Tag Archives: City-building

Foundations of Rome - cover

Foundations of Rome, costruisci la Città Eterna

di Daniel “Renberche” | Foundations of Rome

Un tempo per fondare un città romana si partiva da un quadrato sacro. Oggi lo troviamo direttamente sopra il tavolo e sarà nostro obiettivo riuscire a prevaricare gli altri costruttori erigendo maestosi edifici…di plastica. Saranno stati favorevoli gli auspici per questo gioco? Buona lettura!

ERA: Medieval Age – Recensione


di Alberto “Doc” | ERA: Medieval Age

 

Uscito da poco anche nella sua versione italiana sotto il marchio di Cranio Creations, ERA: Medieval Age è una delle novità che sono state proposte da Eggert Spiele durante l’ultima fiera internazionale del gioco ad Essen. Vista la mia passione per i City-building non potevo tornarmene a casa senza una copia in valigia e così eccomi qui a parlarvene dopo essermi goduto diverse partite sia con i mei gruppi di gioco che nella sua modalità in solitario.

Miniboard #35: Tiny Town

iconadi Luca “Maledice” | Tiny Towns

In Tiny Towns, la tua città è rappresentata da una griglia 4×4 nella quale si inseriscono cubi di risorse in pattern specifici per costruire edifici. Ogni edificio ottiene punti vittoria (PV) o permette l’acquisizione di abilità. Le risorse saranno, scelta a turno da un giocatore prestando attenzione alle proprie necessità e sopratutto quelle degli altri. Quando nessun giocatore può piazzare più risorse o costruire edifici, il gioco termina e ogni casella senza edificio vale -1 PV. Scopriamo insieme il City Building di casa Aeg portato in Italia dalla Raven. Buona Visione…

Essen 2019 – fra Megalopoli e City Building


di Alberto “Doc” | Essen 2019 – Fra Megalopoli e City Building

Riprendiamo il percorso per prepararci alla Se nell’ultimo articolo con cui vi ho lasciato abbiamo visionato alcuni titoli incentrati sul tema della natura, oggi ci spostiamo su tematiche diametralmente opposte, entrando nel mondo dello sviluppo urbanistico e delle meccaniche del city-building. Vi porterò alla scoperta di due titoli che ci permetteranno di innalzare al cielo delle vere e proprie megalopoli. Seguitemi e daremo un’occhiata più da vicino a Cities: Skylines – The Board Game e a MegaCity: Oceania.

On the Board #101: Underwater Cities

di Luca “Maledice”

Con la carica di 101 giochi da tavola affrontati mettiamo sullo spinoso e spietato tavolo degli On The Board, un gioco uscito ad Essen 2018 e arrivato nelle nostre case italiane grazie alla Ms Edizioni e grazie anche a Miss Meaple che ci ha spiegato il regolamento, andiamo tutti sott’acqua. Molto sott’acqua. A costruire una città futuristica ricolma di alghe commestibili e tecnologia folle. Rapture è ora nelle nostre mani americane o germaniche e possiamo finalmente dedicarli un capitolo, della nostra rubrica. Buona Visione….

Minute Realms | Recensione

di Davide “Canopus” | Minute Realms

Solo il titolo di questo gioco, Minute Realms, è un’idea chiara di una particolare tendenza che permea da qualche anno il mercato dei boardgame. Rifletteteci, Minute Realms, letteralmente “reami minuti”, nel senso di piccoli ovviamente, ma che strizza l’occhio anche all’idea di un titolo le cui partite durano minuti e non ore.

Anteprima: Founders of Gloomhaven

di Luca “Maledice”

Mai farsi sfuggire un opportunità. Infatti, grazie a Ludica 2018, siamo riusci a giocare un titolo molto interessante. Founders of Gloomhaven è il gioco gestionale/city building che racconta la storia della fondazione della città di Gloomhaven. Quella stessa città che ha dato il via alle vicende del premiato e ricco titolo ideato da Isaac Childres , definito da molti (non da me sia chiaro) il miglior dungeon crawler di sempre. Tuttavia in questo gioco siamo alle prese con la gestione economica della città, dove nessun danno verrà assegnato, ma sanguinerà comunque il nostro cervello grazie ad una strategica impressionante. Ecco un breve video sulle nostre prime impressioni. Buona Visione…

card city xl

Card City XL, 240 combinazioni per avere la città più bella

di Daniel “Renberche”

I videogiochi in cui si deve costruire una città mi sono sempre piaciuti. Ho adorato quelli a sfondo storico, tipo Caesar III, Faraon, Zeus e quelli più moderni quali Sim City (2000 e 3000 per la precisione). Nel mondo dei boardgame non mancano gli esemplari di questo genere, che a volte ho trovato divertenti mentre altre meno attraenti. Nel caso in questione l’autore si sta affermando da qualche anno e si cimenta nuovamente nella costruzione di città, inserendo diverse combinazioni per dare ai giocatori un certo spazio di manovra. Al solito, buona lettura!

Privacy Policy