Sfide possibili #7 – Gloomhaven vs Bloodborne – Colpo su colpo

di Davide “Canopus” | Sfide possibili #7 – Gloomhaven vs Bloodborne – Colpo su colpo

TitoloGloomhavenBloodborne The Board Game
AutoreIsaac ChildresEnric M. Lang, Michael Shinall
Lingua versione provataIngleseInglese
Editore versione provataCephalofair GamesCMON
Altri editoriAsmodee, Arclight, Feuerland Spiele, ecc.Asmodee
Numero giocatori1 / 41 / 4
Durata partita60 / 120 minuti45 / 75 minuti
Anno pubblicazione20172021
Altri titoli
MeccanicheCooperativo, gioco a scenari, gestione mano di carte, dungeon crawler, lagacy, gioco a campagna, scelta azioni simultaneaCooperativo, gioco a scenari, gestione mano di carte, dungeon crawler, gioco a campagna
Dipendenza dalla linguaAbbondante uso del testo nel giocoAbbondante uso del testo nel gioco
Prezzo indicativo (in data recensione)170€ per la versione italianaAncora non è dato saperlo

Il ring è infuocato, dagli spalti il pubblico urla, si arrampicano gli uni su gli altri a formare ammassi incomprensibili di corpi contro le reti di delimitazione, siamo tutti assetati di linfa ludica. È il lato più buio del nostro essere giocatori, il meta gioco del confronto, la gamification della classificazione, far scontrare quello che amiamo, i giochi, e vedere chi ne esce vivo.

 

Gloomhaven - fonte: sito Asmodee ItaliaVogliamo sapere assolutamente chi vincerà, vogliamo gustare la sfida, vogliamo eviscerarla e goderci il piacere di ogni sua parte, di ogni aspetto in cui un contendente supera l’altro e perché. Vogliamo gioire e arrabbiarci per ogni punto assegnato. Benvenuti a Sfide Possibili, Colpo su Colpo Edition, la rubrica che nasce dai nostri lati oscuri e tenebrosi, bramanti di confronti tra giochi leggendari, o potenzialmente tali. Oggi la sfida avrà il dolce sapore dell’hype che sollecita i nostri neuro-ricettori, quel dolce quanto tossico piacere dell’attesa, perché sarà uno scontro tra due titoli che l’hype l’hanno cavalcato e dominato.

Da un lato il primo contendente, lui che è entrato nella storia soprattutto per le mille polemiche che lo hanno accompagnato e che, paradossalmente, lo hanno aiutato a diventare un’icona e il numero uno della classifica di BoardGameGeek, sua maestà Gloomhaven.

BloodborneDall’altro lato una new entry, un kickstarter che si è fatto attendere, un nome importante tra gli autori, Lang, e un’ambientazione ancora più importante: quel Bloodborne che ha tenuto incollate milioni di persone alla PS4, ora sbarca sui nostri tavoli di prepotenza e con quintali di miniature ed espansioni, Bloodborne the Boardgame.

La sfida sarà senza esclusione di colpi e a punti. Per ogni aspetto che ritengo importante verrà assegnato un punto e alla fine, per determinare il vincitore, vedremo di tirare le somme. Cercherò per quanto possibile di essere completamente imparziale nelle mie valutazioni, argomentando ogni mia decisione così da farvi capire con chiarezza il perché dell’assegnazione di quel punto. Ma se non condividete le mie idee nessun problema, se volete buttarvi nella mischia siete i ben venuti (disse il narratore con una risata melliflua).

continua nella pagina successiva

Canopus

Giocatore per passione, german di vocazione, non dico di odiare la presenza del caso nei giochi ma io e la dea bendata abbiamo rotto molto tempo fa e non siamo rimasti proprio in buoni rapporti. Divoratore di fumetti, anime, serie televisive, giochi e soprattutto buon cibo; appassionato di viaggi e buon cibo; ho una natura curiosa e sono fiero di essere un ossessivo compulsivo (ma pure un po’ convulsivo) per schematizzazioni e analisi, oltre che… un amante del buon cibo. Ok, mi piace il buon cibo! Scrivo prevalentemente recensioni e sono specialista delle moderne tecniche di management, come il pungolo elettrico, che utilizzo con i nauti. Gioco come non ci fosse un domani!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy