Category Archives: Slide

Heropath: Dragon Roar – Panoramica di gioco


di Alberto “Doc” | Heropath: Dragon Roar – Panoramica di gioco

Uscito vittorioso dalla sua campagna Kickstarter nel febbraio del 2018, Heropath: Dragon Roar è andato in distribuzione alla fine dello stesso anno e lo abbiamo poi visto approdare ad Essen nel 2019 allo stand della Unique Board Games con la scatola base e le sue due espansioni.
Avendo avuto l’occasione di poterlo giocare in diverse delle sue modalità di gioco, andrò ad illustrarvi  le peculiarità del gioco, il suo turno e le sensazioni che mi ha dato anticipandovi solo che la cornice fantasy di questo titolo racchiude un race game in cui ogni giocatore dovrà potenziare al punto giusto il proprio personaggio per arrivare a sconfiggere prima dei suo avversari il Drago che infesta la landa… e il resto lo scoprirete nel sottostante video. Buona visione!

Ventura Battle System: The Fall of the King

Ventura Battle System: The Fall of the King

di Daniel “Renberche” | Ventura Battle System: The Fall of the King

Tra tutte le prigionie della Storia quella di re Enzo è sicuramente una delle più particolari. Sconfitto dopo la battaglia rimase prigioniero a Bologna per più di vent’anni, ricevendo spesso la visita di nobili donzelle, vivendo di fatto in un palazzo, ottenendo infine un solenne tributo al suo funerario con annessa sepoltura nella medesima città. Insomma se avete un impero da rappresentare e non sapete quale Comune sfidare fate un pensiero alla città emiliana, magari perderete ma avrete la pensione garantita. Buona lettura!

Trench Club

Trench Club, unità in gioco per la vittoria!

di Daniel “Renberche” | Trench Club

Uno degli aspetti che caratterizzò e definì la Prima Guerra Mondiale fu l’innovativo uso massiccio dei mezzi corazzati. Usati per spostare le truppe, per distruggere postazioni nemiche, bombardare aree, hanno caratterizzato il conflitto in modo drammatico. E se la Grande Guerra introdusse a pieno questi elementi, un gioco basato su di essi può essere la base per introdurre i giocatori, al più innocuo, passatempo dei wargame. Buona lettura!

Arkham Noir

Arkham Noir – Caso #1 e Caso #2 – Recensione

di Davide “Canopus” | Arkham Noir

Lockdown o non lockdown, negli ultimi anni i giochi in solitario hanno visto una certa crescita, al punto che ormai è più difficile trovare un titolo senza modalità solitaria che con. Io non sono un gran fan del gioco in solitario, è un rapporto forzato, più dovuto al fatto di dare panoramiche complete nelle recensioni che ad un reale bisogno di giocare da solo. Ma confesso di essere un grande fan di Lovecraft, e diciamocelo, i suoi racconti conditi di follia e orrore sono particolarmente adatti per ispirare avventure da affrontare in solitario contro il gioco. Arkham Noir è in realtà una serie di due titoli (per ora), “Gli omicidi del culto della strega” e “Richiamato dal tuono”, simili tra loro e basati sulla stessa meccanica di set collection di carte, quindi ho deciso di scrivere una recensione unica per entrambi. Ora, solleviamo una questione importante quando si parla di Lovecraft: si sa che i suoi racconti possono essere fonte di ispirazioni per bellissime ambientazioni (un titolo tra tutti Arkham Horror) o utilizzati a sproposito per giochi che non centrano nulla con i Grandi Antichi (qualcuno ricorda Ascensum?). Arkham Noir verso quale estremità dello spettro virerà? Scopriamolo…

Libreria Mobile di Mezzanotte #6 | Guida Omnicomprensiva di Xanathar

di Marco “alkyla” Oliva | La libreria mobile di mezzanotte #6 | Guida Omnicomprensiva di Xanathar

Che siate giocatori o Master, non importa; le opzioni per espandere i mondi da ruolare in D&D non basteranno mai!

Ad alleviare le nostre brame l’imprescindibile Guida Omnicomprensiva di Xanathar, manuale d’espansione regole per Dungeon & Dragons quinta edizione.

E nessun luogo è più adatto per sfogliarlo assieme, se non la calda, accogliente Libreria Mobile di Mezzanotte.

In bocca al pesce rosso…

Porto

Porto – Recensione

di Davide “Canopus” | Porto

Quando noi italiani pensiamo a case colorate attaccate una all’altra ci viene in mente subito Burano, probabilmente sono le case colorate più famose del mondo, non a caso ci hanno fatto anche un gioco, Walking in Burano. Ma per esperienza personale so bene che ci sono altri posti, anche se non con la stessa atmosfera, che presentano questo bellissimo vedere delle casette colorate, dai canali di Amsterdam a piccoli paesi dell’Alsazia senza dimenticare Copenaghen. Certo, non sapevo che fossero una caratteristica anche del quartiere Ribeira di Porto, addirittura dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco anche per questo motivo. Poi ditemi che i giochi in scatola non portano cultura, se non era per questo titolo non lo avrei mai saputo, e ora voglio andare a vedere con i miei occhi. Ho scoperto questo gioco all’ultimo Spiel, dove ho avuto modo di parlare direttamente con l’autore, Orlando Sá, in italiano dato che aveva vissuto per un periodo a Firenze, mentre mi dava consigli nel tentativo di asfaltare il Doc durante la partita. Poco utile il suo aiuto, ma il gioco mi ha impressionato, in parte perché adoro l’enorme illustrazione sul tabellone, in parte perché ha una bellissima meccanica per cui si incentivano gli avversari a concludere le case che serviranno ai vostri obiettivi. Ma ora facciamo una passeggiata per le vie di Porto…

Privacy Policy