Funkoverse Strategy Game: Harry Potter – Recensione

| Setup e regolamento

Il regolamento di un Funkoverse Strategy Game è pieno di esempi e vi spiega ogni cosa passo passo. Prevede dapprima una versione per fare una partita di prova, per capire le meccaniche base, e poi tutte le varie componenti e regole. Per quanto le quasi venti pagine possano spaventare all’inizio, soprattutto chi non è esperto, sono fatte per spiegare dettagliatamente i diversi elementi del gioco. Il formato è anche più piccolo dello standard A4.

Per la preparazione di una partita porterò l’esempio del gioco per due giocatori, in quanto in di più si devono comporre due squadre e alternarsi nei turni. Ogni giocatore sceglie tre personaggi, due Funko Pop e una invece rappresentata da un personaggio base, rappresentato da un segnalino. Se avete più scatole del gioco, potete usare direttamente tre Funko Pop, con l’unica regola che non potete avere copie dello stesso personaggio nella squadra.

Funkoverse Harry Potter, carte giocatore

Scelti i personaggi si prendono le relative schede, la plancia col tracciato del conto alla rovescia degli incantesimi, tanti segnalini Abilità quanti riportati nelle schede (ve ne sono di quattro colori: blu, giallo, grigio e rosso, indicanti rispettivamente: agilità, comando, inganno/ingenuità e forza). Si prendono poi le carte Stato se presente il personaggio relativo in gioco, tre segnalini Esausto e l’eventuale Oggetto da assegnare a un personaggio con la sua carta relativa.

Si sceglie poi uno scenario e si seguono le istruzioni indicate.  Quale lato del tabellone utilizzare, l’area di posizionamento iniziale dei Funko Pop, eventuali segnalini Punto riportanti delle lettera da mettere sul tabellone. Sarà indicato l’obiettivo da raggiungere per vincere la partita ed eventuali regole aggiuntive specifiche per lo scenario.

Funkoverse Harry Potter 102

| Come si gioca

La partita Funkoverse Strategy Game: Harry Potter dura un certo numero di round fino al raggiungimento delle condizioni di vittoria da parte di un giocatore. I partecipanti si alterneranno nell’attivazione dei propri personaggi, fino alla fase di fine round.

Nel proprio turno un giocatore avrà a disposizione due azioni da poter scegliere, tra quelle a disposizione, anche due volte la stessa. Le azioni previste dal gioco si dividono in azioni Base e Speciali.

Azioni Base:

  • Muoversi: il personaggio può muoversi di due passi in ogni direzione, anche in diagonale, senza potersi fermare dove c’è un altro FunkoPop.
  • Assistere: si tira su un altro personaggio alleato messo a terra in precedenza.
  • Interagire: quest’azione attiva una condizione prevista dallo scenario, in generale permette di guadagnare un punto vittoria e può comportare vari effetti.
  • Sfida base: si tirano due dadi e si prova a colpire un personaggio avversario. Il principio di una cosidetta Challenge è semplice. Si sommano i colpi singoli e le triplette ottenute e l’avversario tirerà tanti dadi quanto il valore di difesa. Se otterrà complessivamente meno scudi verrò messo a terra, mettendo la figura distesa.

Funkoverse Strategy Game Harry Potter, componenti vari

Azioni Speciali:

  • Abilità: i personaggi hanno specifiche abilità che per essere attivate richiedono un costo temporale e degli eventuali vincoli. Ci sono azioni quindi che possono essere eseguite se il relativo segnalino Abilità è disponibile, segnalino che andrà posto nel tracciato del conto alla rovescia, quindi diverrà disponibile solo nei turni successivi. In aggiunta questi segnalini sono in comune con tutta la squadra, quindi potrebbe essere che l’attivazione di un’abilità di Hermione Granger pregiudichi l’attivazione di un’altra differente di Harry Potter.
  • Utilizzo degli oggetti: alcuni personaggi possono avere all’inizio della partita un oggetto tra quelli in dotazione (in tema con l’ambientazione, tipo una scopa volante), e questi possono essere attivati come le abilità, quindi la relativa carta andrà anch’essa nella plancia del conto alla rovescia.

I personaggi possono essere messi KO se subiscono due attacchi consecutivi senza potersi rialzare. In questo caso non c’è l’eliminazione, ma il personaggio viene semplicemente messo ai box per quel turno e potrà essere riutilizzato solamente nel round successivo. Molte volte mettere KO un avversario è la principale fonte di punti vittoria.

continua nella pagina successiva

Renberche

German per vocazione e genetica, ma amante anche dei giochi storici. Segue ciò che Kickstarter produce, spesso pentendosene. Gioca a tutto ma si lamenta quando c'è un dado da tirare. Conosciuto anche come il nauta polacco, data la passione per i giochi in tema Est Europa. La mia top 3? Agricola, Twilight Struggle, Le Havre. La mia bottom 3? Unlock, Avalon e Intrigue. Perché una formica come logo? Ovvio perché adoro i giochi con le formiche (e anche api, ma dovevo scegliere). Dov'è Alkyla? C'è un articolo a riguardo. Extra: divoratore di libri, fanatico di F1, socio CICAP e web master di questo sito.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy