16#Dicecraft: Dark Soul

di Luca “Maledice” Dark Soul è arrivato finalmente nelle case degli italiani con ovviamente tanto Hype alle sue spalle. In aggiunta le carte inserite all’interno More »

Whitehall Mystery, il videotutorial

di Sara “Miss Meeple” Trecate In principio fu Lettere da Whitechapel, con la sua espansione Dear Boss. Adesso ne è stata confezionata una versione più More »

15#Dicecraft: The 7th Continent

di Luca “Maledice” “Vieni a casa mia ti faccio provare The 7th Continent, potrebbe piacerti!” Con questa frase il sortilegio del mio amico Flavio ha More »

Terra-017, il videotutorial

di Sara “Miss Meeple” Trecate La Terra come la conosciamo noi è andata distrutta, si sono salvati solo 4 gruppi umani, rappresentanti di 4 etnie More »

Miniboard #22: Tortuga 1667

di Luca “Maledice” Un tempo i mari non erano solcati come oggi da placide navi da crociera, portaerei grandi come il paese dove vivo e More »

 

16#Dicecraft: Dark Soul

di Luca “Maledice”

Dark Soul è arrivato finalmente nelle case degli italiani con ovviamente tanto Hype alle sue spalle. In aggiunta le carte inserite all’interno del gioco sono scritte in un pessimo italiano che  verranno sostituite nel mese di Novembre. Un ennesimo errore da parte della Steamforged Games che in questo periodo è comunque alle prese con un’altra conversione videoludica: Resident Evil2. Ma veniamo a noi. Per chi non sapesse cos’è Dark Soul vi posso dire che è uno dei giochi ruolo per PC e Console più apprezzati non solo negli ultimi anni ma di sempre e  se volete saperne di più credo che Wikipedia sarò sicuramente d’aiuto. Parlando del Dicecraft, ho deciso di cimentarmi in una partita completa (o quasi) fino al miniboss, che è esattamente la metà di uno scenario, visto che il gioco è molto dinamico e piacevole in solitario. Alla fine del video troverete i miei soliti sproloqui sul titolo, quindi Buona Visione……

MS Batory: in crocera col crimine

di Alberto “Doc”

E’ da un po’ che non parliamo di giochi di deduzione e la nuova uscita della GRANNA che vedremo ad Essen fra poche settimane mi da l’occasione di farlo. MS Batory ci porta a bordo di una lussuosa nave da crocera piena di persone ricche e famose alla ricerca di un tranquillo e indimenticabile viaggio solcando le onde dell’atlantico…e lo sarà davvero, sfortunatamente per loro… scopriamo il perché.

Time of Legends – Joan of Arc: chi mi ama mi pleggia

di Luca”Maledice”

Time of Legends: Joan of Arc della Mythic Games (quelli di Mythic Battles: Pantheon) è un gioco di schermaglie e narrazione che porta noi spendaccioni nelle famosa guerra dei 100 anni. I giocatori potranno unirsi alla fantomatica guerriglia rispettando i fatti storici realmente accaduti oppure potranno optare di inserire gli elementi del mito di quell’epoca oscura, facendo morire tutti i Piero Angela del mondo.

Lagerstätten

Lagerstätten: ricerca, scava, pubblica

di Daniel “Renberche”

Il lavoro del paleontologo può essere movimentato da grandi scoperte come dal continuo susseguirsi di scavi vani che non portano a nulla di interessante. Laddove dalla terra emerga un qualche fossile il compito non finisce lì, infatti si deve (come purtroppo pochi sanno) far conoscere le proprie scoperte ai colleghi attraverso una pubblicazione scientifica e cercare di portare a casa qualche soldo attraverso accordi con musei specializzati. Direttamente dal Giappone un gioco dalla grafica scarna e dall’aria tanto teutonica.

Buona lettura!

Dice Hospital: curiamo pazienti a 6 facce

di Alberto “Doc”

Il tema ospedaliero non è sicuramente fra i più diffusi come ambientazione per un gioco da tavolo, eppure non sono mancati gli esempi in questi anni, vedi Clinic presentato allo Spiel qualche anno fa. Per questo quando sono incappato in Dice Hospital ho voluto approfondirlo, sia per la rarità dell’argomento, sia perché il titolo è in questi giorni protagonista di una campagna Kickstarter e lo troveremo presente nella prossima Spiel (vedremo se già in vendita con una versione retail o semplicemente in modalità demo). Seguite allora le sirene e preparatevi ad accogliere i pazienti che sbarcheranno dalle ambulanze.

Anteprima Sherlock Holmes: Watson & Holmes, gioco da tavolo

di Max “Luna” Rambaldi – Watson & Holmes

C’è chi si lascia fregare da ogni scatola che profumi di Lovecraft, chi impazzisce al suono di grida piratesche e chi si lascia agguantare da tutto ciò che lasci presagire orde di zombie. Il mio tallone da killer (cit.) è colui che gli assassini li sgomina, che sbroglia rompicapi criminali trovando il tempo per un match di pugilato e un tè caldo. Lasciate che vi parli del mio amato Sherlock.

I diari del Game Master #02

di D20 Nation

Eccoci alla seconda puntata de I diari del Game Master, nuova rubrica tutta dedicata al difficile compito che il GM affronta ogni volta che si siede al tavolo con i suoi giocatori. Difficile, ma non impossibile! E i ragazzi di D20 Nation vi aiuteranno a rendere il tutto più semplice e godibile. Vediamo allora questo nuovo episodio che tratta lo spinoso argomento del metagioco, buona visione!

Calimala

Calimala, stoffe per una Firenze teutonica

di Daniel “Renberche”

L’Arte dei Mercatanti o di Calimala era una delle più influenti nella Repubblica di Firenze e sopravvisse fino alle fine del Settecento. Il mercanteggiare e l’elaborare tessuti erano le attività principali ma molte azioni si compivano per la maggior gloria della città toscana, favorendo progetti d’arte e di architettura di alto pregio. Al giorno d’oggi è il legno, nella sua forma geometrica del cubo ad essere l’oggetto dei nuovi artigiani del gioco, anche se troppe volte devono fare i conti con l’arte minore della plastica. Buona lettura!

Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD