Calisota Football Cup: Paperopoli vs Topolinia

di Daniel “Renberche” | Calisota Football Cup

Sono iniziati i mondiali di calcio in Qatar, mondiali un po’ tristi dal nostro punto di vista, sia per i dubbi legati all’assegnazione, sia perché gli azzurri ancora una volta hanno fallito la qualificazione.

Ma per noi appassionati di calcio c’è una sfida che sicuramente ci darà modo di dimostrare ancora una volta che siamo una nazione di allenatori, questa volta allenando le mitiche squadre di Paperopoli e Topolinia, con l’obiettivo di vincere la Calisota Football Cup. Buona lettura!

| L’iniziativa

Come accaduto in precedenza con i giochi Donald Quest e La 24 ore di Paperopoli, la Panini ha realizzato un gioco da tavola associato a una storia, che gli appassionati potranno acquistare seguendo le diverse uscite settimanali di Topolino. Dopo l’ultima esperienza dei motori, questa volta è il turno del calcio con Calisota Football Cup. L’autore del gioco è Giorgio Gandolfi, il titolo è per due giocatori e la durata stimata è di 60 minuti.

Il totale è di 5 uscite. Di seguito il piano dell’opera completo, fornitoci dall’editore:

  1. 23 novembre, Topolino 3496, scatola più formazione e carte azione Paperopoli
  2. 30 novembre, Topolino 3497, formazione e carte azione Topolinia
  3. 30 novembre, Paperino 510, star player Paperopoli con carte highlights
  4. 5 dicembre, Paperinik 72, star player Topolinia e carte highlights
  5. 7 dicembre, Topolino 3498,  tabellone da gioco

| Paperi e Goal

Le immagini che ho inserito come flavour nell’articolo sono storie dedicate al mondo del calcio viste dagli amati personaggi Disney, molte di queste si trovano nella raccolta Papergol. A queste sarà doveroso aggiungere la storia Fridonia’s World Cup, che partirà con l’uscita di Topolino del 23 novembre, seguito della Calisota Summer Cup.

| Il Gioco

Lo scopo in Calisota Football Cup è di segnare più reti dell’avversario, nell’arco di un numero non prestabilito di round e in due tempi di gioco.

Setup

La preparazione è molto semplice. I due giocatori scelgono la squadra tra Paperopoli (la mia preferita) e Topolinia, prendono i relativi gettoni con i personaggi raffigurati (i numeri di maglia non sono casuali, provate a indovinare a cosa corrispondono) e il mazzo di carte corrispondente, che andrà mescolato e dal quale si pescheranno tre carte.

Fatto questo si posiziona il tabellone al centro del tavolo, con i due giocatori seduti contrapposti, e si andranno a schierare le formazioni, mettendo i gettoni sulle diverse Zone che compongono il campo da calcio, racchiuse in rettangoli arancioni. Si tira la moneta per stabilire chi darà il calcio di inizio, e la squadra con la palla metterà il proprio segnalino sullo spazio relativo al proprio colore sul Tracciato Azioni.

Il gioco ci permetterà di dimostrare le nostre doti di strateghi calcistici.

La Partita

Un concetto importante da considerare in Calisota Football Cup è quello relativo al controllo di una Zona. In pratica chi ha la maggioranza di gettoni in un’area di campo ne possiede il controllo, mentre l’altro giocatore è in inferiorità. Questo comporta delle modifiche alle diverse risoluzioni delle azioni di gioco.

Ogni round è composto dalle seguenti fasi:

1. Inizio Turno

Se è cambiata la squadra ad avere il possesso della palla l’indicatore Tempo avanza di una spazio.

2. Pesca

Ogni allenatore pesca dal suo mazzo fino ad avere tre carte Azione in mano.

3. Movimento / Turno Veloce [regola avanzata opzionale]

Contemporaneamente i giocatori scelgono una delle tre carte e poi la assieme le rivelano. In maniera alternata muoveranno i gettoni tra le Zone del campo spendendo un punto Movimento per ogni spostamento in una zona adiacente. I punti Movimento sono indicati nella parte centrale delle carte. Il portatore di palla potrà muoversi solo se è in superiorità numerica.

Applicando la regola avanzata è possibile lasciare inalterate le posizioni dei giocatori.

4. Azione

Anche in questo caso i giocatori scelgono una carta e l’allenatore della squadra che attacca (ovvero chi ha il possesso palla) dichiara la sua azione per primo, che sarà quella riportata nella metà alta della carta.

5. Confronto

Il difensore verificherà se è riuscito a effettuare un Blocco, ovvero se uno dei simboli riportati sulla metà inferiore della carta giocata combacia con quello dell’attaccante; in caso di inferiorità numerica potrà utilizzare solo il simbolo centrale.

Se il Blocco ha successo, il difensore ottiene la palla e il round termina, in caso contrario invece l’attaccate eseguirà la sua azione, che potrà essere una tra: Dribbling, Passaggio, Cross, Gioco Aereo, Tiro.

In quest’ultimo caso se il Tiro parte da una Zona valida si verifica se l’attaccante è riuscito a segnare: il difensore giocherà la sua terza carta e verificherà il colore riportato valutando la zona di tiro dell’attaccante, se non sarà valida il portiere non sarà riuscito a parare. Ovviamente in caso di goal si ripartirà da centrocampo.

6. Prima fase di Azione Veloce [regola avanzata opzionale] e 7. Seconda fase di Confronto [regola avanzata opzionale]

Queste regole sono opzionali, ma personalmente suggerisco di usarle. In pratica l’attaccante può giocare la sua terza carta per eseguire un’altra azione e il difensore può rispondere di conseguenza.

Come indicato la partita dura due tempi e la singola durata può essere regolata per una partita più breve o più lunga. Chi avrà segnato più reti al termine sarà il vincitore.

Paperoga ci insegna che non si può sempre vincere.

Non ho riportato tutte le regole (es. fuorigioco, rigori, ammonizioni ed espulsioni, etc.), ma credo di aver indicato il quadro generale. Con le espansioni poi che trovate su Paperino e Paperinik, si potranno aggiungere dei giocatori con dei poteri speciali, gli Star Player per l’appunto, e si introdurranno delle carte Evento, dette Highlights, che si attiveranno se determinate condizioni durante la partita si consentiranno.

| Considerazioni

Questa è l’anteprima di Calisota Football Cup, un gioco semplice e adatto al target di giocatori neofiti a cui si rivolge. Va detto però che come impianto di regole la lettura del regolamento richiede un certo impegno, soprattutto per assimilare i vari concetti di gioco. Ricordarsi le diverse eccezioni, soprattutto alle prime partite non è immediato, comunque le carte di aiuto vengono in supporto.

Come ho indicato nell’articolo suggerisco di applicare le due regole avanzate fin da subito, almeno per i giocatori più scafati, in quanto danno un maggiore dinamismo al gioco. Per il resto la partita scorre abbastanza fluida, la meccanica base delle carte, (che è una versione avanza del gioco sasso-carta-forbice) funziona, e i giocatori dovranno capire come gestirle tenendo conto che potranno essere utilizzate nella duplice funzione di attacco e difesa.

Ancora una volta apprezzo molto che una grande casa editrice come la Panini punti nel gioco da tavolo per avvicinare nuovo pubblico al nostro mondo e un gioco sullo sport più famoso nel nostro Paese (nonostante i recenti deludenti risultati) è sicuramente un elemento in più. Personalmente consiglio di recuperare anche i gettoni Star Player e le carte Highlights perché, oltre al fattore collezionistico, aumentano la longevità del gioco.

Ora però voglio la maglia numero 47 di Paperone!

Altri articoli in tema:

Renberche

German per vocazione e genetica, ma amante anche dei giochi storici. Segue ciò che Kickstarter produce, spesso pentendosene. Gioca a tutto ma si lamenta quando c'è un dado da tirare. Conosciuto anche come il nauta polacco, data la passione per i giochi in tema Est Europa. La mia top 3? Agricola, Twilight Struggle, Le Havre. La mia bottom 3? Unlock, Avalon e Intrigue. Perché una formica come logo? Ovvio perché adoro i giochi con le formiche (e anche api, ma dovevo scegliere). Dov'è Alkyla? C'è un articolo a riguardo. Extra: divoratore di libri, fanatico di F1, socio CICAP e web master di questo sito.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy