Tag Archives: Edge Entertainment

Arkham Noir

Arkham Noir – Caso #1 e Caso #2 – Recensione

di Davide “Canopus” | Arkham Noir

Lockdown o non lockdown, negli ultimi anni i giochi in solitario hanno visto una certa crescita, al punto che ormai è più difficile trovare un titolo senza modalità solitaria che con. Io non sono un gran fan del gioco in solitario, è un rapporto forzato, più dovuto al fatto di dare panoramiche complete nelle recensioni che ad un reale bisogno di giocare da solo. Ma confesso di essere un grande fan di Lovecraft, e diciamocelo, i suoi racconti conditi di follia e orrore sono particolarmente adatti per ispirare avventure da affrontare in solitario contro il gioco. Arkham Noir è in realtà una serie di due titoli (per ora), “Gli omicidi del culto della strega” e “Richiamato dal tuono”, simili tra loro e basati sulla stessa meccanica di set collection di carte, quindi ho deciso di scrivere una recensione unica per entrambi. Ora, solleviamo una questione importante quando si parla di Lovecraft: si sa che i suoi racconti possono essere fonte di ispirazioni per bellissime ambientazioni (un titolo tra tutti Arkham Horror) o utilizzati a sproposito per giochi che non centrano nulla con i Grandi Antichi (qualcuno ricorda Ascensum?). Arkham Noir verso quale estremità dello spettro virerà? Scopriamolo…

Minute Realms | Recensione

di Davide “Canopus” | Minute Realms

Solo il titolo di questo gioco, Minute Realms, è un’idea chiara di una particolare tendenza che permea da qualche anno il mercato dei boardgame. Rifletteteci, Minute Realms, letteralmente “reami minuti”, nel senso di piccoli ovviamente, ma che strizza l’occhio anche all’idea di un titolo le cui partite durano minuti e non ore.

On the Board #91: FireTeam Zero

On The Board – Fireteam Zero

di Luca “Maledice” Lanara

Nel 1942, quattro soldati svanirono dal programma di formazione del neonato Primo Battaglione Ranger e i loro nomi furono rimossi dalla lista dei partecipanti. Scelti per le loro abilità uniche, avrebbero combattuto in segreto contro sovrannaturali e terrificanti nemici. E questa è la loro storia…” Una simile introduzione mi ha fatto ricordare quella della sigla dell’A-Team. Potevo non approfondire la cosa? Vediamo quello che ci propone questo Fireteam Zero.

Siamo di fronte ad un cooperativo per 2-4 giocatori in cui i protagonisti dovranno affrontare diverse missioni di difficoltà crescente in cui ritagliarsi un percorso fra le orde di mostri che li possa portare a scoprire ed estinguere la fonte di tutto questo male che si è scatenato sulla terra. Buona Visione…

On the Board #80: Rattle Battle Grab the Loot (Abbatti, Combatti e Arraffa il Malloppo)

di Luca “Maledice79” Lanara

In primis abbiamo Rattle, Battle, Grab the Loot, il cui nome dovrebbe suonare come scuoti combatti e arraffa il bottino. Gioco a sfondo piratesco dove nelle vesti di capitani, solchiamo i mari in cerca di ricchi galeoni da saccheggiare. Dovremo anche darci da fare per trovare un buon equipaggio, migliorare la nostra nave e recuperare un buon bottino da offrire al re dei pirati per ottenere fama e gloria. Quindi affilate le sciabole e Buona Visone….

Sherlock Holmes Consulente Investigativo – Recensione

Di Davide “Canopus”

Questa volta parlo di un titolo un po’ particolare e sicuramente fuori dalle righe. Potremmo definirlo un mix di gdr e libri game, ma non è nulla di tutto questo. A tutti gli effetti Sherlock Holmes Consulente Investigativo è un gioco da tavolo, anche se non è strettamente necessario possedere una superficie rigida per giocarlo, ma niente dadi, pedine, cubetti, carte o tabellone. Solo una mappa, delle pagine di giornale, un annuario e una guida della storia. Insomma, l’essenziale per immedesimarsi completamente nei panni di uno, o più, degli Irregolari di Baker Street: un gruppo di ragazzi, ormai cresciuti, che aiutano Sherlock Holmes e Watson nelle loro indagini sorvegliando individui e raccogliendo informazioni. Non preoccupatevi, in questo titolo non vi occuperete di noiose sorveglianze notturne, ma dovreste risolvere dei casi veri e propri introdotti di volta in volta da Sherlock Holmes, o da un altro dei personaggi della saga, armati solo di acume, carta e penna e facendovi strada tra le strade di Londra e i capitoli numerati di uno dei 10 fascicoli che introducono le 10 avventure del gioco. Remake di un vecchio titolo del 1981, attualizzato nella veste grafica e nella narrazione dalla Ystari, ha mantenuto quasi inalterato l’aspetto delle meccaniche che rimangono davvero brillanti e attuali. Confesso che la recensione di questo titolo non è semplicissima per l’alto rischio di spoiler dovuto al completo accentramento della partita sulle storie, ma vi assicuro che qualsiasi riferimento a persone o fatti è puramente artificioso e slegato da quello che troverete nei 10 fascicoli. Ma ora varchiamo insieme la soglia del 221b di Baker Street.

Privacy Policy