quelli che vogliono provare a reinventare un gioco, per quanti hanno sempre pensato che avrebbero potuto farlo meglio. Un incontro interattivo e pratico che metterà alla prova le doti inventive di ciascuno. La partecipazione è aperta a tutti. Si sceglierà un gioco molto famoso, ma pieno di problemi e con la supervisione de Gli Alchemici ci si cimenterà (in piccole squadre) nella realizzazione di un nuovo gioco che conservi i tratti distintivi del gioco di partenza. Difficile? Basta provarci. Il gioco più interessante verrà premiato.

Stessa ora, sabato 3, potrete essere coinvolti dal workshop seguente, in cui imparerete Come trasformare un gioco ”interessante” in un gioco “funzionante”. Si partirà da un gioco con spunti interessanti, provando a trasformarlo in un gioco davvero degno di essere giocato. Con il supporto de “Gli Alchemici” e con l’aiuto e l’estrema pazienza di Paolo Mori, si proverà a trovare i punti deboli del gioco per migliorarli. Non è detto che ne esca fuori il gioco del decamillennio…ma chissà?! Vero che questo è il seguito dell’incontro precedente, ma, se vi sarete perso quello di giovedì 1 maggio, sappiate che quello del sabato ne è completamente indipendente.

ax-pmoriE a proposito di Paolo Mori, in chiusura di fiera, il giorno dopo, Paolo Mori (Augustus, Libertalia, Vasco da Gama, Batman:Gotham city strategy game..) presenzierà ad un Incontro con l’autore. Lo conosciamo come il tipico autore da cui ti aspetti bei giochi, ma anche opere bizzarre e un po’ folli, come prendere un gioco ben conosciuto (la tombola) e rifarci su un vero gioco da tavolo (Augustus) o prendere un wargame tridimensionale e costringerlo in una scatolina di 15 centimetri (Pocket Battles). Paolo ci racconterà di sè, dei suoi progetti, delle trovate più interessanti e di succosi aneddoti relativi alla sua esperienza. Occhio perché sarà un incontro decisamente divertente.

In ultimo, lasciatemi segnalarvi lo spot dell’edizione di quest’anno. Non ne è propriamente protagonista il gioco da tavolo, ma vi suggerisco vivamente di gustarlo fino in fondo. Semplicemente delizioso. Buona fiera a tutti!

httpss://www.youtube.com/watch?v=nDs3kzLoQfM

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 Responses to Comicon: un mondo in gioco all’ombra del Vesuvio

  1. Avatar Antonio Ferrara ha detto:

    Ci saremo anche noi di Escape con Stay Away! ci riconoscerete dalle maglie… ;-)

  2. Avatar mane ha detto:

    Che appassionata descrizione delle attivita’ che terremo al Comicon insieme a Paolo Mori! Grazie Marco, Grazie Gioconauta! Speriamo che questo tipologia di incontri, come anche ad esempio Alchimie Ludiche, possano diventare un appuntamento fisso ogni anno.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy