Category Archives: News

Forgotten Waters

Forgotten Waters, navigare tra le pagine azzurre di un libro

di Daniel “Renberche” | Forgotten Waters

Le parole libro e pirati hanno fatto spesso compagnia alla parola gioco. In questo articolo ci aggiungiamo la parola digitale, in quanto si è deciso che, visto che tutti litigavano per comandare, si è scelto per una volta di dare il comando ad una entità per l’appunto digitale. Sarà l’inizio delle conquista del mondo da parte delle macchine o una felice scelta di game design? Ammainate le vele e leggete l’articolo. Buona lettura!

Fairy trails, le fiabe secondo Uwe

di Daniel “Renberche” | Fairy Trails

Che la vita non fosse semplice nelle foreste incantate è una cosa ormai assodata. Se ai problemi del disboscamento, degli insetti, dell’umidità ci aggiungiamo quello dell’urbanistica la situazione diventa praticamente insostenibile. Buona lettura!

Pianta, scala, lancia. Tre giochi brevi per tutti

di Daniel “Renberche” | G-S-M, ovvero tre giochi brevi

Ultimamente i giochi in formato tascabile e ultra brevi stanno andando di moda. In questo articolo ne presento un trio, tutti da dieci minuti ciascuno e tutti davvero alla portata di chiunque. Che abbiate una capra da spostare, degli alberi da curare o dei satelliti da lanciare, buona lettura!

Pimp my Boardgame [06] Pittura di massa – Contrast

di Gioconauta | Pimp my Boardgame, Pittura di massa e Contrast

Una volta completato con successo il corso base con Orco Nero avete ottenuto l’ambito diploma di Gioconauta!
Dopo che il baldo Canopus ha pitturato da cima a fondo una miniatura dell’angosciato Maledice, eccoci a parlare di qualcosina in più: trucchetti sulla pittura battle ready (pronti per la battaglia) e consigli sull’uso dei colori “contrast”. Perchè ora che siete scafati sulla pittura più basilare possiamo permetterci il lusso di fare un po’ una panoramica su altri colori e tecniche.

Assieme ai membri del team di OrcoNero eccoci quindi alla puntata 6: buona visione!

Lawyer Up: come faccio a giocare se devo continuamente comparire in aula?

di Daniel “Renberche” | Lawyer Up

Un ottimo mezzo espressivo, per descrivere questo articolo, è dato da molte delle vignette dei Peanuts. Oppure da Forum, ma ho preferito evitare il trash. Il titolo in questione sicuramente mette in risalto le idee contrastanti e i pareri discordanti. Ma chi avrà ragione? Buona lettura!

Pimp my Boardgame [05] Luci, il successo del Dry Brush

di Gioconauta | Luci e dry brush

Siamo arrivati all’ultima parte della pittura base: l’illuminazione!
Tramite un pennello asciutto (da cui il nome Dry Brush) infatti si va a spolverare il colore più chiaro sulle superfici, in modo che si aggrappi ai dettagli più esterni.. ma non raccontiamo tutti qui, se volete scoprirne di più, godetevi per intero il video di Gioconauta e OrcoNero!
Con questo video si concluderanno le basi del mini corso, ma non disperate, ci saranno altri contenuti interessanti a seguire, in cui tratteremo altri tipi di colorazione, per rendere i vostri giochi ancora e ancora più belli; buona visione!

Pimp my Boardgame [04] Ombre, dare profondità con le lavature di shade

di Gioconauta | Pimp my Boardgame [04] Ombre

Dopo 3 settimane di tutorial ormai i pezzi dei vostri giochi potrebbero soddisfarvi ed essere pronti per essere intavolati.. ma a noi e a Orco Nero non basta! Vogliamo dare spessore, anima e profondità alla povera miniatura di Maledice, per cui passiamo alle lavature. Dei bagnetti di tinture speciali, chiamati shade, fatti apporta per enfatizzare le fenditure e i dettagli delle miniature. Mano alle polveri agli inchiostri, e iniziamo a dar vita ai nostri giochi!

Copertina di Harry Potter Death Eaters Rising

Harry Potter: Death Eaters Rising, la guerra continua

di Daniel “Renberche” | Harry Potter: Death Eaters Rising

L’atmosfera che regnava non era di certo quella allegra e spensierata di sempre. Per quanto fosse chiaro ormai che Harry Potter fosse un mago, e quindi sapesse riconoscere certe situazioni, nessuno tra gli sciocchi Dursley gli aveva prestato attenzione, soprattutto quell’idiota di Dudley, che non perdeva occasione di deriderlo. Questi infatti, ignorando il consiglio che il cugino gli aveva dato di restare chiuso in casa, era uscito a far baldoria con la sua banda di amici, andandosene per i pub e accalcandosi in mezzo ad altri sprovveduti. Fino a quando un’improvvisa e invisibile tela si tesse nell’aria, la quale divenne per qualcuno quasi irrespirabile, quasi come se qualcosa togliesse di dosso la vita. Fortunatamente per Dudley Harry riuscì a salvarlo ma ormai la situazione era chiara: babbani o no, solo coloro che fossero realmente preparati potevano affrontare questa minaccia, per il bene di tutti. Buona lettura!

Privacy Policy