Tag Archives: Pints of blood

Mondo cooperativo, il gioco stesso è il vostro nemico – #1

di Daniel “Renberche”

Per quanto l’individualismo, insito in ogni essere umano, spinga alla competizione e al prevalere sugli altri individui, la specie umana, fin dagli albori della civiltà, si è unita per far fronte a quei bisogni e a quelle necessità che permettono di rendere migliore il vivere quotidiano, rendendosi conto che attraverso l’azione di gruppo è più facile superare le difficoltà che la natura, o più genericamente il fato, contrappone al quotidiano evolversi della vita. Pur non essendo la norma, capita che anche nei giochi da tavolo i giocatori debbano per una volta sotterrare i token di guerra e le animosità di ludica prevaricazione, per far sì che il nemico comune, ovvero il gioco stesso, venga sconfitto, per una comune manifestazione di gioia. Ecco i giochi cooperativi.

On the Board #50: Pints of Blood

di Luca “Maledice” Lanara

Proprio rileggendo il titolo di questo articolo mi sono accorto che siamo arrivato a quota 50 video. E quindi apro una piccola parentesi per ringraziarvi tutti quanti che ci seguite sempre piu’ numerosi e sempre piu’ coinvolti, con tanta voglia di giocare se non altro.  Basta, con i convenevoli e passiamo alla scatola in questione. Pints of Blood è un gioco semi/cooperativo che ci porta in un tranquillo pub inglese, dove tra una birra e un tiro di freccette ci accorgiamo che la fuori il mondo è collassato da un altra apocalisse zombie. Zombie che stanno venendo a prendere proprio voi, guardatevi in torno perchè quello che avete a portata di mano saranno le vostre uniche difese. Buona Visione…

Babele Spiel ‘14 CAP. I – Il buio oltre le idee

di Daniele “ditadinchiostro” Ursini

Dove le lingue s’impastano, si contaminano senza toccarsi e ciò che ne esce sono frasi stentate, medesimi vocaboli in un diverso ordine. E ammiccamenti, sorrisi, cenni d’assenso. Poi la folla. La folla ti sposta, ti trascina, ti contagia d’entusiasmo alcolico e sei perso. Ormai sei perso, il vortice di goliardia cambia le regole e annulla i pensieri. Allora ti muovi nella fiera di Babele e da quel momento nulla più ti sorprende, guardi tutto e tutto ricambia. Hai bisogno di cercare qualcosa da cercare e ti ci imbatti per caso. E’ un ritrovamento raro, la scoperta più inaspettata, preziosa. E’ un’idea. E quasi ti commuovi perché era tanto che non ne vedevi una. La trovi nascosta nel padiglione meno importante, su un tavolo che gronda sangue.

Spiel 2014, Live Blogging dell’evento

di Davide “Canopus”

Ci siamo! Lo Spiel 2014 di Essen è arrivato e con questo evento, per me, si chiude e riapre un anno di giochi. Quest’anno siamo stati bravi nautini e, come tutti voi avidi lettori avrete notato, abbiamo bombardato di news i giorni precedenti la fiera con le novità che più ci hanno colpito, nel bene e nel male. Ora arriva il momento del Live Blogging e io ho passato la notte a lucidare il mio tablet. Cosa mi aspetto da questa edizione? Se ne sono dette tante, che i titoli sono tutti sotto la media, che ci sono troppi filler o espansioni… insomma, tipiche frasi che si sentono prima di ogni edizione dello Spiel. I giochi ci sono, sono tanti e molti promettono bene, che siano più o meno dell’anno scorso quelli belli o brutti ancora non è possibile saperlo e mai lo sapremo. Che i giochi proposti siano un numero enorme e che sia praticamente impossibile tenerli d’occhio tutti invece è verissimo. Infatti quest’anno ci siamo triplicati e in giro per i padiglioni della “messe” troverete oltre a me e il Doc il nuovo/vecchio Rembeche (o Renberche, non sono ancora riuscito a capire come si scriva il suo assurdo nick anti-grammatica-italiana), nuovo come redattore ma ormai consolidato come web master del nostro sito. Quindi si comincia…  e forse ci sarà pure qualche novità per i nostri lettori, ma non mi sbilancio troppo ;-)

Spiel 2014: orchi, zombi amanti della birra, navigatori del Meditterraneo, giochi elvetici e il ritorno di villici e lupi mannari

di Davide “Canopus”

Ormai siamo agli sgoccioli e lo Spiel è dietro l’angolo. Ma noi siamo inarrestabili e fino all’ultimo continueremo a pubblicare anteprime con riassunti sintetici dei regolamenti. Cosa utile sia per chi non va, che si fa un’idea su cosa uscirà nel mercato il prossimo anno ludico, sia per chi va, che può affrontare una spiegazione in inglese in un posto rumoroso già con una minima infarinatura del regolamento. Ma ricordate soprattutto il nostro Live Blogging, che è anche un modo per sapere dove ci troviamo all’interno della fiera in qualsiasi momento e passare per riempirci di botte… ehm, salutarci calorosamente!

Privacy Policy